Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Varriale: "Cassano è caduto in una trappola"


Varriale: 'Cassano è caduto in una trappola'
13/06/2012, 15:06

A Radio Crc è intervenuto Enrico Varriale, giornalista Rai: “Maggio ha avuto una battuta a vuoto nell’amichevole contro la Russia ma nel match contro la Spagna è stato bravo a contenere Alba. L’esterno destro del Napoli ha dato meno in fase offensiva ma era una partita in cui l’Italia doveva puntare ad un risultato positivo. Anche contro la Croazia credo che Prandelli non rinuncerà alla velocità di Maggio. Le parole di Cassano? Antonio ha sbagliato certamente nell’usare certi termini che sappiamo essere offensivi ma è caduto in una trappola perché in questi eventi mediatici, come gli europei, in molti puntano alla cassa di risonanza. Il problema è che Cassano è genuino e dice sempre la verità anche quando sbaglia, perché ha parlato ad una platea come se stesse parlando con i compagni nello spogliatoio. La priorità del Napoli è acquistare calciatori in difesa e a centrocampo. Mi pare di capire che il Napoli vuole dare una chance ad Insigne. Credo che il Napoli possa tenere in rosa Insigne e Vargas insieme a Pandev e Cavani. Jovetic non so se rientra nei piani del Napoli ma ripeto la priorità riguarda centrocampo e difesa. Poi, in attacco si vedrà. L’Europeo rappresenta un po’ una vittoria di Mazzarri e di tutti gli allenatori che giocano con la difesa a tre. La Nazionale ha trovato una quadratura che prima non aveva giocando in difesa a tre. Oltre all’Italia, anche altre squadre stanno praticando questa tattica”.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©