Sport / Calcio

Commenta Stampa

Virtus Ippogrifo Sarno, è Contaldo il nuovo allenatore


Virtus Ippogrifo Sarno, è Contaldo il nuovo allenatore
16/11/2011, 16:11

L’A.S.D. Virtus Ippogrifo Sarno comunica di aver affidato la guida tecnica della prima squadra ad Alfonso Contaldo. Ex mister della formazione Berretti della SS. Cavese 1919, dove è rimasto per ben cinque anni contribuendo alla valorizzazione di giovani calciatori come Pane, Siano, D’Orsi e Pascucci (attualmente accasati in club di Prima Divisione), il neo allenatore già da ieri sera, martedì 15 novembre, ha guidato la prima seduta d’allenamento. Con lui arriva anche il neo preparatore atletico, Gennaro Zito.

Dopo tre settimane di riflessioni, dunque, la società azzurro-granata ha accettato le dimissioni di mister Michele Pastore, fondatore del sodalizio nonché principale artefice di tutti i successi riscontrati dal 2005 ad oggi. A lui vanno i più sentiti ringraziamenti da parte della società e di tutti i calciatori, oltre che i migliori auguri affinché la sua carriera possa continuare con crescenti soddisfazioni e meritati successi.

Un ringraziamento particolare va anche a mister Natale Pastore, che ha “traghettato” nelle ultime settimane la squadra raggiungendo, tra l’altro, i primi successi stagionali. Natale Pastore rimarrà comunque, in società nelle vesti di team manager.

«La società ha deciso di puntare su un tecnico giovane ed emergente – ha spiegato il presidente Carmine Pascariello – volenteroso di mettersi in gioco, ma soprattutto disposto a sposare fin da subito il nostro progetto che è quello di valorizzare i giovani. Mister Contaldo è uno abituato a lavorare con i ragazzi, lo ha sempre fatto ed ha sempre tratto i migliori risultati. Credo che la sua sia stata una scelta giusta».

«Certo dispiace “separaci” da mister Michele Pastore – il commento del capitano Gerardo Crispo - ma rispettiamo la sua decisione e ne condividiamo le ragioni. A lui, a nome di tutti noi calciatori, va il nostro grazie per quanto fatto. Ora però non ci resta che rimboccarci le maniche e lavorare sodo per risalire al più presto in classifica».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©