Sport / Pallavolo

Commenta Stampa

Volley, Arzano passa a Catania e torna al comando


Volley, Arzano passa a Catania e torna al comando
15/04/2013, 09:06

SERIE B1 FEMMINILE GIRONE D

 

MARIANNA GUERRIERO ARZANO PASSA IN CASA DEL TREMESTIERI CATANIA

 

TREMESTIERI CATANIA                          2

MARIANNA GUERRIERO ARZANO                  3

(24-26; 24-26; 26-24; 25-19; 13-15)   

MESSAGGERIE CATANIA: Lo Re 28,  Avenia 6, Oliva 19, Morfino , Rotondo 17, Allegretti 8, Vittorio (lib.67%), Panzeri 12, Morfino. All. Rizzo

MARIANNA GUERRIERO ARZANO: Campolo 21, Cozzolino , Vinaccia 21, Russo 13, Sollo 15, Lauro 13, Maggipinto (Libero 69% e 62% doppio positivo). Non entrate: Maresca, Esposito, Climaco. All. Piscopo

Arbitri: De Sensi e Nicolazzo

NOTE. Durata set: 29’; 30’; 29’; 23’; 16’. Battute sbagliate Catania: 11; Battute sbagliate Arzano: 5. Battute punto Catania: 13; Battute punto Arzano: 3. Muri Catania: 15. Muri Arzano: 11.

CATANIA – La Marianna Guerriero Arzano vince la maratona di Catania. Alla ripresa del campionato dopo la lunga sosta la squadra di Antonio Piscopo torna dalla Sicilia con due punti in più in classifica e anche qualche rammarico. Che fosse una gara difficile lo si apprende fin dalle prime battute. Del resto quando si affronta una numero uno, ogni squadra tira fuori il meglio cercando di fare bella figura al cospetto di una delle protagoniste della stagione. 

La chiave è tutta nel terzo set. Vinti a fatica i primi due parziali con il medesimo punteggio di 26-24, il team di Antonio Piscopo non riesce a chiudere l’incontro cedendo con il medesimo risultato la terza frazione. Il contraccolpo psicologico c’è e così ne viene fuori un quarto set che consente al Tremestieri di rientrare pericolosamente in gioco, annullando il doppio svantaggio e conquistando un punto che fa classifica.

Si arriva così al quinto set. Anche l’ultimo parziale si presenta incerto. Le due formazioni si inseguono fino al momento topico. Ma questa volta è la Marianna Guerriero Arzano a tagliare per prima il traguardo di quota 15 e portare a casa due punti nel frattempo diventati di platino come sottolinea il direttore sportivo Rino Nunziata: “E’ stata una partita veramente dura. In altri casi chissà come sarebbe finita. Il Tremestieri ha onorato il campionato disputando un’ottima gara, equilibrata lungo tutto il suo arco. Nonostante abbiamo sprecato la palla dello 0-3 siamo riusciti ad uscire indenni da questo campo. Ci stavano oltre trecento persone in un palazzetto piccolo, tutte dietro alle panchine. Ci hanno messo pressione, incidendo sul risultato. Avviamo portato la vittoria a casa in una giornata con molte sorprese. In questa fase insomma la stanchezza che si fa sentire per tutte le squadre”.

A dare una mano alla Marianna Guerriero Arzano ci ha pensato anche il Caserta. La formazione della Codere Volalto ha pensato bene di farsi superare in casa con il punteggio di 3-1 dall’Aversa. Un tonfo inatteso che consente all’Arzano di raggiungerle a quota 53 e con una gara in meno. Alla medesima quota si attende anche l’arrivo del Gricignano che domani (domenica sera) supererà il Mercato San Severino, presumibilmente col punteggio di 3-0. Perde punti anche il Potenza sconfitto in casa dall’Edilpasseri col risultato di 2-3.

 

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©