Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Varriale:"Il Napoli deve centrare l'Europa"


Varriale:'Il Napoli deve centrare l'Europa'
24/04/2010, 18:04

Nel corso di “Amore… Azzurro”, programma sportivo in onda ogni sabato dalle 11.00 alle 12.30 su Radio Amore, è intervenuto il giornalista RAI, Enrico Varriale. Ecco alcuni passaggi dell’intervista: “Dove arriverà questo Napoli? Credo che il Napoli debba centrare l’Europa. Se dovesse andare in Europa League, centrerebbe l’obiettivo stagionale. Certo, se dovesse andare in Champions sarebbe un risultato straordinario. E’ vero che quest’anno la Juve sta vivendo un’annata particolare e che la Fiorentina ha pagato l’impegno di Champions, ma è altrettanto innegabile che Palermo e Sampdoria stanno offrendo un rendimento superiore alle attese. Lippi? Sicuramente con il Commissario Tecnico ho avuto un rapporto estremamente dialettico e non sono mancati gli screzi. Il CT è uno che parla chiaro, dicendo ciò che pensa, magari, in modo un po’ brusco ma senza rancore, se stima il suo interlocutore. Io lo intervisto dai tempi di Napoli e proprio oggi sono a Viareggio per realizzare un’intervista con lui che potrete vedere domani nel corso di Stadio Sprint.
Il giornalismo sportivo è un giornalismo di serie B? La trovo un’affermazione abbastanza riduttiva, nel mio libro parlo anche degli incontri che ho avuto con grandi giornalisti sportivi alcuni di questi, oltretutto, napoletani. Le nuove intercettazioni? Bisogna essere cauti, perché al di là del polverone mediatico che hanno sollevato, bisognerà vedere se queste intercettazioni saranno rilevanti da un punto di vista penale e sportivo. Certo, dopo calciopoli, credo che le cose siano comunque migliorate. Campionato falsato per il divieto di andare in trasferta imposto ai tifosi del Napoli? Non credo, perché in campo vanno sempre i giocatori. Tuttavia, è innegabile che con alcune tifoserie non si è usato lo stesso metro di giudizio. Quello che è successo sabato a Roma, avrebbe meritato un provvedimento analogo a quello preso nei confronti dei tifosi azzurri per le vicende di Udine. Sabato scorso a Manchester si è giocato un derby altrettanto importante di quello romano, eppure non c’è stato nessun incidente.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©