Sport / Vari

Commenta Stampa

La gara è in programma domenica 19 aprile

Undicesima edizione della maratona internazionale “Città di Napoli-trofeo Banco di Napoli”


Undicesima edizione della maratona internazionale “Città di Napoli-trofeo Banco di Napoli”
09/04/2009, 09:04

Percorso che vince non si cambia. Dopo i positivi riscontri registrati lo scorso anno, il tracciato della maratona internazionale “Città di Napoli-trofeo Banco di Napoli” è rimasto lo stesso. Veloce e ricco di tratti in asfalto, divertirà gli atleti e gli appassionati domenica 19 aprile, giorno in cui è in programma l’undicesima edizione della gara organizzata dalla “Napoli Marathon”. Maratona e mezza maratona puntano a ripetere i positivi riscontri, in termini di iscrizioni e di performance, dello scorso anno, quando ai nastri di partenza ci furono più di duemila iscritti. Altro momento importante è come sempre la Corrinapoli, la stracittadina a passo libero sulla distanza di 4 km che da sempre coinvolge migliaia tra sportivi e semplici appassionati che non vogliono perdersi il contatto con la natura che offre la giornata dedicata alla maratona. Alla Corrinapoli anche quest’anno è abbinata un’iniziativa di beneficenza: della quota di ogni iscrizione (pari a 5 euro) verrà devoluto all’Unicef Campania un euro. Testimonial dell’iniziativa è l’attore della soap opera “Un posto al sole”, Mario Porfito.
Oggi la maratona internazionale Città di Napoli è stata presentata nel corso di una conferenza stampa nella sala giunta di palazzo San Giacomo, conferenza alla quale hanno preso parte tra gli altri il sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino; gli assessore comunali allo Sport e all’Ambiente, Alfredo Ponticelli e Rino Nasti; il presidente della “Napoli Marathon”, Alfredo Pagano. Nel corso della presentazione è stato consegnato dagli organizatori simbolicamente il numero uno della gara al sindaco Iervolino.
Napoli ancora una volta si mostra al grande pubblico che segue la gara internazionale nella sua straordinaria bellezza. Del resto il percorso scelto anche quest’anno dagli organizzatori è disegnato tra quelle che sono delle vere e proprie cartoline della città, i luoghi più belli del capoluogo campano. A partire da piazza del Plebiscito, fulcro della manifestazione non solo la domenica. Già da giovedì 16 aprile, infatti, sarà allestito il Villaggio Maratona, ancora una volta il “cuore” dell’evento, un cuore che inizierà a battere alcuni giorni prima del 19 aprile, per accompagnare appassionati e gente comune all’interno di tutto le curiosità legate all’undicesima edizione della maratona internazionale “Città di Napoli”. Al Villaggio sarà possibile formalizzare l’iscrizione per la “Corrinapoli”, la stracittadina aperta a tutti e a passo libero. Ancora: in piazza del Plebiscito da giovedì 16 si potranno raccogliere informazioni, visitare gli stand dei tanti sponsor che affiancano l’iniziativa, partecipare alle iniziative collaterali in programma tra giovedì e sabato, prendere parte alla “Settimana della prevenzione” in programma proprio nei giorni della maratona internazionale. Sabato mattina antipasto con la Kids Run, prova riservata ai ragazzi delle elementari e medie.
Il percorso, come detto, è quello del 2008, con la prima parte che si snoda anche su corso Umberto e piazza Garibaldi, mentre la seconda metà gara prevede il transito nell’area di Bagnoli Futura prima della fase di ritorno verso piazza del Plebiscito, dove è posto il traguardo dei 42,195 km.
Lo scorso anno tra gli uomini tripletta keniana, con la vittoria di James Cheruiyot, che chiuse la gara in 2h 13’ 01”. Alle sue spalle giunsero i connazionali Peter Kwalia e Philemon Kipkering. Tra le donne invece successo dell’etiope Getache Shiferaw Tiringo, capace di fermare il cronometro su 2h 42’ 40”. Alle sue spalle Annamaria Caso; terza la svizzera Domenica Wojnowski.
La partenza della maratona è in programma alle 8.30, mentre la stracittadina “Corrinapoli” prenderà il via alle 9.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©