Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Weekend positivo per il BMW Motorrad Italia Superbike Team


Weekend positivo per il BMW Motorrad Italia Superbike Team
15/07/2011, 13:07

Weekend positivo per il BMW Motorrad Italia Superbike Team che, sul circuito di Brno (Repubblica Ceca), ha conquistato due sesti posti con Ayrton Badovini, che raggiunge l'ottava posizione nel ranking del Campionato. Lorenzo Lanzi è tredicesimo in gara 2 e coglie due punti. In Superstock vince Sylvian Barrier, e Lorenzo Zanetti, terzo in gara, conquista il secondo posto nella classifica della FIM Cup.

Ayrton Badovini in Gara 1 ha dovuto lavorare molto per risalire dalla 13° posizione che occupava alla fine del primo giro, risalendo fino alla sesta posizione, grazie ad una fantastica serie di sorpassi. In gara 2 in virtù di una buona partenza era da subito in lotta con i migliori piloti e, già a meta gara, aveva conquistato la sesta posizione che ha mantenuto fino al traguardo.

Ayrton ha dichiarato: "Siamo riusciti a chiudere il weekend con due sesti posti e, oggettivamente, penso che questo sia il miglior risultato che realisticamente potevamo ottenere. Risultato importante perché vale due posizioni in più in classifica. La confidenza con la moto cresce sempre più e sono sempre più a mio agio nel confrontarmi con i miei più diretti concorrenti, questo per me rappresenta una crescita importante dall'inizio della stagione".

Lorenzo Lanzi, dal canto suo, in gara 1 ha ottenuto la diciassettesima posizione, mentre in gara 2 ha concluso tredicesimo conquistando altri due punti iridati.

Bella vittoria di Sylvain Barrier in Superstock, che è riuscito a vincere il duello con Davide Giugliano (Ducati), conservando la quarta posizione nella FIM Cup. Lorenzo Zanetti ha raggiunto la seconda posizione in classifica grazie al terzo posto di oggi, quasi miracoloso se consideriamo la caduta di venerdì che gli aveva provocato numerose contusioni. I due piloti del BMW Motorrad Italia Superstock Team hanno battagliato sportivamente per le prime posizioni per quasi tutta la gara con il Leader della FIM Cup Giugliano e con il tedesco Raiterberger , anche lui in sella ad una BMW S1000RR, alternandosi in testa alla gara. Sylvian con estrema determinazione a tre giri dalla conclusione della gara è passato in testa concludendo al primo posto.

Sylvain Barrier ha dichiarato: "Sono molto contento, ho lavorato tanto insieme al team per prepararci alla gara e sistemare la moto. Devo ringraziare il Team perchè non avendo pressioni ho potuto concentrarmi e cogliere questo importante risultato: la mia prima vittoria in Superstock. La gara è stata una vera battaglia, ma mi sono divertito. Dopo metà gara il pneumatico posteriore aveva meno grip ma questo mi e' stato, in qualche modo, utile per capire meglio come gestire il gas e controllare le perdite di aderenza. Sono molto contento per aver regalato al Team la mia prima vittoria stagionale".

Lorenzo Zanetti ha dichiarato: "Dopo la caduta di venerdì non ero sicuro di riuscire a correre e, invece, sono riuscito a salire in moto. A metà gara pensavo di cedere ma ho tenuto duro per arrivare alla fine. Ho fatto una buona gara e questo è un risultato importante soprattutto in ottica di campionato. Il terzo posto mi porta in seconda posizione in classifica generale, il campionato è ancora lungo".

Serafino Foti, direttore sportivo del BMW Motorrad Italia Superbike Team, ha dichiarato: "Abbiamo vissuto un weekend positivo e abbiamo conquistato dei punti importanti grazie al doppio sesto posto di Ayrton. Abbiamo fatto uno step avanti e, oggi, siamo infatti arrivati a ridosso dei migliori. D'ora in avanti sarà complesso migliorare ma guardiamo in avanti con ottimismo e continueremo a lavorare duramente. Voglio fare i complimenti ad Ayrton che ha gestito il weekend nel migliore dei modi. Lorenzo Lanzi e' riuscito a conquistare tre punti mondiali migliorando costantemente il suo passo di gara, voglio ringraziarlo per essere stato estremamente disponibile accettando di correre qui a Brno come riserva. Per quanto riguarda la Superstock, Sylvian, contrastando Giugliano, ha colto la sua prima vittoria in carriera con una grandissima prestazione. Infine Zanetti che con una gara ”eroica", viste le pessime condizioni fisiche, è salito sul podio conquistando anche il secondo posto nella FIM Cup.".

Andrea Buzzoni, Direttore di BMW Motorrad Italia, ha dichiarato: "Week end perfetto perché abbiamo portato a casa il massimo risultato possibile in ogni gara. In Superstock, prima vittoria per Barrier che ha combattuto e vinto con lucidità una gara tiratissima. Stoico Zanetti che, in condizioni fisiche precarie, ha stretto i denti e conquistato un terzo posto importantissimo per il campionato. Ayrton impeccabile sia in gara 1 che in gara 2 ha colto, con due sesti posti, il massimo risultato possibile con grande autorevolezza e una sempre maggiore sicurezza e consapevolezza del suo talento. Il ritmo dei primi cinque era oggi fuori dalla nostra portata. L'ottavo posto in campionato sottolinea tra l'altro la forza di questa squadra coesa, motivata e professionale. Esattamente come la squadra Superstock".

SUPERBIKE

Gara 1: 1° M. Melandri (Yamaha) 40'23.699 - 2° M. Biaggi (Aprilia) a 0.241 - 3° C. Checa (Ducati) a 0.436... 6° A. Badovini (BMW) a 16.374...17° L. Lanzi (BMW) a 36.582

Gara 2: 1° M. Biaggi (Aprilia) 4''21.646 - 2° M. Melandri (Yamaha) a 0.222 - 3° C. Checa (Ducati) a 3.558... 6° A. Badovini (BMW) a 18.085... 13° L. Lanzi (BMW) a 37.468.

Campionato: 1° C. Checa (Ducati) p. 293 - 2° M. Biaggi (Aprilia) p. 263 - 3° M. Melandri (Yamaha) p. 240 ....8° A. Badovini (BMW) p. 106 ...21° L. Lanzi (BMW) p. 10 ...25° B. Veneman (BMW) p. 3...26° J. Toseland (BMW) p. 3

SUPERSTOCK

Gara: 1° S. Barrier (BMW) 24'54.052 - 2° D. Giugliano (Ducati) a 0.070 - 3° L. Zanetti (BMW) a 0.722 - 3° M. Reiterberger (BMW) a 1.257 - 5° N. Canepa (Ducati) a 13.181

FIM Cup: 1° D. Giugliano (Ducati) p. 115 - 2° L. Zanetti (BMW) p. 84 - 3° D. Petrucci (Ducati) p. 69 - 3°- 4° S. Barrier (BMW) p. 65 - 5° N. Canepa (Ducati) p. 48.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©