Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Ugo Filosa ci racconta il Mc Campania Racing


Ugo Filosa ci racconta il Mc Campania Racing
12/02/2012, 12:02

Un nuovo moto club prende vita nel panorama motociclistico, il Campania Racing.

A Castellammare di Stabia, un gruppo di appassionati di Off Road ha scelto di riunirsi in un’associazione, per vivere al meglio la passione per la moto, nella grande famiglia della Fmi. Anima e cuore del club presieduto da Fabio Di Martino è il pilota Ugo Filosa, il primo a credere nell’idea di raggruppare gli specialisti delle ruote tassellate che vivono nella città delle terme: “A – spiega Big Ugo – Napoli e provincia sono molti i motociclisti che si divertono nell’Off Road. Negli ultimi anni oltre a partecipare alle gare di Baja e Rally, ho dedicato molta attenzione alla formazione di coloro che pur amando il fuoristrada, per un motivo o per un altro, avevano paura di viverlo da protagonista. Ho avuto così modo di conoscere tante persone di tutte le età, mossi da un grande amore per il motociclismo. A fine anno scorso, quasi per gioco, è nata l’idea di fondare un moto club, e tra un incontro in montagna ed una cena, è nato il Campania Racing. Il mio contributo alle attività del club si sostanzia nel mettere a disposizione la mie esperienza ed i miei mezzi a tutti gli associati. Nelle domeniche libere da gare, organizzerò dei gruppi per girare, nell’assoluto rispetto della natura, tra i monti delle nostra regione. A Limatola, inoltre, stiamo allestendo una pista Cross-country dedicata alle giovani leve. I baby piloti avranno, così, modo di imparare a muovere i primi salti e traversi in piena sicurezza, mentre i genitori potranno noleggiare sia le moto sia l’abbigliamento tecnico. Chi ha voglia di sapere quali saranno le nostre attività, può farlo iscrivendosi al nostro gruppo-facebook”.

Per Filosa, dal punto di vista agonistico, quest’anno si presenta pieno di impegni: “Prenderò – dice Big Ugo – parte sia al Campionato Italiano Baja sia alla Balkan Offroad Cup. Sono due campionati che mi hanno visto primeggiare nella passata stagione, e spero di ripetermi. Gareggerò anche delle prove nazionali ed internazionali di Rallye, con l’obiettivo di salire almeno sul podio. Il 25 luglio taglierò il traguardo dei quarant’anni, ma lo spirito e la voglia sono ancora quelli di quando avevo sedici anni”.

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©