Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Yamaha R125 Cup 2012: Mencarelli apre le danze a Sarno


Yamaha R125 Cup 2012: Mencarelli apre le danze a Sarno
11/06/2012, 16:06

Avevamo lasciato il tracciato di Sarno con l’amaro in bocca in occasione dell’ultima tappa del 2011 lo scorso ottobre, annullata a causa di un vento fortissimo che aveva impedito un sicuro svolgimento della manifestazione. Quasi a voler offrire una rivincita, la stagione 2012 di Yamaha R125 Cup si è aperta proprio sullo stesso circuito, questa volta in condizioni climatiche decisamente più favorevoli, con un rischio pioggia previsto per domenica, fortunatamente poi scongiurato, e due giornate con temperature intorno ai 25° che hanno permesso ai venti giovani piloti in gara di affrontarsi in condizioni davvero ottimali. Ad imporsi sul Circuito Internazionale di Napoli è stato Damiano Mencarelli, già tra i protagonisti assoluti del 2011, che con un secondo e un primo posto nelle due manche in programma si è aggiudicato la vittoria di giornata seguito dalla new entry Alex Magliocchetti, vincitore di gara 1 e dimostratosi il più veloce in qualifica e con pista libera. Terzo classificato un’altra “vecchia” conoscenza, Simone Gironi che sale sull’ultimo gradino del podio a scapito di Nicola Di Rago, quarto, ma a pari punteggio con Gironi. Tra i Rookie il migliore è stato Alberto Gattavecchia che ha preceduto Jacopo Gini e Francesco Ambrosi. Unica ragazza in gara quest’anno è la tenacissima Sofia Santacroce, dodicesima assoluta a Sarno. Il prossimo appuntamento in programma per la R125 Cup è tra sole due settimane, il 3 Giugno a Varano de’ Melegari (PR).


Tante erano le aspettative per la prima gara stagionale, con una ricca griglia di ben venti piloti che a conti fatti è la più numerosa tra le categorie presenti all’interno del Campionato Italiano MiniGP. Sei “veterani” già presenti nella scorsa edizione sono tornati per affrontare quattordici nuove entrate, tra cui ben nove Rookie, cioè assoluti esordienti nelle competizioni in pista. Principale novità tecnica della stagione è stata l’introduzione dei pneumatici Sava, azienda che diventa dunque fornitore unico di tutte le categorie del Campionato Italiano MiniGP 2012. Sulla R125 le coperture Slovene si sono dimostrate una scelta azzeccatissima, davvero apprezzata da tutti i piloti, che hanno potuto sfruttare un grip eccezionale, un’ottima maneggevolezza unite sorprendentemente anche ad una buona durata. La giornata del sabato si apre come tradizione con le verifiche tecniche e sportive e con il briefing della direzione gara, seguito a ruota da quello della Scuola Federale Corsetti. In tarda mattinata il turno di libere in compagnia degli istruttori che scendendo in pista insieme ai ragazzi hanno avuto modo di osservarli molto da vicino, riuscendo ad notare pregi e difetti di guida di ciascuno da analizzare poi nei briefing successivi.

LE QUALIFICHE – Semplicemente impressionante il passo dimostrato nelle qualifiche da Alex Magliocchetti, 14enne di Anagni che conquista la pole position in 1’10.002 con quasi mezzo secondo di vantaggio su Riccardo Filippini (1’10.465) nel giorno del suo quindicesimo compleanno. Terzo Simone Gironi (1’10.846), che si infortuna alla mano cadendo nel secondo turno, e chiude la prima fila col quarto tempo Damiano Mencarelli (1’10.847). Rookie più veloce in qualifica Jacopo Gini, ottavo (1’12.284).

