Sport / Kart

Commenta Stampa

Vainio in Super KF e King in KF3 esaltano i colori Maranello nel "WSK"


Vainio in Super KF e King in KF3 esaltano i colori Maranello nel 'WSK'
08/04/2009, 09:04

Per la Maranello Kart è stata una tappa esaltante quella compiuta a Castelletto di Branduzzo (Pavia) per la terza prova del WSK International Series, con bei risultati conquistati soprattutto in Super KF con il sedicenne finlandese Aaro Vainio, nuova stella del karting internazionale, e in KF3 con il giovane inglese Jordan King.
Lo sviluppo dell’ottimo telaio Maranello, abbinato alla nuova evoluzione del motore Maxter, ha permesso a Vainio di compiere una prima irresistibile performance già in occasione della Superpole nella giornata di sabato, con un giro record che di fatto ha sbaragliato la concorrenza.
Nelle manche di qualificazione, Aaro Vainio è poi riuscito a conquistare una vittoria e un piazzamento che gli hanno permesso di scattare in prima fila nella finalissima di 40 km. Nella gara che vale tutto il peso di un weekend complesso e difficile come quello di Castelletto, Vainio è riuscito a portarsi subito al comando, ma poi pressato dal ceco Toman, e ancora dolorante ad una mano per i postumi dell’incidente al recente Trofeo Margutti, intelligentemente si è accontentato di terminare in seconda posizione e ottenere comunque un risultato di assoluto valore anche ai fini del campionato. Ora in classifica Vainio è balzato al quarto posto, a 30 punti dal leader e quindi in piena lotta per il titolo.
 
In questo terzo appuntamento della stagione, sfortunato è stato invece il ceco Zdnek Groman, compagno di squadra di Vainio, per essere incappato in un incidente subito all’inizio della finale e poi costretto al ritiro a dieci giri dal termine. Attardato nell’incidente anche l’austriaco Patrick Fontner, poi terminato 26.mo, mentre decisamente buona è stata la 12.ma posizione conquistata dall’inglese Mark Litchfield
 
JORDAN KING SUL PODIO DELLA KF3, BENE ANCHE IL RUSSO FROLENKOV.
 
L’altra categoria dove è stata raccolta una bella prestazione dalla Maranello Kart, è stata la classe giovanile KF3, con l’inglese Jordan King, risalito bene dall’8. posto della prefinale per guadagnare in finale il terzo gradino del podio, alle spalle dell’olandese Nyck De Vries e dello spagnolo Carlos Sainz Junior. Degli altri numerosi protagonisti della Maranello Kart, in questa categoria si sono distinti conquistando punti in campionato il russo Eduard Frolenkov, che si è piazzato al 12.mo posto, e il portoghese Francisco Abreu, 14.mo. Il finlandese Mikko Pakari, dopo aver ottenuto un ottimo sesto posto in prefinale, in finale si è dovuto accontentare del 27.mo posto. L’olandese Koch Davey ha terminato 24.mo.
In KF2 sono stati due i piloti della Maranello Kart che sono riusciti a qualificarsi per la fase finale. Il ceco Michal Fousek, dopo essersi piazzato settimo in prefinale, è rimasto coinvolto nella bagarre della finale terminando al 28.mo posto, così come l’inglese Max Goff, andato a podio nella scorsa gara di Sarno e ottimo secondo nella Winter Cup, qui è terminato solamente al 22.mo posto.
 
L’intervista. Armando Filini, responsabile Maranello Kart: “Sono molto felice per Vainio. Purtroppo dopo 10 giri ha risentito del dolore alla mano per l’incidente patito al Trofeo Margutti, e non ha potuto resistere all’attacco di Toman. Vainio è molto veloce, ma penso che il prossimo anno passerà all’automobilismo, fra l’altro per la sua carriera sportiva è supportato molto bene nel suo paese. King invece credo che avrebbe potuto farcela se andava subito all’attacco, forse non ci ha creduto abbastanza. Nel complesso è andata abbastanza bene, il tempo inclemente fino a domenica mattina ha creato un po’ di problemi in molti piloti, poi anche alcuni incidenti ci hanno tolto qualche probabile ulteriore soddisfazione”.     
 
