Sport / Vari

Commenta Stampa

WTCC 2008: LA SEAT VINCE ANCHE IL TITOLO PILOTI


WTCC 2008: LA SEAT VINCE ANCHE IL TITOLO PILOTI
19/11/2008, 15:11

 

La SEAT Sport ha chiuso una stagione perfetta conquistando anche il Mondiale Piloti grazie a Yvan Muller, seguito al secondo posto in classifica generale dal compagno di squadra Gabriele Tarquini.
 
Yvan Muller è stato incoronato Campione del Mondo a Macao (Cina), circuito urbano molto impegnativo sede dell’ultimo appuntamento della stagione.
 
La Leon TDI WTCC si è confermata la migliore vettura del Campionato, grazie alla tecnologia vincente del propulsore Turbodiesel, che si è dimostrato decisamente affidabile ed efficiente in termini di consumi e basso impatto ambientale, con le minori emissioni di CO2 del Mondiale.
La SEAT ha dimostrato coi fatti che è possibile competere e vincere implementando tecnologie sostenibili.
 
Yvan Muller: Un anno dopo, sono finalmente riuscito a fare mio il mondiale a Macao. Le sconfitte si ricordano a lungo mentre le vittorie si scordano facilmente. Ad ogni modo penso che ricorderò questa giornata a lungo. Per vincere il campionato devi essere un pilota costante, ma devi avere dalla tua anche una squadra che ti offra la possibilità di lottare. Voglio ringraziare tutti i miei compagni e tutto il team SEAT, perché abbiamo lavorato sempre gomito a gomito, collaborando al massimo e compiendo sempre dei progressi. Questo è il motivo per il quale abbiamo vinto”.
 
Gabriele Tarquini:Le possibilità di vincere il titolo erano poche perché ero molto staccato da Yvan nella classifica generale. Nonostante ciò ho lottato fino alla fine contro un grande rivale e un eccellente compagno di squadra che ha portato a termine una grande stagione”.
 
Frank Bekemeier, Vicepresidente SEAT Ricerca & Sviluppo: “Sono orgoglioso del lavoro fatto dalla SEAT Sport. Con questo successo, la SEAT non raggiunge solamente brillanti risultati sportivi: il trionfo del motore TDI, il più ecologico del campionato, è la dimostrazione della nostra supremazia tecnologica che ci ha permesso di fare la storia delle competizioni vincendo il primo titolo mondiale con una vettura alimentata a gasolio”.
 
Jaime Puig, Direttore SEAT Sport: “Voglio ringraziare tutto il team per l’eccellente lavoro svolto nell’arco della stagione. La tenacia e la dedizione ci hanno permesso di raggiungere tutti i nostri obiettivi. Voglio inoltre ringraziare il Comitato Esecutivo della SEAT per il supporto, perché questa è la vittoria di tutta la famiglia SEAT, dagli operai alla Rete commerciale. Desidero infine evidenziare il sostegno che abbiamo sempre ricevuto dal Gruppo Volkswagen”.
Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©