Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LA CARICA

"Voglio un Napoli carico,con la Roma è una finale"


'Voglio un Napoli carico,con la Roma è una finale'
11/02/2011, 12:02

Non vuole cali di tensione Walter Mazzarri e nella conferenza stampa alla vigilia della sfida con la Roma, dai microfoni di radio marte, chiede alla squadra massima concentrazione.
"Si parla di tanto di cosa può fare questa squadra, ma è presto per pensare a qualsiasi traguardo, noi dobbiamo solo concentrarci di volta in volta sulla prossima finale e adesso c'è la Roma. Per arrivare in alto bisogna fare punti e i punti si fanno vincendo le partite. Le parole contano poco, contano i fatti. Il Napoli non vince all'Olimpico da molti anni e la Roma è imbattuta in casa. Un risultato positivo sarebbe per noi una grossa iniezione di fiducia."
Il Napoli però è considerata una seria candidata per le posizioni di vertice
"Fa piacere, sono contento di questo. Si vede che siamo rispettati, ci sono squadre che quando giocano contro di noi cambiano il loro modo di stare in campo. Il gruppo sta rispondendo bene, tutti hanno dato segnali importanti. Chi ha giocato meno si è sempre comportato bene. In questo mese di febbraio avremmo molte gare importanti e difficili e sono certo che ci sarà spazio per tutti."
In questi giorni si è spesso paragonato il tridente del Napoli a quello della Roma.
"Noi abbiamo un tridente che non da punti di riferimento agli avversari e questo ci ha aiutato in molte occasioni. La partita con i giallorossi sarà difficilissima. Loro hanno una rosa molto lunga e competitiva. Noi dovremmo comportarci come facciamo sempre: essere bravi a non far giocare l'avversario e a imporre il nostro gioco."
Molti giocatori azzurri sono stati impegnati con le nazionali
"Alcuni sono tornati solo giovedì mattina dormendo pochissimo e questo mi da un pò di preoccupazione. Valuterò in questi ultimi due allenamenti le condizioni di tutti e poi prenderò le mie decisioni."
L'ultima trasferta con il Chievo è andata molto male.
"A Verona abbiamo sbagliato tutto. L'unica cosa che voglio dalla squadra è che sia decisa e pronta. Dobbiamo essere pronti a contrastare i portatori di palla e attaccare l'avversario, pronti a recuperare palla e fare il nostro gioco. Non dobbiamo lasciarci influenzare dall'ambiente esterno e anche dal fatto che il Milan giochi prima di noi. Tutti parlano di certi obiettivi e di come i nostri giocatori interessino ai grandi club d'Europa. Questo da un lato fa piacere, ma io spero che tutto questo non li distragga."

Commenta Stampa
di Marco Marino
Riproduzione riservata ©