Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LA CONFERENZA

"Vinciamo per la Champions, gioca Pandev"


'Vinciamo per la Champions, gioca Pandev'
05/05/2012, 13:05

Walter Mazzarri, alla vigilia della sfida contro il Bologna, parla in conferenza stampa:
"La favorita per il terzo posto è l'Udinese. Nella prossima partita affronteremo la rivelazione del campionato ed in caso di passi falsi non abbiamo margine di recupero. A me non piace guardare e dipendere dagli altri, dobbiamo vincere queste due partite. Metterò in campo la formazione migliore e, come ho già detto, spero di ritrovare un clima come quello del San Paolo."
Formazione migliore vuol dire Lavezzi di nuovo in panchina?
"Al primo posto viene sempre il risultato ed il rendimento della squadra. Per scegliere i giocatori migliori io mi baso sulla scorsa partita giocata, gli allenamenti e lo spirito. Con il Palermo abbiamo fatto una bella partita ed i migliori sono stati Cavani, Hamsik e Pandev, loro non si discutono. Il Pocho si sta allenando al massimo e sono certo che ci tornerà utile a partita in corso. A Roma speravo che lui con la sua velocità potesse chiudere la partita, mi sembrava la soluzione migliore ma mi sono reso conto che non è ancora al top, ci sono elementi che stanno meglio di lui. Bisogna mettersi al servizio della squadra rispettando le scelte, perchè sono finalizzate al risultato. Il Napoli sta crescendo e, anche chi si è sentito in questi anni intoccabile, deve capire che c'è competizione."
Ci saranno novità in difesa?
"Gioca Britos, ha risolto i suoi problemi ed è in forma. Credo che schiererò Aronica centrale e Cannavaro a destra visto che anche Grava non è al meglio. Campagnaro non ha ancora recuperato, vedremo se sarà a disposizione con il Siena."
In molti hanno criticato Mazzarri accusandolo di far giocare sempre gli stessi.
"Chi pensa che un tecnico sia autolesionista si sbaglia, se giocano sempre gli stessi ci sarà un motivo. PEr vari motivi non sempre le alternative mi hanno dato certezze. Se come alternativa in attacco avessi avuto un ragazzi giovane avrebbe giocato il Pocho anche se non al meglio, ma abbiamo Pandev che un top player."
Due vittorie vorrebbero dire soli sei punti in meno rispetto alla scorsa stagione.
"Facciamoli a fine campionato questi discorsi, porta pure male! Io mi limito a dire che anche se non dovessero andare bene, considerando che abbiamo fatto la Champions in un certo modo e siamo in finale di Coppa, la stagione resta buona. Ripeto, anche Galliani disse che con la champions si perdono 8-10 punti, accade al Milan figurarsi ad una squadra inesperta come il Napoli."
Mazzarri non ha mai battuto Pioli.
"E' un bravo allenatore ed ha capito come sfruttare al meglio i suoi giocatori. Tutto però dipende sempre dal momento, dalle squadre che si allenano. Il Bologna è una buona squadra, Diamanti, Di Vaio, Mudingayi sono giocatori importanti. Usano anche il nostro stesso modulo, è una mia soddisfazione: sembrava dovessi cambiare io modulo ed invece tutti mi sono venuti dietro con la difesa a tre"
Quanto è entrato dentro Mazzarri lo spirito napoletano?
"Mi sento molto vicino a voi, mi attacco a tutto per vincere e sono anche scaramantico. Queste però sono cose marginali, al primo posto viene sempre l'applicazione nel lavoro, il risultato dipende sempre da quello."

Commenta Stampa
di Marco Marino
Riproduzione riservata ©