Sport / Vari

Commenta Stampa

Vulcano Buono, primo stop al PalaMerliano


Vulcano Buono, primo stop al PalaMerliano
31/10/2011, 11:10

Le bruniane, prive di Rinaldi, giocano una gran partita prima di arrendersi allo Scafati di super Stanzione Sulle gradinate due spettatori d’eccezione: da Sant’Antimo arrivano David Teague e Folarin Campbell Primo stop in campionato per il Vulcano Buono Nola. Le ragazze di coach Guido Pasciari, orfane della schiacciatrice Rinaldi (out per una distorsione alla caviglia), sono state sconfitte al PalaMerliano dalla Termocompositi Scafati al termine di un match bello ed intenso, chiuso dalle ospiti con il punteggio di 1-3.

Nel primo set lo Scafati riesce ad imporre il proprio gioco grazie ad una Stanzione in grande spolvero. L’opposta gialloblu mette in grande difficoltà la difesa bruniana che non riesce ad arginarne la pericolosità offensiva, e nonostante gli sforzi di Bernardi e De Santis, la Termocompositi chiude il primo parziale sul 19-25. Stesso copione ma recitato a parti invertite nel secondo game: le padrone di casa partono bene grazie alla buona verve offensiva di Bernardi, De Santis e De Martino che, supportate dal calore dei propri supporter, confezionano il 25-21 che rimette in equilibrio il match. Spettacolo e forti emozioni anche nel terzo set con il Vulcano Buono che prova a spiccare il volo con De Martino e De Santis orchestrate da Pasciari, e lo Scafati che tiene botta grazie alle giocate di Filosa e Stanzione. Proprio dalle giocate di queste ultime arrivano i punti che consentono alle ospiti di prendere il largo (15-20) prima di chiudere i conti 21-25. Emozioni e colpi di scena anche nel quarto parziale caratterizzato dalla buona partenza delle padrone di casa con De Martino e Bernardi sugli scudi. Lo Scafati risponde per le rime con la solita Stanzione che prima rimette in piedi il set rimontando praticamente da sola lo svantaggio di 24-22 e poi si infortuna la caviglia per esultare sul 24-25. La partita si ferma per consentire ai medici di soccorrere la sfortunata schiacciatrice dello Scafati costretta ad assistere dalla panchina all’ace vincente di Piemonte che mette la parola fine al match.

Oltre alla solita colorata e festante cornice di pubblico, da segnale in tribuna, la presenza degli assi statunitensi della Pallacanestro Sant’Antimo (Legadue), David Teague e Folarin Campbell. I due, accompagnati dalle rispettive famiglie, hanno assistito e partecipato con entusiasmo al match congratulandosi con la dirigenza bruniana per l’ottima organizzazione e la splendida atmosfera respirata al PalaMerliano.

Vulcano Buono Nola – Termocompositi Scafati
(19-25; 25-21; 21-25; 24-26)

Vulcano Buono Nola: Pasciari, Bernardi 10, De Santis 9, De Giorgio 11, De Martino 13, Angelillo 6, Irollo ne, Napolitano (L), Tafuro (L), Strigaro, Caccavale, Trinchese. All. Pasciari
Termocompositi Scafati: Cozzolino, De Laurentis, Esposito, Esposito T. 11, Filosa 9, Piemonte 3, Popolo 3, Stanzione 21, Tondo 2, Villani, Vollaro, Manzo (L), Pecoraro (L). All. Buonfiglio
Arbitri: Salvato e D’Errico
Note: Durata complessiva 1h 50’. Spettatori 250

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©