Sport / Motorsport

Commenta Stampa

WSBK: ottimo inizio per Haga(Ducati), 1° e 2° gli valgono la leadership nel Mondiale


WSBK: ottimo inizio per Haga(Ducati), 1° e 2° gli valgono la leadership nel Mondiale
02/03/2009, 22:03

Noriyuki Haga ha trionfato ieri in gara 1 sul circuito di Phillip Island in sella alla sua nuova Ducati 1198. Partito dalla quarta fila ha recuperato posizioni e alla fine del primo giro era già secondo agguantando poi la testa della corsa al terzo giro. Per tutti i 22 giri ha battagliato alla grande con il pilota Suzuki Max Neukirchner.

E’ stato Max a fare un piccolo errore durante l’ultimo giro e così la prima vittoria della stagione 2009 è andata al pilota Ducati Noriyuki Haga. Anche nella 2a manche Haga è partito bene, quinto al primo giro e primo entro la fine del quinto giro. Questa volta è stato l’americano Spies a creare problemi ad Haga e alla fine di una gara elettrizzante è Spies che ha visto per primo la bandiera scacchi, un secondo davanti a Noriyuki. Dopo questa prima gara è Noriyuki in testa alla classifica piloti, con 45 punti, seguito da Neukirchner e Haslam. Nella classifica costruttori Ducati è al comando, seguito da Yamaha e Suzuki.

Il romano Michel Fabrizio ha portato a casa punti importanti. In gara 1, a lungo settimo, ha superato nel finale i britannici Rea, Haslam e l’australiano Corser per concludere in quarta posizione. Nella seconda manche ha corso una gara molto simile, mantenendo la quarta posizione per la maggior parte della manche, per chiudere poi al quinto posto dopo essere stato superato a 2 curve dalla fine da Haslam e Laconi. A seguire le dichiarazioni dei protagonisti.

 

Noriyuki Haga: “Anche se abbiamo avuto qualche difficoltà nelle qualifiche, oggi in Gara 1 sono partito forte, ho recuperato parecchie posizioni ed ho cominciato subito a lottare con Max (Neukirchner). C’era la possibilità di pioggia per cui ho voluto attaccare subito, fin dall’inizio. Durante l’ultimo giro Max mi ha superato ma ho continuato a spingere, lui poi ha fatto un piccolo errore dandomi l’opportunità di superarlo di nuovo. In Gara 2 ho dovuto lottare di nuovo ma questa volta con Ben (Spies). Lui è stato fortissimo e negli ultimi giri ho cominciato ad avere problemi causa la gomma posteriore. Comunque mi sono divertito tanto e sono contentissimo. Il mio team è stato bravissimo questo weekend e mi sento molto a mio agio sulla 1198. Un giorno davvero fantastico, ringrazio la Ducati, ringrazio i tifosi e sono felice che il mio debutto con Ducati mi abbia portato già una vittoria nella gara d’apertura del campionato 2009.”

Michel Fabrizio: “Tutto sommato non è andata male. Delle due manche, la prima è andata meglio per me; sono rimasto soddisfatto della prestazione della mia 1198 e anche delle gomme, solo che alla fine non avevo il passo sufficiente per rimanere lì davanti con Nori e le due Suzuki. In Gara 2 ho cominciato a soffrire negli ultimi giri causa l’usura della gomma posteriore e non ho potuto difendermi da Haslam e Laconi. Oggi si è visto quanto sarà duro il campionato Superbike questa stagione ma per il momento posso essere soddisfatto del fatto che ho preso dei punti preziosi. Andiamo verso il Qatar per la seconda gara dove spero di poter finire sul podio.”

Commenta Stampa
di Fabrizio Pirone
Riproduzione riservata ©