Cronaca / Giudiziaria

Il Gip assolve la Kyenge: "La Lega è un partito razzista"
13/01/2017, 17:14

La donna era stata querelata da Matteo Salvini

Il Gip assolve la Kyenge: "La Lega è un partito razzista"

MILANO - Il Gip di Milano ha archiviato la posizione di Cecile Kyenge, accusata dal segretario della Lega Nord Matteo Salvini di aver diffamato il partito. I fatti iniziano quando la Kyenge diventa Ministro nel governo Letta. Da quel momento quasi ogni giorno gli esponenti della Lega le lanciano insulti palesemente razzisti: Calderoli che dice che è un orango, Borghezio aveva detto che "era ...

Chiesti 6 anni per il parlamentare Massimo Parisi

Crac Credito Cooperativo: chiesti 11 anni per Verdini

12/01/2017, 17:18 -
FIRENZE - Sta arrivando a conclusione il processo per il crac del Credito Fiorentino, la banca gestita da Denis Verdini tra il 1990 e il 2010. E le richieste dei Pm sono pesanti: 11 anni per Verdini (accusato di associazione a delinquere, bancarotta e truffa ai danni dello Stato), 9 anni per Riccardo Fusi e Roberto Bartolomei, ai vertici della società Btp Costruzioni. Chiesta anche una condanna a 6 anni per Massimo Parisi, anche lui parlamentare del gruppo Ala. La truffa ai danni dello Stato è stata contestata per la creazione di una falsa cooperativa, ...

La Consulta ha rispettato le previsioni

Corte Costituzionale: sì al referendum su voucher e appalti, no all'art. 18

11/01/2017, 15:42 -
ROMA - Si può dire che la Corte Costituzionale, chiamata a decidere sui referendum proposti dalla Cgil, abbia rispettato le previsioni. Infatti ha dichiarato costituzionali il referendum sui voucher e quello che rpevede la responsabilità in solido della società che affida un subappalto ad un'altra società (per evitare i fallimenti organizzati che privassero i lavoratori delle tutele previste dalla legge). Mentre ha detto di no a quello che voleva il ritorno dell'articolo 18 e l'estensione dello stesso alle aziende con più di 5 dipendenti. ...

La Corte d'Appello di Firenze respinge la richiesta

No alla revisione per il processo Meredith a Rudy Guede

10/01/2017, 15:46 -
FIRENZE - La Corte d'Appello di Firenze ha respinto la richiesta dei legali di Rudy Guede di una revisione del processo che ha condannato l'ivoriano a 16 anni di reclusione (con rito abbreviato, quindi con uno sconto di pena di un terzo) per l'omicidio di Meredith Kercher. Era stata richiesta in alternativa anche l'assoluzione per non aver commesso il fatto. La doppia richiesta era basata sulla inconciliabilità tra la sentenza contro Guede e la sentenza che ha assolto Amanda Knox e Raffaele Sollecito. Infatti, secondo i legali di Guede, il loro assistito non poteva aver ...

Tenevano sotto controllo politici e amministratori pubblici

Cyberspionaggio: due arresti a Roma

10/01/2017, 10:56 -
ROMA - La Polizia Postale, aiutata dalla Cyber Division dell'Fbi, ha individuato e arrestato una coppia di persone (lui ingegnere nucleare di 49 anni, lei 45enne, entrambi residenti a Londra e molto conosciuti negli ambienti più ricchi d'Italia) accusato di Cyberspionaggio. I due avrebbero usato un malware (cioè un programma in grado di rubare i dati sensibili) chiamato EyePiramid - inviato via e-mail e nascosto tra un link e l'altro - per spiare i computer di decine di persone di alto profilo. Si va da alcuni esponenti della massoneria ai politici agli ...

Incredibile e scandalosa sentenza del Tribunale

"E' troppo effeminato", 13enne allontanato dalla madre

10/01/2017, 10:01 -
PADOVA - Spesso si abusa di questo termine, ma quella uscita oggi sul Mattino di Padova ben può essere definita una "notizia-shock". Infatti, il Tribunale di Padova ha allontanato un ragazzo di 13 anni dalla madre perchè "troppo effeminato". Il Tribunale ha recepito una relazione dei Servizi Sociali, che affermano che "il suo mondo affettivo risulta legato quasi esclusivamente a figure femminili e la relazione con la madre appare connotata da aspetti di dipendenza, soprattutto riferendosi a relazioni diadiche con conseguente  difficoltà di identificazione ...

"Scontrini imprecisi ma nessun reato"

Ignazio Marino assolto, le motivazioni della sentenza

09/01/2017, 15:48 -
ROMA - Il Tribunale di Roma ha depositato le motivazioni della sentenza con cui è stato assolto Ignazio Marino dall'accusa di peculato e da quella di falso. La vicenda è quella nota delle cene pagate con la carta di credito del Comune e dei giustificativi - falsi secondo la Procura - delle suddette cene. I giudici hanno ritenuto che non ci fossero prove che dimostrassero l'uso privatistico della carta di credito. Insomma, chi ha detto che quelle cene, pagate con la carta di credito del Comune (anche se poi Marino ha restituito i soldi), fossero spese che non ...

E' accusato di aver ricevuto una tangente da Scarpellini

Roma: Marra resta in carcere. No del Tribunale alla scarcerazione

09/01/2017, 11:19 -
ROMA - Niente scarcerazione per Raffaele Marra. E' quanto ha deciso il Tribunale del Riesame, dopo essersi riservato per qualche giorno la decisione. L'avvocato aveva chiesto la scarcerazione o in subordine gli arresti domiciliari, ma il Tribunale ha respinto entrambe le richieste, ordinando che Marra resti a Regina Coeli. Marra è stato arrestato con l'accusa di corruzione. Avrebbe ricevuto dall'immobiliarista Sergio Scarpellini una maxitangente di 367 mila euro, con cui si sarebbe comprato un appartamento poi intestato alla moglie. Scarpellini era stato arrestato con ...

Antiterrorismo, cercasi pm per rinforzare il pool -video

Dopo la nomina a procuratori aggiunti di Cannavale e Milita

05/01/2017, 11:49 -
NAPOLI - Se da un lato l’Europa è assillata dall’allarme terrorismo, dall’altro il pool di magistrati della Procura di Napoli, che indaga sul rischio attentati, si ritrova pesantemente assottigliato. Due dei tre componenti, infatti, sono già andati via: si tratta di Luigi Alberto Cannavale e Alessandro Milita promossi, rispettivamente, a procuratore aggiunto di Salerno e di Santa Maria Capua Vetere. Il terzo componente, Michele Del Prete, invece, è in corsa per la Direzione Nazionale Antimafia. Anche il procuratore aggiunto, Fausto Zuccarelli, ...

Ma la giunta grillina ha presentato ricorso

Bagheria: il Comune ha dovuto risarcire una dipendente

04/01/2017, 10:12 -
BAGHERIA (PALERMO) - Ancora guai per la giunta di Patrizio Cinque, sindaco grillino del comune di Bagheria, in provincia di Palermo. Questa volta per una sentenza del Tribunale civile di Termini Imerese che ha condannato il Comune a pagare 93 mila euro di risarcimento danni ad una impiegata, Laura Picciurro, ingiustamente sospesa per 11 mesi. La vicenda inizia nel 2015, quando la Picciurro viene sospesa dal lavoro per 5 mesi, per aver sottoscritto un contratto in ritardo. Ma l'anomalia è che Eugenio Alessi è stato nominato segretario del Comune e responsabile ...

Altre notizie

Cerca notizia