Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Uefa.com: "Napoli, due miracoli in due giorni"


Uefa.com: 'Napoli, due miracoli in due giorni'
19/09/2011, 20:09

Proprio il giorno prima della Festa di San Gennaro, l'SSC Napoli e l'eroe del giorno Edinson Cavani in particolare hanno dato ai partenopei un'altra occasione per festeggiare grazie alla vittoria per 3-1 contro l'AC Milan.
La prestazione di domenica ha coronato una settimana memorabile per Cavani, che mercoledì è entrato nella storia del Napoli segnando il primo gol in assoluto del club nella fase a gironi di UEFA Champions League nella gara pareggiata 1-1 in casa del Manchester City FC.
Il nazionale uruguaiano ha trovato la rete con tre tiri al volo contro il Milan - due di destro e uno di sinistro - dopo che Alberto Aquilani aveva illuso gli ospiti portandoli in vantaggio. "Forse domani non ci sarà il Miracolo di San Gennaro perché c'è già stato un grosso miracolo qui questa sera", ha detto il presidente del Napoli Aurelio De Laurentis dopo la partita.
Lunedì i napoletani si ritroveranno nella cattedrale aspettando che l'arcivescono annunci, come ogni anno, se si è verificato il miracolo della liquefazione del sangue di San Gennaro. Secondo la tradizione se l'evento si verifica, gli abitanti della città possono stare tranquilli: altrimenti ci si può aspettare di tutto, dall'eruzione del Vesuvio, alle sconfitte del Napoli...
I partenopei stanno comunque facendo la loro parte, avendo raggiunto la vetta della Serie A grazie alla vittoria contro l'AC Cesena nel primo impegno di campionato e al successo contro i Rossoneri. Guardano le altre dall'alto in basso anche Juventus, Cagliari Calcio e Udinese Calcio, ma la squadra di Walter Mazzarri ha già ben cinque punti di vantaggio sui potenziali rivali nella lotta Scudetto come Milan, FC Internazionale Milano, AS Roma e S.S. Lazio.
"L'atmosfera era straordinaria al San Paolo", ha detto Cavani. "Abbiamo fatto una grande gara e vinto una bellissima partita. Sappiamo quali sono i nostri difetti, i nostri limiti, sappiamo che dobbiamo lavorare come stiamo facendo adesso e fare il massimo. Andiamo avanti su questa strada. Il campionato è appena iniziato e la stagione è lunga, ma questo è un buon segno. Dedico questa tripletta a Dio e alla mia famiglia, che mi supporta e mi spinge. La dedico a mia moglie e a mio figlio".
Soprannominato El Matador, la scorsa stagione Cavani ha messo a segno 26 gol in campionato con la maglia azzurra, ed è diventato il primo giocatore di Serie A a portarsi a casa il pallone della partita dopo aver messo a segno una tripletta - una tradizione consolidata in Inghilterra ma appena introdotta in Italia. "Ha tirato molto bene", ha detto il portiere del Milan Christian Abbiati. "Ma noi avremmo dovuto difendere meglio. Il Napoli aveva probabilmente più fame di noi questa sera".
Mazzarri, però, riesce a trovare anche qualcosa da migliorare. "Abbiamo giocato molto meglio altre volte", ha detto. "Siamo stati fortunati a trovare il pareggio subito dopo il loro gol, abbiamo giocato un po' meglio nel secondo tempo ma mi piacerebbe capire perché non giochiamo il nostro calcio migliore in queste grandi partite. In ogni caso sono felice perché abbiamo dato un'altra gioia ai nostri tifosi dopo la partita di Manchester".
FONTE: UEFA.COM
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©