Le classifiche
 
 Ordine d’arrivo Super KF: 1. Toman (CZ); 2. Vainio (FIN) (Maranello-Maxter) +1.265; 3. Cesetti (I) +3.333; 4. Renaudie (F) +3.506; 5. Kozlinski (F) (CRG-Maxter) +4.447; 6. Forè (I) (CRG-MAxter) +6.158; 7. Grice (GB) +7.496; 8. Piccioni (I) +8.125; 9. Bradley (GB) +9.752; 10. Puhakka (FIN) +10.835; 11. Foster-Jones (GB) +11.338; 12. Litchfield (GB) (Maranello-Maxter) +11.495; 13. Gaggianesi (I) +12.472; 14. Parrot (GB) +13.442; 15. Dalè (I) (CRG-Maxter) +15.573.  
 
Classifica di Campionato Super KF:  1. Cesetti (I) punti 65; 2. Kozlinski (F) e Toman (CZ) 45; 4. Vainio (FIN) 35; 5. Convers (F) 21; 6. Puhakka (FIN) 18; 7. Parrot (GB) e Piccioni (I) 17; 9. Renaudie (F) 15; 10. Foster-Jones (GB) 13; 11. Grice (GB) 11; 12. Thonon (B) e Forè (I) 10; 14. Litchfield (GB) 9; 15. Ardigò (I) 8; 16. Bradley (GB) e Catt (GB) 7; 18. Dalè (I) (CRG-Maxter) e Gromanova (CZ) 4.
 
Ordine d’arrivo KF2: 1. Grenhagen (S); 2. Smarrazzo (I) +1.491; 3. Maisano (F) +1.794; 4. Cooper (GB) +2.985; 5. Lock (GB) +3.909; 6. Lennox-Lamb (GB) +5.609; 7. Luka (B) +7.112; 8. Beretta (I) +7.322; 9. Rossler (S) +7.823; 10. Catting (DK) +8.733; 11. Johansson (S) +9.294; 12. Viganò (I) +9.884; 13. Tiene (I) +11.993; 14. Zimin (RUS) +12.170; 15. Wright (GB) +12.263.
 
Classifica di Campionato KF2: 1. Viganò (I) punti 109; 2. Cooper (GB) 90; 3. Grenhagen (S) 65; 4. Maisano (F) 56; 5. Basz e Smarrazzo 54; 7. Lock (GB) 49; 8. Tiene (I) 48; 9. Taylor (GB) 32; 10. Luka (B) e Goff 30; 12. Beretta (I) 24; 13. Stoffel (B) 23; 14. D’Agosto (I) 17; 15. Johansson (S) 16.
 
Ordine d’arrivo KF3: 1. De Vries (NL); 2. Sainz (E) +0.747; 3. King (GB) +1.062; 4. Kvyat (RUS) +2.683; 5. Fioravanti (I) +3.009; 6. Marciello (I) +4.176; 7. Dennis (GB) +4.451; 8. Menezes (USA) +5.487; 9. Hoevenaars (NL) +5.707; 10. Barrabeig (E) +6.533; 11. Agostini (I) +6.679; 12. Frolenkov (RUS) +6.931; 13. Silva (BR) +9.286; 14. Abreu (P) +11.916; 15. Jaminet (F) +12.459.
 
Classifica di Campionato KF3: 1. Kvyat (RUS) punti 140; 2. De Vries (NL) 115; 3. Sainz (E) 87; 4. Marciello (I) 70; 5. King (GB) 54; 6. Albon (GB) 39; 7. Wolf (D) 32; 8. Barrabeig (E) 31; 9. Jaminet (F) 29; 10. Agostini (I) 26; 11. Dennis (GB) 24; 12. Wernersson (S) 21; 13. Silva (BR) 18; 14. Fioravanti (I) e Menezes (USA) 14.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©