Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Vittoria di Nember nell’avvincente gara 2 del MINI RUSHOUR a Le Castellet


Vittoria di Nember nell’avvincente gara 2 del MINI RUSHOUR a Le Castellet
14/05/2012, 16:05

Le Castellet, 13 maggio 2012 - Vittoria di Andrea Nember in gara 2 dell’appuntamento inaugurale del MINI Rushour 2012 sulla pista francese di Le Castellet, che si è svolto nell’esclusiva cornice del MINI United 2012, il raduno “top of mind” della MINI Community.

Il pilota bresciano della MIllenium World, che ora condivide la leadership di monomarca con Gentili, è scattato dalla pole, formata con le prime otto posizioni di gara 1 invertite. –“Un ottimo risultato arrivato alla fine di un primo week end dove abbiamo un po’ faticato a trovare le giuste regolazioni per la nostra MINI – ha spiegato Nember – solo dopo gara 1 abbiamo individuato dei particolari da sostituire ed oggi la macchina era davvero diversa. Certamente sono stato un po’ favorito dalle bagarre che si sono consumate davanti a me”-.

Secondo sul podio è stato il rallista umbro Francesco Fanari, che in gara 2 è apparso molto più a suo agio in pista e con un feeling migliore con la MINI, con la quale ha rimontato brillantemente dalla 10^ posizione in griglia –“Dovevo abituarmi alla vivace vettura, ma soprattutto alla tipologia di gare in pista – ha detto Fanari al traguardo – oggi ho fatto una buona partenza ed ho preso subito un buon ritmo, per cui ho iniziato la rimonta, favorita senz’altro dai duelli ravvicinati di alcuni avversari”-.

Terza posizione per il veneto portacolori Bassano Corse Michele Ceccato, alla fine di una gara costante per lui che ha evitato rischi estremi guadagnando punti importanti per il monomarca –“Fortunatamente inizio ad abituarmi alle gomme che usiamo nel MINI Rushour – sono state le parole di Ceccato – diverse da quelle con le quali ho corso finora. Non ho forzato ma ho cercato di mantenere la posizione preziosa per i punti”-.

Gara 2 particolarmente ricca di emozioni e colpi di scena. Scatta bene Nember al via ma male Ivan Tramontozzi dal secondo posto. Al primo passaggio sotto il traguardo Meeke era già 3° dietro al poleman e Ceccato. Rimonta immediata del vincitore di gara 1 Andrea Gagliardini, al terzo passaggio già davanti a Ceccato, Gentili e Tramontozzi. Meeke passa al comando alla fine del secondo giro. La temperatura più fresca favorisce tempi da qualifica. Nel corso del 5° giro Gagliardini, tocca e scivola al 7° posto, mentre al 2° passa Gentili seguito da Nember. Nel frattempo giro veloce per il romano della MINI Roma Progetto E20 Fulvio Ferri in 1’50”892.

Ottavo giro e nuovo colpo di scena, mentre Roberto Gentili tenta l’attacco alla vetta, in un acceso duello con Meeke, c’è un contatto ed il romano scivola in 7^ posizione, invece l’inglese si ferma definitivamente ai box nel giro successivo. Nember è pronto ad approfittare della bagarre, ma pronta è anche la risposta di Ferri che si porta in testa, purtroppo il romano è tradito da un semiasse a pochi metri dal traguardo e conclude al 10° posto.

Così a ridosso del podio ha tagliato il traguardo Roberto Gentili, ora leader del MINI Rushour insieme a Nember, seguito dal toscano Luca Gori e da Stefania Grassetto che ha completato un week end in crescita di confidenza ed intesa con la MINI, iniziato insieme alla compagna di equipaggio Francesca Linossi. Settima piazza per il divertito Gianni Giudici, inossidabile frequentatore di monomarca, seguito dal poliedrico driver bolognese della Millenium World Valerio Vecchietti. Top ten completata da due sfortunati protagonisti come Fulvio Ferri ed Ivan Tramontozzi, quest’ultimo scivolato in fondo ai primi 10 per aver scambiato il cartello di ultimo giro con il fine gara, perché troppo impegnato nella lotta per la top five.

Classifica dei primi 10 in gara 2: 1. Nember, in 28’14”950; 2. Fanari, a 1”530; 3. Ceccato, a 2”370; 4. Gentili, a 6”123; 5. Gori, a 24”003; 6. Grassetto, a 25”428; 7. Giudici, a 36”033; 8. Vecchietti, a 44”720; 9. Ferri, a 1 giro; Tramontozzi, a 1 giro.

Classifica dei primi 10 in gara 1: 1. Gagliardini in 28’24”792; 2. Meeke a 0”626; 3. Gentili a 7”932; 4. Caramaschi a 12”435; 5. Ceccato a 13”624; 6. Calcagni a 14”756; 7. Tramontozzi a 19”6295; 8. Nember a 1 giro; 9. Gori a 1 giro; 10. Fanari a 1 giro.

Classifica dei primi 5 di MINI Rushour dopo 2 gare 1. Gentili e Nember, p. 24; 3. Gagliardini, 21; 4. Ceccato, 20; 5. Fanari, 17.

Calendario MINI Rushour 2012: 11-13 maggio, Le Casttellet (F); 8-10 giugno, Mugello (FI); 6-8 luglio, Misano (RN); 20-22 luglio, Magione (PG); 31 ago-3 set Imola (BO); 14-16 set, Vallelunga (RM).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©