Cronaca / Giudiziaria

Consiglio di Stato: legittimo vaccino obbligatorio per l'asilo
21/04/2017, 17:18

La sentenza pone paletti precisi alla vicenda

Consiglio di Stato: legittimo vaccino obbligatorio per l'asilo

ROMA - Sulla vicenda dell'obbligatorietà dei vaccini per accedere all'asilo nido, arriva la sentenza del Consiglio di Stato. Che stabilisce che è assolutamente legittimo tale obbligo, respingendo il ricorso contro la sentenza del Tar che avallava la decisione presa dal Comune di Trieste. Il ricorso era stato presentato da alcuni genitori che si richiamavano al principio di ...

Confermate le accuse, ma nessuna condanna

Compravendita senatori, Berlusconi salvato dalla prescrizione

20/04/2017, 18:10 -
NAPOLI - Si chiude con l'ennesima prescrizione per Silvio Berlusconi il processo per la compravendita dei senatori. Con lui è stato prescritto anche il coimputato Valter Lavitola. Quindi, come in tutti i processi chiusi per prescrizione, sono confermate le accuse ma non c'è condanna.La vicenda risale al 2006, quando le elezioni vennero vinte dal centrosinistra che al Senato aveva una maggioranza risicatissima. Berlusconi, per far cadere il governo, pagò l'allora senatore Sergio de Gregorio a passare al centrodestra, in cambio di 3 milioni, di cui 2 in nero e ...

Si chiede l'aggravante per la colpa cosciente

Cassazione: Pg chiede pena più alta per Schettino per naufragio Concordia

20/04/2017, 17:52 -
ROMA - Il Procuratore generale presso la Cassazione ha chiesto una pena più alta per Francesco Schettino, comandante della Costa Concordia quando la nave si schiantò sugli scogli vicino all'Isola del Giglio per una manovra errata. Accogliendo il ricorso della Corte d'Appello di Firenze, il Pg ha chiesto di considerare anche ll'aggravante della colpa cosciente (termine che indica il fatto che Schettino, facendo le manovre che ha fatto, ha agito sapendo che correva dei rischi e che quindi ci potessero essere delle vittime in un eventuale naufragio) e ...

Sentito anche il giornalista Gabriele Parpiglia

La fidanzata di Corona: "Tornava a casa con buste con 25 mila euro"

20/04/2017, 17:30 -
MILANO - Finito l'esame dell'imputato, nel processo contro Fabrizio Corona in corso a Milano oggi si è iniziato con i testimoni della difesa. Innanzitutto è stato sentito il giornalista Gabriele Parpiglia che, sia pure in modo colorito, ha negato di sapere che Corona avesse soldi nascosti nel controsoffitto di casa di Francesca Persi o nelle cassette di sicurezza in Austria. E' toccato poi alla fidanzata di Corona, Silvia Provvedi. La quale ha detto che il suo fidanzato, quando lavorava, tornava a casa con buste dove c'erano fino a 25 mila euro in contanti. E ha ...

Ora i lavori potranno riprendere

Gasdotto Tap: il Tar respinge il ricorso della Regione Puglia

20/04/2017, 16:36 -
ROMA - Il Tar Lazio ha respinto il ricorso della Regione Puglia sull'espianto di 211 ulivi sul percorso del gasdotto Tap (Trans Adriatic Pipeline). Questo significa che i lavori potranno riprendere. Il ricorso in particolare, insisteva sul fatto che non erano state ottemperate le prescrizioni previste; opinione che il Tar non ha condiviso, sostenendo che invece le prescrizioni erano state seguite. E che non esisteva una situazione di pericolo nel procedere con i lavori. Per cui già nei prossimi giorni dovrebbero riprendere i lavori di espianto. E potrebbero ...

Caso Consip: nessun scontro tra Procure, resta inchiesta solida -video

19/04/2017, 13:58 -
Non c'è nessuno scontro tra la Procura di Napoli e quella di Roma sul caso Consip, che resta un'inchiesta solida. E' quanto deciso dal Consiglio Superiore della Magistratura che ha depositato un'archiviazione motivata della richiesta di aprire un fascicolo sul presunto scontro tra le Procure in relazione alla gestione delle indagini messe in campo dal Noe. La posizione era stata anticipata dal vice presidente Giovanni Legnini attraverso un comunicato nel quale si sottolineava come non risultasse esserci nessuno conflitto tra Procure, espressamente escluso dai capi dei due uffici, né altri elementi su attività riferibili direttamente ai magistrati inquirenti. Solo informazioni messe in campo da quotidiani e media e senza una ...

I periti indicano questo come motivo della morte

Neonata morì perchè i medici litigavano: 8 indagati

18/04/2017, 10:35 -
BARI - Otto medici dell'ospedale Di Venere di Bari sono indagati, con l'accusa di omicidio colposo. I fatti, secondo quanto riferisce la Gazzetta del Mezzogiorno, partono dalla necessità di una donna incinta di un parto cesareo d'urgenza. C'era una sola sala disponibile per l'operazione, ma contemporaneamente era arrivato dal pronto soccorso un paziente che aveva bisogno di essere operato di appendicite. Le due emergenze hanno provocato un litigio tra i due medici e relativi staff, che hanno portato ad un ritardo nell'inizio dell'operazione di parto cesareo. E a quel ...

La denuncia parte dalle dichiarazioni rese in aula

Il fidanzato di Nina Moric denuncia Fabrizio Corona

14/04/2017, 18:39 -
MILANO - A quanto pare Fabrizio Corona ama finire nei guai con la giustizia. Infatti, adesso contro di lui rischia di aprirsi un nuovo procesimento. L'ex paparazzo è stato denunciato per calunnia da Luigi Favoloso, il fidanzato di Nina Moric. Infatti martedì, quando Corona è stato sentito nel processo che lo vede accusato di aver nascosto 2,6 milioni di euro (parte nel controsoffitto di casa della sua collaboratrice e coimputata Francesca Persi, parte in due cassette di sicurezza in Austria) ha accusato Favoloso di aver fatto esplodere una bomba carta sotto ...

Secondo il Pm, si tratta di normale dialettica politica

Genova: chiesta l'archiviazione per Grillo e Di Battista

14/04/2017, 16:52 -
GENOVA - La procura di Genova ha chiesto l'archiviazione per la denuncia presentata da Marika Cassimatis contro Beppe Grillo e Alessandro Di Battista per diffamazione. Secondo il Pm, infatti, le frasi considerate diffamatorie dalla Casimatis rientrano nella normale dialettica politica interna di un partito. La Cassimatis nella querela si considerava offesa dal fatto che Grillo l'aveva accusata di avere rapporti con persone che non facevano più parte del Movimento 5 Stelle. E Di Battista in una conferenza stampa, si era posto sulla stessa linea di Grillo, ...

Ci sono 3 parlamentari nazionali e due regionali

Palermo: richiesto processo per 14 attivisti M5S per firme false

13/04/2017, 16:04 -
PALERMO - La procura di Palermo ha chiesto il rinvio a giudizio per 14 persone, legate al Movimento 5 Stelle, per l'episodio deklle firme false alle precedenti elezioni comunali. Nel 2012, accortisi che diverse migliaia di firme erano state raccolte con moduli con degli errori, gli attivisti del partito decisero di copiare le firme su nuovi moduli corretti. Questo però realizza il reato di falso. Per questo è stato chiesto il rinvio a giudizio per tre parlamentari grillini (Riccardo Nuti, Giulia Di Vita, Claudia Mannino), di due deputati regionali (Claudia La ...

Altre notizie