Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

(VIDEO) LA CONFERENZA

VIDEO - Dossena: "Inseguiamo il Milan"


.

VIDEO - Dossena: 'Inseguiamo il Milan'
17/03/2011, 14:03

Andrea Dossena, esterno sinistro del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso della Conferenza Stampa tenutasi quest'oggi a Castel Volturno. Ecco quanto evidenziato da PensieroAzzurro.com:

SUL FEELING TRA I GIOCATORI E TRA TECNICO E SQUADRA
"Siamo un bel gruppo, compatto e formato da persone che hanno piacere a stare insieme e in campo si vede. Siamo, inoltre, tutti molto legati al mister Mazzarri, che sta facendo un grandissimo lavoro, per cui vogliamo provare a ripagarlo. Grazie a lui, abbiamo imparato a memoria dei meccanismi che, una volta appresi, ci consentono di giocare nel modo in cui vuole l’allenatore."
SU NAPOLI-CAGLIARI
"Il Cagliari è una squadra tosta e gioca molto bene. Dobbiamo stare molto attenti, perché vogliamo vincere a tutti i costi. Se temo qualcuno? Il trio Cossu-Nene’-Acquafresca merita rispetto”
SUL RIENTRO DECISIVO DI LAVEZZI
"Ogni squadra ha la sua perla. Quando Lavezzi era assente, ci è mancata la sua imprevedibilità e gli avversari sono riusciti a contenerci meglio. Il Pocho è uno di quei giocatori in grado di cambiare le partite e di far impazzire le difese avversarie. La mancanza di Lavezzi si è fatta sentire molto, come sono sicuro che adesso il Milan sentirà la mancanza di Ibra."
SUGLI OBIETTIVI DEL NAPOLI
"Vogliamo provare a vincere tutte le gare, non so quante ne vinceremo, ma vogliamo lottare fino alla fine. Lo scudetto? Il vantaggio del Milan è considerevole, ma noi dovremo provare a dargli fastidio, approfittando dei piccoli incidenti di percorso che potrebbe incontrare sulla sua strada".
SULLE VOCI CHE LO VORREBBERO AL BARCELLONA
"Io sono felicissimo di stare a Napoli, mi trovo veramente da Dio con la città e con tutto l'ambiente. La società azzurra ha avuto fiducia in me in un momento in cui mi trovavo in una città ed in una squadra in cui non ero contento. Sto bene qui, le voci non mi interessano. Inoltre faccio tanti auguri ad Abidal, nella speranza che riesca a vincere la sua terribile malattia."
Commenta Stampa
di dal nostro inviato a Castelvolturno Massimo La Porta
Riproduzione riservata ©