Sport / Motogp

Commenta Stampa

Valentino Rossi compie 30 anni: buon compleanno campione


Valentino Rossi compie 30 anni: buon compleanno campione
16/02/2009, 20:02

Oggi, 16 febbraio 2009, Valentino Rossi ha fatto 30! Un compleanno davvero mondiale. Il pilota di Tavullia si racconta per l’occasione sulle pagine di Gazzetta.it, dimostrando di essere cresciuto per davvero, sia come pilota che come uomo.

A proposito della sua età confessa: “Questo è un traguardo importante. Quando avevo 20 anni e vedevo uno di 30 pensavo “guarda quello lì, ormai è vecchissimo”. Invece fortunatamente, forse per quello che faccio, per il mio lavoro, per la mia vita, non mi sento molto cambiato. Però ho 30 anni…”

“I trentenni di oggi non sono come quelli di qualche anno fa. Nel senso che una volta, a questa età, eri più maturo, avevi famiglia. Adesso la media si è alzata. In ogni caso li vedevo “vecchi”, invece quando uno ci arriva non cambia tanto”. Continua…

Il “Dottore” si dimostra campione anche di sincerità e maturità, quando afferma che: “ho ottenuto grandi risultati, tagliato traguardi fantastici. Le cose importanti della vita, invece, ancora non le ho realizzate, non ho fatto figli, una famiglia. Ma va bene così, ho tempo per farle”.

L’emozione più grande che Valentino ricordi: “una cosa che mi è piaciuta molto, dopo il casino dell’estate 2007, è stata riuscire a riorganizzare la mia vita come Valentino e anche come pilota esattamente come volevo io. Poter lavorare con la gente che volevo io. Stimolante”.

La moto più emozionante? La Honda 500 a 2 tempi… Ma Rossi preferisce scegliere una Yamaha: “La Yamaha dell’anno scorso. In effetti la 500 è la moto in assoluto più emozionante, era una Honda… Non che abbia niente contro di loro, ma voglio legare il mio pensiero migliore a una Yamaha. Però, la prima volta che a Jerez nel dicembre del ’99 ho guidato la 500, mamma mia che sensazioni! Mai un mezzo a motore mi aveva emozionato di più”.

I pensieri di Vale corrono verso il mondiale, ma spesso si soffermano sugli eredi: “…la cosa che mi piacerebbe molto sarebbe avere un figlio, dei figli… Non mi dispiacerebbe nemmeno avere una femmina: ma sicuramente lei non correrebbe in moto, anche perché le femmine decidono loro cosa vogliono fare. Se dovesse essere un maschio mi piacerebbe che corresse in moto”.

Commenta Stampa
di Fabrizio Pirone
Riproduzione riservata ©