Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Verstappen out, in Bahrein a sorpresa Tom Joyner (Zanardi) Campione del Mondo KF


Verstappen out, in Bahrein a sorpresa Tom Joyner (Zanardi) Campione del Mondo KF
25/11/2013, 10:04

E’ JOYNER CAMPIONE IN KF. Il campione olandese, suo malgrado, con il suo incidente a un terzo di gara ha pertanto offerto una grande opportunità altri protagonisti di questo mondiale, e ad emergere alla fine è stato il forte pilota inglese Tom Joyner, su Zanardi-Tm, che con la vittoria in Finale è riuscito ad aggiudicarsi il titolo sul filo di lana su Ben Hanley, ambedue terminati in classifica di campionato a pari punti, ma con Joyner vincitore per la discriminate del miglior risultato.

Non si può non dire che un po’ di delusione nel team CRG ci sia stata, mitigata comunque dal successo di Joyner che con il telaio Zanardi ha portato comunque il titolo in casa Tinini Group, ovvero nella grande famiglia CRG che già da tre stagioni aveva lanciato il pilota inglese nell’olimpo del karting internazionale, di cui ricordiamo con il telaio LH il secondo posto nel Mondiale dello scorso anno con le sue clamorose quattro vittorie a Macao. La vittoria di Tom Joyner premia anche GFR Engines dello scozzese Gordon Finlayson, il preparatore dei motore TM forniti sia al team Chiesa Corse di Tom Joyner e Lance Stroll, che a tutto il team CRG in KF.VERSTAPPEN, UNA STAGIONE DA APPLAUSI. La stagione di Max Verstappen rimane comunque da applausi, segnata dall’eccezionale record di successi del 2013, con il titolo del Campionato del Mondo in KZ, i due Campionati Europei vinti in due categorie diverse, KZ e KF, il doppio titolo WSK nell’Euro Series in KZ1 e nella Master Series in KZ2. Una stagione da incorniciare questa appena conclusa per il fortissimo pilota olandese, che dal 2014 inizierà una nuova avventura nell’automobilismo, in Formula Renault, per un prosieguo di una carriera destinata senz’altro a raggiungere i maggiori traguardi.BRILLANTI ANCHE TIENE E LENNOX. Il weekend in Bahrein purtroppo non ha premiato neanche gli altri piloti CRG impegnati in quest’ultimo appuntamento del Campionato del Mondo. Felice Tiene è stato anche lui brillantissimo fino alla Finale, con il terzo posto ottenuto in Prefinale alle spalle di Verstappen e Joyner. Nella gara conclusiva Tiene è scattato dalla seconda fila e anche lui in grado di poter ambire al titolo con il ritiro di Verstappen, invece il pilota italiano, dopo pochi giri, è stato tamponato lasciando sul campo le speranze di un bel risultato.

Sorte sfortunata anche per Jordon Lennox-Lamb, alle prese con problemi di setup dopo alcune toccate che hanno compromesso il rendimento del suo telaio. In Prefinale il pilota inglese si era piazzato settimo dopo essersi inserito anche nel gruppo di testa, in Finale ha tagliato il traguardo in 11.ma posizione ma avrebbe potuto ottenere tranquillamente il podio.

DIONISIOS FERMATO DA UN GUASTO TECNICO. In KF Junior Dionisios Marcu ha potuto riscattarsi solamente nel warm-up di inizio giornata, dove si è rivelato protagonista con una strepitosa seconda prestazione assoluta. In gara, in Prefinale, è stato invece costretto al ritiro per un problema tecnico al motore. Peccato perché il pilota romeno era riuscito a ottenere un ottimo set-up per la fase finale della gara.

