Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

IL CAPITANO

"Vogliamo l'Europa.Contratto?Nessuna novità"


'Vogliamo l'Europa.Contratto?Nessuna novità'
28/10/2010, 13:10

Il capitano azzurro Paolo Cannavaro, intervenuto nel corso di Marte Sport Live, è carico in vista del suo ritorno in campo a Brescia dopo aver scontato il turno di squalifica.
"Ho approfittato della pausa per lavorare. Vedere la partita dalla tribuna è bruttissimo. Ho dovuto saltare il Milan per una rosso che non meritavo. Mi toccherà marcare Caracciolo, un giocatore bravo con i piedi e bravissimo di testa. Quando giochiamo fuori casa però troviamo sempre più spazi, le squadre quando vengono al San Paolo si chiudono sempre. La squadra è pronta, questa settimana non abbiamo avuto partite infrasettimanali e questo è stato un bene. Il gruppo è compatto, ha sempre voglia di far bene e non si fa mettere sotto da nessuno, basta vedere le reazioni quando subiamo un gol."
Sabato è il compleanno di Maradona.
"Maradona per i napoletani è stato tutto, è giusto che venga festeggiato anche da tutta Napoli. Se dovesse arrivare una vittoria a Brescia la dedicheremo a lui, anche se è fondamentale soprattutto per noi. Secondo me il gol migliore di Diego è quello su punizione contro la Juventus. Anche il gol del Pocho è incredibile, noi napoletani sappiamo che gli argentini sono capaci di fare grandi cose, per fortuna che giocano con noi."
Proprio il Pocho si è detto molto arrabbiato per la sconfitta con il Milan.
"Lui è molto passionale e molto altruista. Non gli interessa la gloria personale, pensa sempre prima al bene della squadra."
Domenica c'è il Brescia, intanto i biglietti per Liverpool sono già esauriti.
"E' giusto così, si va in un luogo sacro del calcio. Questo è un premio anche per tutti quei tifosi che hanno seguito la squadra azzurra in campi ben peggiori. All'andata abbiamo affrontato un Liverpool in versione difensiva, cosa che non mi aspettavo. Magari al ritorno troveremo più spazi."
Con il Liverpool il pubblico ha fischiato, con il Milan invece la squadra è uscita tra gli applausi nonostante la sconfitta.
"Il napoletano quando vede che in campo dai tutto ti applaude sempre e i ragazzi contro i rossoneri hanno veramente fatto il massimo."
Contro il Milan è stato molto contestato l'arbitraggio.
"Sono sicuro che tutto alla fine si compensa sempre, sono certo che durante un campionato episodi contro e a favore si compensano sempre."
La Lazio di Reja è prima in classifica.
"Fa piacere perchè vogliamo tutti bene a mister Reja. E' una bellissima persona. Mi fa piacere, ma solo per lui, non per la Lazio."
Quanto è attaccato Cannavaro alla maglia azzurra?
"Chiunque inizia a fare il calciatore in questa città lo fa con la voglia di indossare la maglia azzurra, qui si tifa Napoli e non altre squadre. Per me è un onore giocare nel Napoli."
Il capitano pensa ancora alla nazionale?
"Io ci penso sempre. Se arriva la convocazione sono felicissimo, se così non fosse accetterò le scelte di mister Prandelli con grande serenità."
Dopo un primo periodo negativo i nuovi sembrano sempre più inseriti.
"Sono grandi giocatori, bisogna dargli ancora un pò di tempo. Sono sicuro che questi ragazzi potranno dare tantissimo alla maglia azzurra."
Dove può arrivare questo Napoli?
"Noi puntiamo all'Europa, che si chiami Champions oppure Europa League il nostro obiettivo è continuare a calcare certi palcoscenici."
Infine una domanda sul contratto.
"Tutti sanno quali sono i miei desideri. Per ora non c'è nessuna novità, speriamo che per la fine dell'anno cambi qualcosa."

Commenta Stampa
di Marco Marino
Riproduzione riservata ©

Correlati