Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Vittoria di Tolfo in gara 1 del 5° appuntamento di MINI Rushour 2012


Vittoria di Tolfo in gara 1 del 5° appuntamento di MINI Rushour 2012
05/09/2012, 17:09

Con il semaforo verde del MINI Rushour scatta la raffica d’emozioni che tiene tutti con il fiato sospeso, inizia lo spettacolo. Il veneto Alessandro Tolfo ha conquistato la pole position ad Imola ed ha vinto gara 1, nel quinto week end del MINI Rushour 2012, che ad Imola ha ben diciotto vetture al via nell’ambito dell’ACI-CSAI Racing Week End, con l’esperto Guest Driver di MINI Italia Alberto Cerqui autore del secondo tempo in qualifica con 6 millesimi di gap, poi secondo in gara. Il poleman del Team Roal Motorsport ha dominato e vinto gara 1, difendendosi con grande bravura dagli attacchi portati da due esperti concorrenti, prima Cerqui che ha cercato più volte l’attacco, subendolo a sua volta da Samuele Baldan. Proprio il veneto dell’ASD uro Kart, scattato dalla seconda posizione, si è portato in seconda piazza nei primi giri ed ha siglato il miglior giro in 2’09”590 alla media di 136,372 Km/h, ma è stato costretto alla resa in vista del traguardo per un problema d’alimentazione. Cerqui ha lottato per l’intera gara con il bresciano portacolori Millenium World Andrea Nember, i due si sono più volte alternati in terza posizione, chiudendo poi rispettivamente in seconda e terza piazza, quando con un colpo di scena Balzan si è fermato.

 

Altro colpo di scena nel post gara con l’estromissione dalle classifiche di Nember, per una irregolarità tecnica riscontrata sulla vettura. Terzo, quindi, il giovane laziale del Team Dinamic Promodrive Ivan Tramontozzi, che ha puntato tutto sulla costanza e la strategia conservativa in gara. Quarto il romano di Autoè by Progetto E20 Roberto Gentili. Quinta piazza alla fine di una gara difficile per il sempre più leader romano di MINI Roma By Progetto E20 Andrea Gagliardini, che proprio in prospettiva campionato non ha forzato eccessivamente il ritmo. Sesta posizione per il romano di Monaco Motors by Progetto E20 Gianluca Calcagni, che si aspettava progressi più consistenti dopo le qualifiche. Top ten completata dalla lady di Dinamic Promodrive Francesca Linossi, seguita dal rientrante e subito in forma crescente Roberto Nember e dalla new entry slovacca Tomaz Kaucic, decimo l’umbro Francesco Fanari, che spera di trovare un’intesa migliore con il set up e la pista per gara 2. Oggi alle 15.30 partirà gara 2 sempre in diretta TV su Sportitalia.

 

 

Le dichiarazioni dei protagonisti al traguardo:

 

Alessandro Tolfo: “Sin dalle prove ufficiali ho visto che il nostro ritmo era elevato e potevamo lottare per le parti alte della classifica. In gara mi sono reso conto che potevo difendere bene la prima posizione e mi sono difeso grazie ad una vettura molto competitiva, completamente diversa da come avevamo iniziato la stagione”.

 

Alberto Cerqui: “Sono molto grato a MINI Italia per questa straordinaria opportunità. Una gara bella su un tracciato esaltante con una vettura molto divertente ed in un contesto di grande agonismo. La Cooper S è la mia vettura preferita, con la versione Rushour mi sono trovato subito a mio agio ed ho potuto immediatamente lottare con i migliori del campionato. Nel MINI Rushour il livello dei piloti è molto elevato e sono tutti davvero bravi, mi dispiace per Baldan, di cui non ho potuto contenere l’attacco ad inizio gara”.

 

Ivan Tramontozzi: “Una gara difficile perché sin dalle prove libere non ho trovato un set up ideale, per cui abbiamo scelto di puntare su una strategia conservativa e costante”.

 

Classifica primi 10 in gara 1: Tolfo, in 28’21”570; 2. Cerqui, a 4”262; 3. Tramontozzi, a 14”869; 4. Gentili, a 17”416; 5. Gagliardini, a 5”082; 6. Calcagni, a 23”082; 7. Linossi, a 33”155; 8. Nember R., a 33”315; 9. Kaucic, a 35”503; 10. Fanari, a 35”990.

 

Classifica MINI Rushour dopo 9 gare: 1. Gagliardini, punti 105; 2. Tramontozzi, 89; 3.Nember, 73; 4. Gentili, 81; 5. Calcagni – Ferri e 78.

 

Calendario MINI Rushour 2012: 11-13 maggio, Le Casttellet (F); 8-10 giugno, Mugello (FI); 6-8 luglio, Misano (RN); 20-22 luglio, Magione (PG); 31 ago-2 set Imola (BO); 14-16 set, Vallelunga (RM).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©