Il campionato in KF Junior, dopo una prima assegnazione a Leonardo Pulcini è passato nelle mani di Alessio Lorandi per una penalizzazione inflitta al russo Mazepin per un taglio di chicane. La classifica finale non è ancora definitiva in quanto interessata da un appello annunciato da Mazepin.LE INTERVISTE
Euan Jeffery, team manager CRG: “Con tutti i titoli che abbiamo portato a casa quest’anno con Max Verstappen, quest’ultimo appuntamento del Campionato Mondiale possiamo dire che avrebbe rappresentato una ciliegina sulla torta. Comunque dopo la Prefinale eravamo pronti ad ambire ad un bel podio con tutti i nostri piloti. Purtroppo in gara possono accadere anche inconvenienti, come è accaduto, dovuti forse anche alla tensione del risultato in un evento così importante come il Campionato del Mondo. Purtroppo Max si è toccato con Nielsen, e per il nostro pilota è sparita la possibilità di una vittoria in campionato. Possiamo comunque fare i complimenti a Joyner perché alla fine ha vinto bene ed è riuscito a portare casa un titolo per il nostro Gruppo Tinini. Complimenti anche a Chiesa Corse. Per noi è stato un ottimo weekend fino alla Finale, avevamo tutti e tre i nostri piloti davanti, con Verstappen, Tiene e Lennox in grado di lottare per la vittoria e il campionato. Abbiamo dimostrato ancora una volta un’ottima competitività del nostro materiale. In KF Junior ci dispiace che Dionisios non sia riuscito a qualificarsi per la Finale, dopo un weekend disputato sempre in crescita. Ora cominceremo subito a lavorare per un 2014 dove contiamo di ripetere altri successi” 

Max Verstappen: Siamo stati veloci in tutte le sessioni di prova, la qualifica non è andata benissimo ma poi abbiamo recuperato nelle manche e in Prefinale sono riuscito a partire secondo. La gara l’ho vinta bene, anche se probabilmente non fossi il pilota più veloce in pista, ma mi ha agevolato la battaglia che si era sviluppata alle mie spalle. In Finale ho condotto in testa nei primi due giri, molto buoni, ma poi non avevo abbastanza velocità e Tom mi ha passato. Un giro dopo anche Nielsen ha tentato di sorpassarmi e in uscita dell'ultima curva mi ha toccato, così abbiamo avuto un incidente. Sarebbe stato bello dare l’addio al karting con una vittoria, ma la mia stagione con CRG è stata comunque molto buona e ne sono fiero già così, sono molto contento dei miei risultati e dei titoli vinti anche quest’anno. Ho passato quattro splendidi anni con CRG, è un team fantastico, tutti vanno d'accordo. E’ stata come una seconda famiglia per me”.

Jordon Lennox-Lamb: “Nella prima prova in Inghilterra a PF International ho avuto problemi di motore, qui invece avevo fiducia di poter ottenere un bel risultato, eravamo a posto su tutto, tanto che nel warm-up prima della fase finale ho realizzato il secondo miglior tempo. In Prefinale quando ero secondo mi hanno spinto e ho perso alcune posizioni. In Finale ho cercato di recuperare, ma ho avuto qualche difficoltà, forse le due gomme nuove che ho montato non hanno offerto la resa che speravo. Come CRG non abbiamo vinto il titolo, ma quantomeno è stato vinto da un brand del nostro Gruppo.”

Felice Tiene: “Il mio Campionato del Mondo è stato un po’ compromesso nella prima prova a PFI in Inghilterra, per problemi di motore. Qui in Bahrein, con il cambio del motore in TM, la situazione è subito cambiata. Sono stato sempre protagonista e fra i più veloci. Con il terzo posto in Prefinale, pensavo di potermela giocare in Finale, dove fra l’altro con l’uscita di scena di Max Verstappen, anche io avrei potuto aggiudicarmi il Campionato del Mondo visto che avevo più punti di Tom Joyner. Purtroppo sono stato vittima di un incidente, ma ha vinto uno di noi, quindi va bene anche così.”

Dionisios Marcu: “Dopo la prima prova in Inghilterra, dove avevamo avuto tanti problemi, di gomme e anche di motore, qui in Bahrein invece le cose sono migliorate ed abbiamo raggiunto un buon livello di competitività Nel warm-up del mattino ho anche fatto segnare il secondo miglior tempo assoluto, quindi ero molto veloce. In Prefinale però si è rotta una lamella del motore e mi sono dovuto ritirare. Sono però fiducioso per il prossimo anno, con il passaggio di categoria in KF, sempre con CRG”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.