Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Venerato: "Hamsik non è un leader"


Venerato: 'Hamsik non è un leader'
20/04/2012, 14:04

A Radio Crc è intervenuto Ciro Venerato, giornalista Rai: “Il Napoli sa che non può fallire il match contro il Novara ma al tempo stesso la formazione partenopea arriva a questo appuntamento con delle problematiche. Mi permetto di chiedere al pubblico un po’ di pazienza e non chiedere la prestazione perfetta anche perché in questo momento serve solo incassare punti. Non ho dubbi sulla qualità di Hamsik ma non è ancora un leader. Lo slovacco deve ancora crescere mentre credo che Lavezzi in questi anni sia cresciuto tantissimo. L’unico calciatore che secondo me rispetto al primo anno italiano è cresciuto meno è Hamsik. Spero che questo processo di maturazione avvenga nel prossimo anno. Personalmente non vedo nella carriera di Hamsik un futuro alla Pirlo. Lo slovacco è bravo come pochi al mondo nella capacità di inserimento. Chi sostituirà Lavezzi? Vargas non è ancora pronto per il calcio italiano, Zuniga tutte le volte che ha giocato tra le righe non mi ha mai convinto mentre reputo Dzemaili più mediano. Nelle tre ipotesi, la meno peggio credo sia schierare Dzemaili in luogo di Lavezzi anche se Mazzarri credo che sceglierà Zuniga in quel ruolo. Il Napoli sta monitorando molti calciatori. Falcao, nel secondo anno di serie A fu proposto al Napoli e quindi a Pierpaolo Marino e, se la memoria non mi tradisce, mi pare che la società azzurra prese Denis. Ad oggi delle italiane, credo che solo Milan, Inter e Juventus potrebbero acquistare calciatori di quella stazza. Il target del Napoli è quello di puntare su calciatori che non superino i 2milioni di euro”.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©