Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Il colombiano a Radio Kiss Kiss

Zuniga: "Felice del rinnovo, a Napoli sto alla grande"

L'esterno ha firmato un contratto di cinque anni

Zuniga: 'Felice del rinnovo, a Napoli sto alla grande'
03/10/2013, 16:50

NAPOLI. Juan Camilo Zuniga esprime la sua gioia ai microfoni di Radio Kiss Kiss dopo il prolungamento del contratto con il club azzurro per i prossimi cinque anni. "A Napoli sto benissimo e sono felice di aver rinnovato il contratto. Ringrazio il presidente e la società per la fiducia. In questa città sono sempre stato alla grande e i tifosi mi hanno dato tanto affetto. Adesso mi piacerebbe poter festeggiare il rinnovo con una bella prestazione e un risultato importante con il Livorno. La sconfitta con l'Arsenal? Peccato aver sbagliato l'approccio. Loro sono una grande squadra e subito ne hanno approfittato. Nella ripresa siamo venuti fuori ma con quel risultato era difficile recuperare". Zuniga ha parlato anche del passaggio dai metodi di  Mazzarri a quelli di Rafa Benitez: "Con Mazzarri sono migliorato tanto, mi sono specializzato sulla fascia sinistra, anche se mi piace ancora esprimermi a destra. Sono due grandi allenatori. Con Benitez stiamo acquisendo una mentalità internazionale e il nostro spirito è quello di andare in campo per vincere sempre". Nel Napoli si è formata una colonia di colombiani formata da lui, Armero e Duvan Zapata: "Mi fa piacere poter giocare con miei connazionali - ha spiegato Zuniga - e tra l'altro con due calciatori di qualità. Di Armero conosciamo tutti il valore e presto vedremo quello di Duvan. Io conosco il suo talento, è un ragazzo un po' timido ma con un po' di giusto ambientamento potrà darci un contributo notevole in attacco". Il Napoli secondo Zuniga è in piena lotta per lo scudetto: "Alla ripresa dopo le Nazionali avremo subito la Roma e sarà un match di gran livello. I giallorossi si sono rinforzati e sono meritatamente in testa al momento. Ma è un  campionato molto equilibrato e molto difficile. Ci sono Juve, Inter, Milan e altre rivali che possono inserirsi nella lotta finale".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©