Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Zanetti: Lavezzi è un campione, peccato per Lucio


Zanetti: Lavezzi è un campione, peccato per Lucio
18/05/2012, 14:05

Javier Zanetti aspetta a braccia aperte il suo connazionale Ezequiel Lavezzi. ''E' un grandissimo campione, lo sanno tutti, se arrivera' lo accoglieremo con piacere'', ha assicurato il capitano dell'Inter, che invece potrebbe salutare Lucio, tentato da nuove esperienze. ''Non ho parlato con lui, dopo l'ultima partita non ci siamo piu' visti ma ci parlero'. Mi dispiace se ha scelto di andare via, perche' - ha notato Zanetti a margine della presentazione della prima Crociera Nerazzurra, in collaborazione con Royal Caribbean - in questi anni ha fatto bene, insieme abbiamo vinto trofei importanti: ci lascerebbe un grandissimo campione''. Guardando alla prossima stagione, Zanetti assicura che ''cercheremo di tornare a essere protagonisti come merita una societa' importante come l'Inter''. Con in panchina Andrea Stramaccioni. ''Con lui in queste nove partite abbiamo fatto passi in avanti, c'e' tantissimo da lavorare ma si puo' fare bene. Il mister - ha aggiunto - e' giovane ma ha le idee molto chiare, e' un allenatore di personalita'''. Zanetti e' rimasto invece ''un po' sorpreso'' dal fatto che molti veterani hanno lasciato il Milan in queste settimane. ''Da avversario dico che questi giocatori hanno dato tanto al calcio italiano e non solo, faccio a loro i miei migliori auguri. Ho visto lacrime e commozione, e' un momento difficile, per loro e per la societa' - ha notato il capitano interista - e lo sara' anche per me quando arrivera' il momento''. Intanto e' arrivato al capolinea della carriera Ivan Ramiro Cordoba. ''Mi lascia un fratello, che ha dato tantissimo a questa maglia anche nei momenti personali piu' difficili - ha osservato Zanetti -. Per me e' stato di grandissimo aiuto: mi auguro che rimanga vicino, l'Inter ha bisogno di persone come lui''. (ANSA).

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©