Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LO SCRIVE "REPUBBLICA"

Vargas non convince. Zuniga al posto di Lavezzi?


Vargas non convince. Zuniga al posto di Lavezzi?
20/04/2012, 10:04

Il Pocho fa notizia per il risentimento muscolare al retto femorale della coscia sinistra che lo costringerà al forfait contro il Novara. Uno stop precauzionale per evitare guai peggiori. L’ecografia cui si è sottoposto ieri sera ha evidenziato un edema da affaticamento. In sintesi, è una forte contrattura che va curata senza assilli. Ci vorranno tra i 5 e i 7 giorni per la guarigione definitiva. Probabile, a questo punto, che salti pure l’appuntamento di mercoledì al via del Mare contro il Lecce, ma se ne riparlerà lunedì quando farà altri accertamenti. La sensazione è una sola: inutile rischiarlo e perderlo per le sfide decisive — vedi trasferta dell’Olimpico contro la Roma — quindi si procederà con cautela.
A Mazzarri il compito di sostituirlo al meglio per la sfida contro la squadra di Tesser che è virtualmente già retrocessa in serie B. Hamsik e Cavani sono le certezze di un tridente che è orfano pure di Pandev, appiedato per due giornate dal giudice sportivo, dopo il rosso rimediato contro l’Atalanta. L’ipotesi più ovvia — la promozione di Vargas dall’inizio — non sembra convincere più di tanto il tecnico che potrebbe ritagliare al cileno un spazio in corso d’opera magari con un minutaggio superiore rispetto alle ultime uscite. Nel tridente, dunque, potrebbe esserci spazio per Zuniga che conosce bene il ruolo per averlo interpretato nello scorso campionato. A quel punto Dossena tornerebbe a sinistra con Maggio abile e arruolato sulla fascia opposta. In difesa terzetto consolidato. Campagnaro, Cannavaro e Aronica proteggeranno De Sanctis. Il sacrificato sarebbe Gargano, non è al meglio fisicamente, con la coppia Dzemaili-Inler a centrocampo. Altrimenti l’uruguaiano in mediana e l’ex parmense avanzato. L’obiettivo è invertire l’emorragia delle ultime tre partite e conquistare un risultato positivo.
FONTE: REPUBBLICA
PdM

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©