Sport / Basket

Commenta Stampa

Vivibasket campione regionale


Vivibasket campione regionale
26/12/2009, 12:12

Solo due parole: campioni regionali!! Il Vivibasket si aggiudica il titolo under 19 della Campania, mettendo al tappeto la Pepsi Caserta con il risultato di 74-59. Un’incontro tirato e combattuto sino al 35’, poi lo strappo: i napoletani alzano il volume in difesa, non concedendo più nulla ai casertani, e realizzano con buona percentuale i tiri liberi . In attacco, Napoli mette il piede sull’acceleratore specie negli ultimi 4’, realizzando un break di 10-0 che annichilisce completamente gli avversari. Riavvolgiamo il nastro e vediamo la cronaca. La formazione di coach Alessandro Stendardo scende sul parquet con il quintetto Aprea, Orsini, Di Girolamo, Domenicone, Spera. Per i casertani, partono Loncaveric, Parrillo, D’
Isep, Porfido G. e Cefarelli. Il primo canestro arriva dal perimetro con una tripla di Aprea, subito risponde Porfido che realizza in penetrazione, subendo fallo. Si continua il botta risposta, il gioco è veloce da entrambi i lati e in campo regna l’equilibrio 13-13 al 9’. A 25” dalla fine del primo quarto, Arena segna, su assist di Pirozzi, il canestro del sorpasso napoletano 15-13. Nel secondo round, il Vivibasket trova lo sprint con i canestri nell’area di Aprea e Pirozzi, 23-15 al 13’. Caserta affanna, il ritmo di gioco napoletano sale ancora di colpi con un bel gancio di Aprea, seguita dalla tripla di Tredici 32-
21 al 17’. Sotto i tabelloni svolge un notevole lavoro Spera che recupera una miriade di palle al rimbalzo, capitalizzate in scarichi ben serviti ai compagni. Si fanno trovare pronti a raccattare le palle anche Di Girolamo e Domenicone che centra il canestro su rimbalzo offensivo 35-25 al 9’. Un minuto prima dell’intervallo, Caserta riesce con la buona vena offensiva di Cardinale a rammendare lo strappo e il quarto si chiude col punteggio di 35-32. Al ritorno dagli spogliatoi, Napoli riprende in mano le redini della gara con il duo Orsini – Aprea 39-32 al 23’, ma i bianconeri replicano, con una difesa a uomo in modo aggressivo. Tredici si fa trovare pronto a ribattere, mettendo 4/4 dalla lunetta, 43-41 al 27’. Parrillo colpisce dai 6,25, tentando di accorciare la distanza, ma subito Aprea spara la bomba e il vantaggio è ancora nelle tasche napoletane 46-44 al 29’. Nell’ultimi secondi, Zamo intercetta il pallone, finalizzando in contropiede. Orsini si gioca l’ultimo possesso: trova la retina, entrando in penetrazione, e mantiene i suoi avanti 48-47. Nel quarto periodo, i ragazzi di coach Stendardo non trovano subito le giuste soluzioni in attacco, ma continuano a svolgere un considerevole lavoro corale in difesa:
determinante, sotto le plance, è ancora Spera, mentre, in attacco, Orsini martella dalla lunga e Arena trova gli spazi dentro l’area 64-55 al 34’.
Caserta va in tilt, ma non molla: la difesa a zona 3-2 casertana viene battuta dagli azzurri, che continuano ad avere buone percentuali anche dalla linea della carità. Ultimi 2’: l’atmosfera è tesa, ma Napoli si mantiene concentrata e Orsini si spinge sotto canestro, bucando la retina (68-57), lo imita Aprea che subisce fallo: realizza 2/2 e la sequenza del fallo sistematico ha inizio.
Nel rush finale, il Vivibasket risponde positivamente alla pressione casertana, meritandosi la vittoria e il titolo di campioni regionali.

Annacarla Tredici


Vivibasket – Pepsi Caserta 74-59

Parziali 15-13, 35-32, 48-47, 74-59


Vivibasket: Aprea 16, D'Angelo 2, Pirozzi 8, Di Girolamo, Arena 17, Luongo n.
e., Morgillo 2, Domenicone 4, Orsini 12, Tredici 9, Spera, Greco 2. All.re Stendardo Aiuto All.re Cavaliere

Pepsi Caserta: Biscardi, Cucco 2,Cardinale 12, Loncarevic 8, Marzaioli 4, D’Aiello 2, Parfido A. 6, Parrillo 10, D’Isep 6, Zamo 2, Porfido G. 3, Cefarelli 4. All.re Porfidia Aiuto All.re Visconti

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©