Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

PARLA PRANDELLI

"Un sogno qualificarsi davanti ai fiorentini"


'Un sogno qualificarsi davanti ai fiorentini'
05/09/2011, 18:09

FIRENZE, 5 settembre - Cesare Prandelli, ct della nazionale azzurra di calcio, spiega la decisione di portare anche Mario Balotelli in visita al carcere di Sollicciano: «Ha chiesto lui di aggregarsi - racconta il tecnico di Orzinuovi - io gli ho detto va bene, basta che quando scendi dall'auto mostri un bel sorriso. Gli ho detto che lui è stimato ma ora deve fare un passetto in più per essere anche rispettato. Sa di avere tutti gli occhi addosso, certi atteggiamenti possono far pensare qualcosa di diverso da quel che lui è. Anche se l'Ipad non era nulla di particolare, la musica l'ascoltano tutti. Se ha qualche disagio e si tiene tutto dentro ce lo venga a dire. Ho molta pazienza, ma dipende tutto da lui. Domani in tribuna? Non ho ancora deciso ma, se così fosse, ha la forza per incassare il colpo»
 
Poi Prandelli parla della possibilità di qualificarsi ad Euro 2012 proprio al Franchi di Firenze: «In questi mesi ho sognato di qualificarmi in questo stadio e ora ce la possiamo fare. Ai miei ragazzi ho dato pochi compiti ma devono essere chiari».

LE SCELTE DI PRANDELLI - Avanti con l'Italia vista alle Far Oer, tranne due cambi, anche contro la Slovenia nella partita che può dare la matematica certezza della qualificazione a Euro 2012. Cesare Prandelli conferma la coppia d'attacco Rossi-Cassano, inserisce Cassani terzino destro al posto di Maggio e Balzaretti per Criscito. Per il resto, davanti a Buffon la difesa è completata da Ranocchia e Chiellini; a centrocampo Thiago Motta, Pirlo, De Rossi e Montolivo dietro la coppia d'attacco.
FONTE: CORRIERE DELLO SPORT

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©