Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

VIDEO PARLA MAZZARRI

(VIDEO) "Partita dura, forse Mascara titolare"


.

(VIDEO) 'Partita dura, forse Mascara titolare'
16/02/2011, 19:02

Nel video la puntata odierna di "Settimana Azzurra", all'interno la conferenza stampa tenuta da Walter Mazzarri e Andrea Dossena alla vigilia di Napoli-Villareal.

Niente distrazioni e continuare su questa strada. Queste le parole d'ordine di Walter Mazzarri alla vigilia della sfida europea contro il Villarreal.
"Sarà una partita molto dura. La crescita di cui parliamo sempre sta proseguendo bene e con gli spagnoli sarà una prova di maturità al pari della sfida con la Roma. Dopo la vittoria dell'Olimpico in noi è aumentato l'entusiamo e l'autostima e siamo felicissimi di aver tramesso questa carica anche alla gente che sarà allo stadio. Quello che la squadra non deve fare è smettere di pensare al fatto che bisogna sempre migliorarsi e comportarsi in certo modo, sapere che dipendiamo solo da noi stessi e che possiamo giocarcela con tutti. Quella con il Villarreal è una sfida che si gioca sui 180 minuti e quindi bisogna anche capire come comportarsi e leggere la gara nel modo giusto. La maturità è anche capire che magari in certi momenti devi provare a limitare i danni e non andare all'arrembaggio. Loro sono una squadra che gioca palla a terra e in velocità un pò come facciamo noi. Il Villarreal ha in rosa giocatori molto più esperti dei nostri in ambito europeo, ma noi vogliamo andare avanti e affrontare altre sfide molto affascinanti."
Campionato o Europa League?
"Domenica in campionato ci attende un'altra partita molto importante e noi vogliamo continuare a vincere in campionato e conservare la nostra posizione in classifica. Avremmo pochi giorni per riposare e questo è l'unico problema dell'Europa League. Io e i miei assistenti dobbiamo fare in modo che la squadra possa rendere al massimo contro gli spagnoli ma anche in campionato. Spesso si ha l'impressione che noi corriamo molto, in realtà corriamo bene perchè la squadra corre tutta in un certo modo e fa determinati movimenti che rendono le cose più facili."
Potrebbe toccare a Mascara domani sera?
Di certo farò un pò di turn over e contro il Villarreal giocherà sicuramente uno tra Mascara e Sosa."

Quando invece vedremo Ruiz in campo?
"Ieri per la prima volta abbiamo provato tutti i movimenti difensivi con lui. Lo sto valutando in allenamento e sta migliorando. Io sono uno che tiene molto alla fine difensiva e lo metterò in campo solo quando sarò certo che avrà memorizzato tutti i movimenti, non mi va di bruciare un ragazzo del suo talento. In ogni caso credo che contro il Villarreal verrà in panchina. Al centro della difesa giocherà invece Cribari, sta crescendo sempre di più e ci ha dato una grossa mano contro Lecce e Parma."
Il Pocho ci terrà a fare una grande prova dopo quanto accaduto all'Olimpico.
"Lavezzi è stato punito ingiustamente, a livello giuridico la sua squalifica è ingiusta. Lui però adesso non deve pensare a questo ma solo a scendere in campo e pensare a comportarsi da Lavezzi. Io spero che venerdì gli sia annullata la squalifica e che lui possa giocare contro il Catania."
Dopo la squalifica di Lavezzi si teme per Cavani diffidato
"Io non voglio mai rinunciare a lui, soprattutto in questo momento. Edy magari tocca tre palle e fa due gol. Magari cercherò di farlo stancare meno chiedendogli di tornare meno in difesa."
Chi vive un grande momento è Maggio
"Christian è molto in forma ma anche Dossena sta rendendo bene. Tutti guardano solo la fase offensiva e non quella difensiva. Maggio ha brillato di più un fase d'attacco perchè io gli ho detto che doveva giocare più avanti visto che doveva vedersela con Riise. Ad Andrea ho detto di giocare più dietro perchè doveva vedersela con Taddei che partiva più avanti. I due esterni spesso fanno un lavoro tattico diverso e sono entrambi molto importanti per la squadra." 
Contro ci sarà quel Giuseppe Rossi in passato seguito dal Napoli
"Sono felice per lui che le cose gli stiano andando bene perchè è bravo e tutti mi hanno detto che è una splendida persona. In questo momento però io ho attaccanti fortissimi e sono felice di quelli che ho, anche se nel calcio nulla è impossibile."

Commenta Stampa
di dal nostro inviato a Castelvolturno Massimo La Porta
Riproduzione riservata ©