Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Udineseblog: Lo show del Napoli non è per Inler


Udineseblog: Lo show del Napoli non è per Inler
10/07/2011, 17:07

A Napoli sognano un finale con colpo di scena, degno di un produttore cinematografico specializzato in cinepanettoni. Stiamo parlando, ovviamente, di Gokhan Inler, che ancora non ha fatto sapere nulla sul suo futuro. A Napoli sono convinti che durante la presentazione delle maglie apparirà lui con l'88 stampato dietro. A parte la situazione che denota a che livello si abbasserebbe il calcio, non è da Inler fare queste cose. Comunque tutta questa telenovela finirà, e tutti tireremo un sospiro di sollievo dopo aver assistito il silenzio dopo l'esultanza del gol a Napoli che ha segnato l'inizio della vicenda, fino a domani che nel silenzio si chiuderà in qualche maniera. L'Udinese, onestamente, non capiamo se gli dispiacerebbe far saltare tutto in previsioni di operazioni future oppure farebbe salti di gioia. Il dubbio nasce da una semplice considerazione: se è stato venduto al Napoli ci doveva essere il suo assenso e tutto quanto accaduto ha poco senso. Non è stato zitto Antonio Floro Flores che attraverso il suo sito ha voluto salutare i tifosi. Non vorrebbe lasciare l'Italia ma i soldi che darebbe il Rubin Kazan allettano anche lui. Il suo procuratore farà un giro a Kazan per capire dov'è, com'è e se è poi così lontana dal modo di vivere italico. Intanto Antonio salirà ad Arta e inizierà un ritiro sapendo che andrà via. Da sistemare anche Candreva che il Cesena vuole e col quale si potrebbe parlare di Parolo.
Se Inler parte Facundo Priz rimane, altrimenti va a Novara. Per Sanchez, la telenovela continua e non attendiamo a breve svolte. Da oggi almeno si parte: alle 13 l'Udinese salirà ad Arta e inizierà a lavorare sotto la guida di Francesco Gidolin. I nuovi capiranno cosa significa, ai vecchi già fanno male le gambe. L'obiettivo è arrivare pronti allo spareggio Champions al meglio. A proposito: sudamericani impegnati in Coppa a parte da oggi tutti i titolari sono incedibili. Fonte: UdineseBlog

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©