Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LO SCRIVE "IL MATTINO"

"Vargas, un'occasione per mostrarsi a Mazzarri"


'Vargas, un'occasione per mostrarsi a Mazzarri'
12/01/2012, 09:01

Vargas gioca. Dal primo minuto. Il cileno c'è stasera contro il Cesena ed è lui la grande attrazione degli ottavi di finale di coppa Italia. Infallibile sui calci di punizione nell'allenamento di Castelvolturno, Edu proverà a ripetersi stasera al San Paolo: un esordio con gol su calcio da fermo sarebbe veramente il massimo. Buon pubblico per la coppa, previsti 30mila tifosi.

Oltre agli incentivi della società c'è la voglia di vedere all'opera da vicino l'ultimo arrivato, il colpo del mercato di gennaio, l'attaccante cileno costato undici milioni di euro e strappato a una vasta concorrenza. Gioca Vargas e si sistema nel tridente con Hamsik e Cavani, tridente vero, quindi. In questo modo il cileno può accelerare il processo d'inserimento negli schemi di Mazzarri e il Napoli avrà in campo le prime scelte in attacco per poter proseguire il cammino in coppa Italia, un obiettivo non impossibile da centrare. Vargas giocherà esterno, partendo sulla sinistra ma in partita si cambierà di posizione con Hamsik. La prima grande occasione per mostrare le sue qualità a Mazzarri e ai nuovi tifosi, la coppa Italia lo vedrà protagonista. La prima partita con la maglia del Napoli dopo aver chiuso il 2011 con le prodezze che hanno regalato all'Universidad de Chile la copa Sudamericana e il torneo di Clausura. Un'altra novità assoluta riguarderà la difesa: esordio in una partita ufficiale di Britos, il difensore uruguaiano che s'infortunò a fine agosto a Barcellona durante la sfida del trofeo «Gamper». Britos giocherà sul centro sinistra nella difesa a tre, ricoprirà il ruolo dove il Napoli intendeva rinforzarsi in estate. Un esame importante, il primo, ne seguiranno altri, fondamentali anche in ottica mercato. «Ho sofferto tanto in questi mesi durante l'infortunio e adesso finalmente posso dimostrare il mio valore. All'inizio sarà dura recuperare la forma, mi aspetto di giocare tanto per arrivare il prima possibile al cento per cento. Partita difficile e molto importante: il Napoli punta molto sulla Coppa Italia. Mazzarri mi ha voluto fortemente e in questi giorni mi ha detto di rimanere tranquillo e che avrei giocato con il Cesena», ha dichiarato a Radio Marte. «Vargas è giovane e dovrà adattarsi ma sono convinto che farà benissimo in azzurro. Cavani è un campione, il Pocho è di una forza impressionante e Gargano sta facendo benissimo. Spero di poter esordire in Champions contro il Chelsea, sarebbe un sogno per me. Napoli è una bellissima città anche se ha qualche problema. Purtroppo si esaspera la realtà e si tende troppo spesso ad infangarla. Lo scudetto sarà una questione tra Milan e Juve ma al terzo posto ci sarà il Napoli. Spero di giocare anche contro il Bologna. Pensare solo al campionato ci darà una grande mano e potremo recuperare punti», ha aggiunto il difensore uruguaiano che sogna di poter raggiungere la nazionale. In difesa sicuro del posto è Britos. Gioca anche Fernandez. Il dubbio è tra Grava a Cannavaro, quest'ultimo favorito per non stravolgere il reparto tutto in una volta. A centrocampo la coppia centrale sarà quella svizzera Dzemaili-Inler. Zuniga torna titolare, l'unico dubbio è tra Dossena e Maggio, con il primo favorito in considerazione del fatto che lunedì sera contro il Bologna il nazionale di Prandelli giocherà certamente titolare. Turno di riposo a De Sanctis, Campagnaro e Gargano, tutti e tre non convocati. Fuori per scelte tecniche Santana e Lucarelli, entrambi in attesa di sistemazione.
FONTE: IL MATTINO

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©