Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

VOTI E COMMENTI

Villarreal-Napoli 0-2, le pagelle


Villarreal-Napoli 0-2, le pagelle
08/12/2011, 00:12

De Sanctis 7,5 - Poco impegnato, sfodera due parate decisive, soprattuto quella allo scadere che meritava molti più replay dalle regie telvisive.

Aronica 7 - Anche se fa la giocata giusta mette comunque i brividi. Stasera però ha giocato davvero bene.

Cannavaro 7 - Sicuro con i piedi e imperioso di testa. Prestazione da incorniciare.

Campagnaro 6,5 - Un paio di ingenuità potevano castar caro. Nella ripresa la musica cambia e la sua prestazione ne è una testimonianza.

Maggio 6,5 - Corre tantissimo, a volte a vuoto, ma la sua spinta è costante. Nel primo tempo sbaglia uno stop di petto decisivo.

Inler 7 - Diciamocela tutta: chi non lo avrebbe voluto in panchina dopo 10 minuti della ripresa? Nel primo tempo la sua prestazione è stata davvero ingloriosa, dopo la saetta si sveglia e fa intravedere che forse potrà intraprendere la strada giusta.

Gargano 7 - Un paio di aperture sbagliate, ma effettua un pressing asfissiante e sforna qualche giocata di alto livello. Prestazione da ricordare.

Zuniga 6,5 - Sbaglia un gol clamoroso, in copertura è molto efficace, in avanti un po' meno.

Hamsik 7 - Un missile nel primo tempo fa gridare ingiustamente al gol, nella ripresa non sempre è nel vivo dell'azione, ma è appaso in crescita e il secondo gol azzurro è una liberazione.

Lavezzi 8 - E' lui l'ago della bilancia. La scintilla dell'imprevedibilità. Ignorato dai compagni in un paio di circostanze, sfianca gli avversari con sgroppate infinite.

Cavani 6 - Mette lo zampino sul gol di Hamsik. Precedentemente si è visto pochissimo; da segnalare due chiusure nel primo tempo.


I SUBENTRATI

Dzemaili s.v

Pandev s.v.

Grava - Un senza voto per una volta da ricordare.


Mazzarri 5 - Nel primo tempo la squadra gioca oggettivamente male, palesando tensione e paura di non raggiungere la qualificazione. Paradossalmente, la squadra si sblocca dopo la sua espulsione, ma ahinoi, il gesto sul giocatore del Villarreal è da censurare e avrebbe potuto trasmettere grande nervosismo tra le maglie azzurre. La grinta di questa squadra è figlia del tecnico livornese.

 

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©