Archivio notizie

Fece sesso con una studentessa minorenne: insegnante patteggia 2 anni
17/10/2018, 09:28

Dovrà risarcire 10 mila euro alla parte lesa

Fece sesso con una studentessa minorenne: insegnante patteggia 2 anni

RIMINI - Ha patteggiato una pena a 2 anni di reclusione con sospensione condizionale della pena (cioè se per 5 anni non commette altri reati, la pena verrà cancellata; altrimenti sconterà questa condanna insieme a quella che gli verrà inflitta) l'insegnante di un istituto superiore di Rimini, accusato di aver fatto sesso con una sua studentessa di 15 anni. La sentenza prevede ...

De Magistris e Orlando lo invitano in città

Mimmo Lucano lascia Riace: il Tribunale impone il divieto di dimora

17/10/2018, 09:11 -
RIACE (REGGIO CALABRIA) - Domenico Lucano, sindaco di Riace, ha lasciato questa mattina il suo comune, partendo per destinazione ignota. Una partenza obbligata dal Tribunale che ha sostituito gli arresti domiciliari con il divieto di dimora nel comune calabrese. Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris e quello di Palermo Leoluca Orlando hanno invitato Lucano ad andare nelle loro rispettive città. Resta l'assurdità di misure cautelari prese a carico di una persona a cui sono state rivolte accuse che lo stesso Gip che ha formato la prima ordinanza cautelare ha ...

La difesa punta su presunte irregolarità del DNA

Cassazione: per l'omicidio di Yara, il Pg chiede l'ergastolo per Bossetti

12/10/2018, 18:11 -
ROMA - E' iniziato oggi in Corte di Cassazione quello che dovrebbe essere l'ultimo atto del processo per la morte della 13enne Yara Gambirasi. Il Procuratore generale presso la Cassazione, al termine della sua arringa, ha chiesto la conferma della condanna all'ergastolo per l'imputato Massimo Bossetti, come già deciso dai Tribunali di primo e secondo grado. Inoltre ha chiesto la condanna per il reato di calunnia, per aver indicato una persona specifica come possibile colpevole al fine di sviare le indagini. In secondo grado Bossetti era stato assolto per questo ...

L'altro affronterà il processo con rito ordinario

Violentarono studentesse Usa, uno dei due Carabinieri condannato a 4 anni

12/10/2018, 16:35 -
FIRENZE - Processo con rito abbreviato per uno dei due Carabinieri che il 6 settembre 2017 violentarono due studentesse statunitensi a Firenze. E' un rito che consente di giudicare l'imputato in poco tempo (non vengono sentiti testimoni, la difesa accetta che il processo venga deciso sulla base delle indagini fatte dal Pm) e che concede all'imputato, in caso di condanna, uno sconto pari ad un terzo della pena. Nonostante questo, l'ex appuntato Marco Camuffo è stato condannato a 4 anni e 8 mesi (la pena decisa era di 7 anni, poi ridotta per il rito abbreviato). Per l'altro ...

Per aver falsificato gli atti

Caso Cucchi: 4 Carabinieri indagati nel nuovo filone

12/10/2018, 16:12 -
ROMA - Quattro Carabinieri sono stati indagati per un nuovo filone relativo alla vicenda di Stefano Cucchi. Uno di loro è Francesco Di Sano, della caserma di Tor Sapienza, insieme al suo comandante, il luogotenente Massimiliano Colombo. L'accusa per i quattro Carabinieri è di falso ideologico e di distruzione di documento pubblico. L'indagine parte dalle dichiarazioni dello stesso Di Sano, che aveva detto ai Pm di aver distrutto la prima annotazione sulla salute di Cucchi (che era stato portato proprio in quella caserma) e di averne scritta un'altra dietro ordine ...

Archiviata una indagine basata su generici esposti

Procura di Roma: non esiste nesso tra vaccini e autismo

10/10/2018, 14:59 -
ROMA - La Procura di Roma conferma che non esistono nessi tra l'uso dei vaccini e l'autismo. Lo fa nella richiesta di archiviazione di una serie di esposti, di diverse associazioni no vax che chiedevano di verificare l'esistenza di questa possibilità e i rapporti tra gli autori degli studi che negavano tale nesso e le case farmaceutiche. La Procura di Roma, nella sua richiesta di archiviazione, sottolinea come affermare un racpporto tra i vaccini e l'autismo "sulla base di studi pseudo scientifici facilmente smontati... significa aderire pregiudizialmente ovvero ...

Rinviato il processo per appropriazione indebita

Bossi chiede l'affidamento ai servizi sociali per non finire in carcere

10/10/2018, 14:16 -
MILANO - Umberto Bossi ha chiesto, tramite i suoi legali, l'affidamento ai servizi sociali. Deve scontare una pena a 18 mesi per vilipendio al Presidente della Repubblica (nella persona di Giorgio Napolitano) per averlo chiamato "terrone" durante un comizio a Bergamo. I fatti risalgono al 2011 e la sentenza definitiva è arrivata poche settimane fa. Ora toccherà al Tribunale di sorvegianza decidere suila richiesta. Intanto oggi a Milano è stato rinviato il processo che vede Umberto Bossi imputato per appropriazione indebita, insieme al figlio Renzi e ...

L'accusa era di turbativa d'asta

Il sindaco Sala archiviato per l'ultima indagine su Expo

05/10/2018, 17:28 -
MILANO - Si chiude con una archiviazione l'ultima indagine rimasta aperta contro il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, per il suo lavoro di gestione dell'Expo. L'accusa era quella di turbativa d'asta e l'indagine riguardava lo scorporo dell'appalto per l'impianto e la cura di 6000 alberi dagli appalti principali. Uno scorporo che secondo il Gip era assolutamente corretto e che non creava alcuna turbativa. A questo punto, le vicende giudiziarie di Sala ancora in essere si riducono al processo - già iniziato - per falso, per aver retrodatato sui documenti la nomina di ...

Il Caso 'Marano' suscita un vespaio di polemiche

“Gli avvocati vanno pagati, no incarichi gratuiti” -video

04/10/2018, 10:12 -
NAPOLI - “Non si lavora gratis”: il Consiglio dell’ordine degli Avvocati di Napoli Nord ha deliberato di proporre ricorso al Tar avverso l’avviso pubblico di conferimento incarico “gratuito” deliberato dal Comune di Marano. I fatti si riferiscono all’avviso pubblico del Comune di Marano di conferimento di “incarico gratuito” relativi al contenzioso tributario. In estrema sintesi, l’amministrazione della città in provincia di Napoli ha “imposto per i suoi fiduciari di accettare zero euro come compenso per gli ...

Il prossimo controllo tra due anni

Luigi Chiatti è socialmente pericoloso e resta sotto sorveglianza

03/10/2018, 13:02 -
CAGLIARI - Il Tribunale di Cagliari ha prolungato di altri due anni la permanenza di Luigi Chiatti nella Residenza per l'esecuzione delle misure di sicurezza di Capoterra, in Sardegna. Chiatti, che oggi ha superato i 50 anni, venne arrestato nel 1993 per l'omicidio di Simone Allegretti, 4 anni, e Lorenzo Paolucci, 13 anni. Al processo, gli venne riconosciuta la semi infermità mentale, ma i giudici - che lo condannarono a 30 anni - stabilirono che sarebbe dovuto restare sotto osservazione finchè non fosse sparita la pericolosità sociale ...

Altre notizie

Cerca notizia