Sport / Calcio

Commenta Stampa

LE PAGELLE

Voti e commenti alla prestazione degli azzurri


Voti e commenti alla prestazione degli azzurri
21/03/2010, 19:03

DE SANCTIS voto 6: Insabbiato sul goal di Inzaghi, miracoloso su due interventi che cancellano il vantaggio rossonero. Folle in un’uscita incomprensibile nel finale. ALTALENA

IL MIGLIORE- CAMPAGNARO voto 7: Il tassello decisivo nel mosaico disegnato da Mazzarri. Terzino sinistro grintoso e dotato di una spinta non entusiasmante ma piacevolmente pressante. Segna e crea problemi, soffre prima Pato e poi Mancini ma nessuno dei due fa danni seri. ASSO NELLA MANICA

CANNAVARO voto 6: Forte, nella tempra e nei muscoli. Sempre puntuale, copre ed anticipa. Rischia seriamente il rosso. GRAZIATO

IL PEGGIORE – RINAUDO voto 5: Stracciato dalla furia Inzaghi, lo insegue , lo perde fino a farsi bucare in occasione del goal subito. Superpippo gli sfugge varie volte perfino in velocità. AFFANNO

GRAVA voto 5,5: Prolungamento della maglia e della persona di Ronaldinho, gli rimane spiaccicato addosso per l’intera partita finendo per perdere il rude confronto. La fantasia del brasiliano supera l’infinita grinta e generosità del casertano. BATTUTO

MAGGIO voto 6,5: Corre senza soste, avanza, propone, arretra, copre. Il tutto condito da una crescente dose di lucidità, nonostante dalle sue parti il Napoli soffra parecchio. ELASTICO

GARGANO voto 6: Rincorre spazi e palloni incocciando spesso contro i muscoli di Flamini e le finte spiazzanti di Pirlo. Compensa le difficoltà con il volume e la mole di quantità prodotta. MASSA

PAZIENZA voto 6,5: Scudo del centrocampo, polmone essenziale per gli equilibri e all’occorenza metronomo di qualità. Torna ai suoi livelli migliori sfornando una buona prestazione sia in termini quantitativi che qualitativi. DOC

HAMSIK voto 5,5: Sufficiente per lo spirito di sacrificio ed il senso tattico in copertura, ancora una volta spento in fase offensiva. L’area avversaria sembra ormai respingerlo quasi fino a rigettarlo. SVUOTATO

QUAGLIARELLA
voto 6: Decisamente meglio nel nuovo modulo disegnato da Mazzarri. Si cerca spesso con Lavezzi, fino a trovarsi come mai era accaduto fino ad ora. Sfortuanto nelle conclusioni. PROGRESSI

LAVEZZI voto 7: La nuova collocazione tattica potrebbe rappresentare la svolta. Vivo negli affondi e nel collettivo, trova spazi per se stesso e per i compagni. MINA VAGANTE

MAZZARRI voto 6,5: La rete tramata in settimana produce i suoi effetti. L’esperimento Campagnaro e l’intuizione Lavezzi producono gustosi frutti. Manca la ciliegina del goal, per ottenerla c’è bisogno di osare misure più audaci.

Commenta Stampa
di Pensiero Azzurro
Riproduzione riservata ©