Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LA STRATEGIA

"Un giovane per reparto,Contini resta in Spagna"


'Un giovane per reparto,Contini resta in Spagna'
11/06/2010, 07:06

 Riccardo Bigon parla di mercato ai microfoni di Marte Sport Live.
"Il momento generale è abbastanza difficile, devo dire che in Italia le operazioni concluse sono due e con formule abbastanza ammorbidite per non gravare sui bilanci. In altri paesi, la situazione è ancora più complicata. Mi riferisco anche all'Inghilterra". Il Napoli è messo bene: "Abbiamo una rosa forte, quindi non dobbiamo intervenire in maniera massiccia come altre squadre che hanno fallito". Ecco perché si procede con cautela:
"L'anno scorso di questi tempi, solo nell'affare Inter-Genoa per Milito e Thiago Motta erano stati spesi 50 milioni di euro, adesso non è successo ancora niente. Noi siamo in posizione fortunata, ma vogliamo operare al meglio per risolvere qualche problema o per migliorare il tasso tecnico".
Ieri gli incontri con Siena e Samp per Calaiò e Mannini: "Per Mannini si può anche rinnovare la comproprietà, è una soluzione che fa comodo ai blucerchiati, noi non l'abbiamo ancora presa in considerazione, vedremo. Per Calaiò, invece, la situazione si deve risolvere". Tra i tanti rientri anche Manuele Blasi e Matteo Contini: "Blasi è reduce dalla tournèe con il Milan, ha avuto apprezzamenti dall'entourage rossonero, sto aspettando che rientri dagli Stati Uniti per parlargli. Per quanto riguarda Contini, sono in contatto con il Real Saragozza e i suoi procuratori, si è trovato molto bene in Spagna. E' diventato un po' un idolo, credo che l'intenzione comune di Contini e del Real Saragozza sia quella di continuare insieme".
Tra i possibili arrivi, si parla di Franco Zuculini: "L'intenzione di portare un giovane per reparto c'è. Che sia Zuculini o qualcun altro". Magari Jucilei, il talento brasiliano. Bigon se la cava con un sorriso. Maggio ha rispedito al mittente la corte della Roma, lo stesso ha fatto Hamsik: "Sono soddisfatto delle loro parole, ma lo sapevo già. Abbiamo un rapporto splendido". Capitolo attaccante: "Non c'è tutta questa fretta. Quagliarella è ai Mondiali, Lavezzi ha sfiorato la convocazione. Se ci saranno le condizioni, faremo qualcosa per migliorarci. Ma non vogliamo commettere errori".
fonte: Marte Sport News

Commenta Stampa
di Marco Marino
Riproduzione riservata ©

Correlati

10/02/2008, 22:02

I RISULTATI DELLA A