Sport / Formula1

Commenta Stampa

la casa tedesca non acquisterà una scuderia

Volkswagen presto in F1 come fornitore di motori


Volkswagen presto in F1 come fornitore di motori
27/11/2009, 23:11

LONDRA – E’ il più grande colosso automobilistico del mondo ma non ha mai pensato di entrare in Formula 1 la Volkswagen ora sta valutando l’ingresso in pista come fornitore di motori dal 2012, quando i regolamenti potrebbero favorire la decisione della casa tedesca.
«Se sei il più grande costruttore del mondo, è naturale pensarci. Ma non prima del 2012», ha detto Hans-Joachim Stuck, responsabile dell’attività sportiva della Volkswagen. «Cerchiamo qualcosa di innovativo e la Formula 1 è il top degli sport motoristici. Due anni fa si diceva che la Volkswagen stesse per acquistare la Red Bull, ma non ne avevamo bisogno. Perchè dovrebbe legarci ad una squadra se possiamo fornire motori a più scuderie? Costruire un motore e darlo ad una squadra è il modo migliore», afferma il dirigente.».
Stuck promuove a pieni voti la nuova Formula 1, allargata a nuovi team e caratterizzata da costi più bassi. «Ora è splendida, la Formula 1 va nella direzione giusta», dice giudicando in maniera positiva anche l’addio di case come Honda, Toyota e Bmw. I big, afferma, dovrebbero ripresentarsi con un nuovo ruolo. «I costruttori dovrebbero produrre i motori, cederli in leasing, venderli o darli a qualcuno. In questo modo si libererebbero di tutti i problemi con squadre, tunnel del vento, ingegneri», afferma.
«Ho seguito la Formula 1 per gli ultimi 7 anni con la Bmw e, con 20 monoposto in griglia, mi sono sempre chiesto come sarebbe stato lo sport se avessimo avuto 30 macchine. Ora stiamo tornando a questo», dice riferendosi all’ampliamento del numero dei partecipanti al Mondiale. Nel 2010 correranno 13 squadre. «Abbiamo 3 team in più, 26 monoposto. Con un motore ’complessivo, valido come affidabilità e conveniente per costi, possiamo arrivare a 30 macchine».

Commenta Stampa
di Mario Aurilia
Riproduzione riservata ©