Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

DICHIARAZIONE D'AMORE

"Voglio chiudere la carriera qui, gruppo unito"


'Voglio chiudere la carriera qui, gruppo unito'
05/10/2011, 13:10

L'attaccante azzurro Giuseppe Mascara, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso di marte sport live.
"Da quando abbiamo vinto con l'Inter non si fa altro che sminuire il nostro lavoro, è un peccato, ma noi sappiamo di aver vinto meritatamente e che possiamo giocarcela con tutti. Ripetere quanto fatto lo scorso anno sarà difficilissimo, ma sappiamo anche che i mezzi e le possibilità ci sono e noi abbiamo grande voglia di far bene. L'esempio lampante è la Champions, ognuno di noi vuole far bene in Europa e vuole far vedere quanto è bravo davanti a tutto il mondo. L'impatto con la Champions è stato molto forte, quando ho sentito la musichetta ho rivisto tutta la mia gavetta calcistica. Sul gol di Maggio contro l'Inter lui mi ha chiamato la palla, io ho lanciato in avanti sapendo che Christian è velocissimo. Quando sono venuto a Napoli sapevo che non sarei stato un titolare, ci sono però tre competizioni ed il mister fa molto turn over per tenerci tutti sulle spine. Io mi sono allenato bene sapendo che dovevo sempre farmi trovare pronto. Dopo la sosta dobbiamo continuare su questa strada, dobbiamo pensare ad una partita alla volta. Affronteremo il Parma, squadra forte che lotta per non retrocedere, non sarà facile. Con Milan ed Inter abbiamo vinto perchè loro non sono abituati a giocare contro squadre che mantengono la palla, vogliono avere sempre loro il controllo del gioco perchè non sono abituati a correre, noi si.
Lotta scudetto con la Juventus? Dopo lo scontro diretto potremmo dire se siamo allo stesso livello oppure no.
Il calore del tifo napoletano? Ormai tutto il mondo ha visto di cosa sono capaci i tifosi azzurri, ci sono sempre stati vicini.
Il rapporto con Mazzarri è buono, sin dal primo giorno ci siamo detti che più che il rapporto calciatore - allenatore bisogna che funzioni il rapporto tra uomini, la regola numero uno è quella di essere sempre sinceri. Stessa cosa con i compagni, il gruppo unito perchè per prima cosa i miei compagni sono tutti dei grandi uomini.
Il Pocho mi ha insegnato ad usare Twitter e mi ha distrutto mentalmente. Lavezzi è un giocatore fenomenale e un uomo sempre gentile e disponibile, quando lo conosci capisci perchè gli vogliono bene tutti. Chavez è un ragazzo valido ma ancora ma non ha ben chiari tutti i meccanismi della squadra.
Napoli? L'adoro, è l'unica città per cui avrei potuto lasciare la mia.
Progetti per il futuro? Vorrei prolungare il mio contratto con il Napoli e chiudere lamia carriera qui."  

Commenta Stampa
di Marco Marino
Riproduzione riservata ©