GARA 1 – Gara 1 si apre con un grande spavento: alla prima curva il gruppo è compatto e Valentino Volpini si inserisce deciso dall’esterno, mentre Cristian Di Lonardo, più interno non riesce a evitarlo. Il tamponamento non è troppo violento poiché la velocità e abbastanza bassa ma Di Lonardo cade subito, mentre la sua moto resta letteralmente agganciata al codone di Volpini che la trascina per diversi metri prima di cadere anch’egli picchiando duro con la testa sull’asfalto dove resta alcuni interminabili secondi privo di sensi. Immediata la bandiera rossa ed i soccorsi che fortunatamente sono molto efficaci. Dunque solo alcune ore in ospedale per gli opportuni accertamenti, ma nessuna conseguenza per lo sfortunato Valentino, il cui pensiero fisso nelle ore dopo la caduta era quello di tornare in pista già a Varano per recuperare i punti persi a Sarno. Dopo circa un’ora, per permettere il rientro dell’ambulanza in pista, Gara 1 riprende da capo. Al via il più lesto e Mencarelli seguito da Magliocchetti, Gironi e Filippini. Dopo poche curve subito un contatto tra Gironi e Filippini. Quest’ultimo ha la peggio e cade mentre Gironi rientra tredicesimo, dando vita ad una bella rimonta nonostante la mano dolorante per la caduta nelle qualifiche. Al secondo giro Nicola Di Rago si porta in terza posizione e in quello seguente Magliocchetti attacca con successo Mencarelli portandosi al comando. Da qui in poi il podio sembra già delineato, dato che i distacchi dei primi tre cominciano ad aumentare. Subito alle loro spalle gran bella battaglia tra Giovanni De Pera e Di Lonardo. Vince dunque Magliocchetti, seguito da Mencarelli e Di Rago. Quarto un ottimo De Pera che ha la meglio su Di Lonardo, quinto. Primo dei Rookie Alberto Gattavecchia, sesto assoluto. Gironi, autore di una grande rimonta ma anche di un dritto nel finale chiude settimo, limitando i danni. Fuori per problemi tecnici Nico Santoro e Andrea Passaggio, caduti invece Francesco Abrosi, a lungo quarto e Alessandro Puggelli.

RISULTATI GARA 1 (10 giri, 15,570 km): 1° Magliocchetti in 11’59”814; 2° Mencarelli a 7”339; 3° Di Rago a 14”326; 4° De Pera a 25”166; 5° Di Lonardo a 25”269.

GARA 2 – Visto l’impressionante passo gara dimostrato da Magliocchetti nella prima manche di giornata poche sembravano le speranze di vedere un esito diverso. Al semaforo scatta ancora benissimo Mencarelli che va al comando seguito dal Gironi, Filippini e Magliocchetti. Marco Giorgi accusa subito un problema tecnico al via ed esce di scena. Al secondo passaggio Magliocchetti passa Filippini e si mette alle costole di Gironi che a sua volta marca stretto Mencarelli. Nello stesso giro Sofia Santacroce scivola senza conseguenze e lo sfortunatissimo Andrea Passaggio accusa nuovamente un problema tecnico, forse benzina sporca, che lo costringe ancora al ritiro. Dal terzo giro in poi la battaglia più intensa è proprio quella per i tre gradini del podio, dove si assiste ad un grande spettacolo con Mencarelli che fa il passo, Gironi che lo segue come un ombra ma che deve difendersi dai continui attacchi di Magliocchetti. Tutti e tre danno prova di sportività e intelligenza senza mai andare oltre il consentito. Al sesto passaggio cade nuovamente Filippini, anch’egli davvero sfortunato a Sarno. Sotto la bandiera a scacchi passano dunque nell’ordine Mencarelli, Gironi e Magliocchetti. Dodici secondi dopo arrivano Di Rago quarto e Di Lonardo quinto. Gattavecchia si conferma il migliore dei Rookie, con un settimo posto assoluto, precedendo l’altro Rookie Ambrosi, ottavo. Seguono Terziani, Gini, Santoro, Savarese, Lorenzo De Pera, Puggelli e Filippini.

RISULTATI GARA 2 (10 giri, 15,570 km): 1° Mencarelli in 11’58”057; 2° Gironi a 0”144; 3° Magliocchetti a 0”338; 4° Di Rago a 12”827; 5° Di Lonardo a 15”671.




CLASSIFICA R125 CUP DOPO IL PRIMO ROUND: 1. Mencarelli 46; 2. Magliocchetti 42; 3. Gironi 30; 4. Di Rago 30; 5. De Pera 24.

CLASSIFICA ROOKIE DOPO IL PRIMO ROUND: 1. Gattavecchia 20; 2. Gini 15; 3. Ambrosi 9.

-


I PROSSIMI ROUND 2012

3 giugno - Varano de’ Melegari (PR)

1 luglio - Ortona (CH)

22 luglio - Castelletto di Branduzzo (PV)

9 settembre - Viterbo (VT)

23 settembre - Latina (LT)

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©