Sport / Vari

Commenta Stampa

UN PALLADINO DI SOLIDARIETA'


UN PALLADINO DI SOLIDARIETA'
09/04/2008, 14:04

 

“Sono orgoglioso e fiero di far parte della squadra che domenica 13 aprile scenderà in campo per mettere il melanoma in fuorigioco” – così esordisce Raffaele Palladino, giovane promessa della Juventus e della Nazionale Italiana intervenendo su Metti il Melanoma in Fuorigioco, iniziativa di solidarietà sociale che domenica prossima vedrà il mondo del calcio al fianco di quello scientifico per sostenere la battaglia al melanoma  – “e di questo ringrazio, Paolo Ascierto con cui condivido valori e passioni calcistiche e che ha pensato al sottoscritto come Testimonial di un’iniziativa così importante, tra l’altro,  nata nella mia Napoli e all’intero Intergruppo Melanoma Italiano.
Questa iniziativa – aggiunge Palladino – mi ha permesso di vivere un’esperienza unica come quella di andare a trovare i pazienti dell’Istituto Tumori di Napoli. Mi ha consentito di toccare con mano la sofferenza di tante persone che purtroppo vivono una tragedia come quella di un tumore e mi ha fatto rendere conto di quanto possiamo fare noi calciatori. L’avergli regalato anche un minuto di spensieratezza e serenità ha un valore enorme ed è per questo che tornerò presto al Pascale di Napoli.
- Per questo invito tutti – conclude il calciatore – a contribuire all’iniziativa Metti il Melanoma in Fuorigioco inviando un sms al 48582. Già lo scorso anno, nello spogliatoio della Juventus, riuscì, tra compagni e dirigenti, a far inviare un buon numero di sms; quest’anno, prima della partita, cercherò di coinvolgere anche lo spogliatoio del Milan, visto che, anche Paolo Maldini sostiene attivamente l’iniziativa”.
 
 
 
Commenta Stampa
di Giancarlo Borriello
Riproduzione riservata ©