Sport / Basket

Commenta Stampa

Under 19 Saces Napoli, si chiude al quinto posto


Under 19 Saces Napoli, si chiude al quinto posto
20/05/2011, 14:05

Saces Napoli – Biassono 79-53

Parziali: 24-10/42-20/35-52

Saces Napoli: Orazzo 16, Scala M., D’Avolio, Cupido 15, Scala F. 2, Gallo Mart. 5, Gallo Mar. 6, Bocchetti 15, Gemini 6, Fedele 2, Correra 12. All. Belfiore.

Biassono: Porro 2, Ventura, Reggiani 7, Galbiati 18, Zucchi 3, Mandelli 6, Gargantini 11, Colombo, Fumagalli 2, Mantoan 2, Bonetti 2, Tallarita. All. De Milo.

Tiri da due: Napoli 28/59, Biassono 10/39. Tiri da tre: Napoli 4/14, Biassono 8/18. Tiri liberi: Napoli 11/15, Biassono 9/12. Rimbalzi: Napoli 48, Biassono 30. Uscite per cinque falli: nessuna.

Chiude al quindi posto la Saces Napoli, che vince nettamente contro Biassono e rimane con l’amaro in bocca per la consapevolezza di aver potuto tranquillamente finire sul podio. Parte fortissimo la Saces, che con un gioco rapido e tiri che vanno a segno da ogni posizione. La Correra domina sotto i tabelloni e risulta immarcabile per le avversarie, segnando nove punti nel solo primo quarto. Biassono ha difficoltà anche in attacco e lo scarto è ampio già alla prima sirena: 24-10. Nel secondo periodo sale in cattedra Sara Bocchetti, che diventa un rompicapo per la difesa avversaria: la guardia col numero quattordici imperversa e coadiuvata dalla Cupido porta il vantaggio partenopeo addirittura sul più venti (30-10 al 13°). Napoli ha in mano l’inerzia del gioco, continua a difendere bene non lasciando spazio alle iniziative di Biassono e con tre giocatrici in doppia cifra già all’intervallo lungo conserva uno scarto importante (42-20). Nel terzo quarto coach Belfiore riesce a ruotare le giocatrici in campo e la Saces conserva in vantaggio, con Biassono che nonostante i canestri della Galbiati non riesce a ritornare in partita (52-35 al 30°). Nell’ultimo quarto Biassono prova a riavvicinarsi, con la Galbiati che continua ad imperversare (56-42 al 33°).Napoli però spinge di nuovo sull’acceleratore e torna avanti di venti con una tripla di Maria Gallo (64-44), gestendo poi negli ultimi cinque minuti. Finisce 79-53, con Napoli che chiude in bellezza una annata comunque da protagonista.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©