Cronaca / Giudiziaria

Dell'Utri annuncia lo sciopero della fame in carcere
08/12/2017, 18:33

E' la sua protesta per il no alla richiesta di scarcerazione

Dell'Utri annuncia lo sciopero della fame in carcere

PALERMO - Marcello Dell'Utri ha annunciato dal carcere in cui è detenuto che sospenderà l'assunzione di cibo e di farmaci. E' la sua risposta alla decisione del Tribunale del Riesame di non scarcerarlo per le cure di cui l'ex proprietario di Pubblitalia ha bisogno. Infatti i suoilegali hanno presentato una richiesta di sospensione della pena, a causa del fatto che Dell'Utri soffre di una ...

Ha speso i fondi regionali per fini non istituzionali

Francesca Barracciu (Pd) condannata a 4 anni per peculato

06/12/2017, 09:37 -
CAGLIARI - L'ex sottosegretaria alla Cultura Francesca Barracciu è stata condannata a 4 anni di reclusione dal Tribunale di Cagliari per peculato. La vicenda è quella dell'abuso sui fondi che la Regione dà ai gruppi parlamentari: dovevano essere utilizzati per spese istituzionali e propaganda politica e invece - secondo l'accusa e secondo la sentenza - sono stati utilizzati per altri fini. I fatti risalgono a quando la Barracciu era consigliera regionale e riguardano spese non giustificate per 81 mila euro.Dopo la lettura della sentenza, l'ex sottosegretaria ha ...

"Nuovo codice antimafia": se ne parla alla Fondazione Pol.i.s -video

05/12/2017, 13:03 -
NAPOLI - Sono quasi 40 mila i beni confiscati alle mafie tramite sequestro preventivo o con procedimenti di natura penale. Per un valore complessivo di quasi 30 miliardi di euro. Numeri che fanno capire l'importanza di un nuovo codice antimafia che, dopo 4 anni, a settembre ha finalmente visto la luce.Procedure per i sequestri più efficaci, confisca rafforzata, trasparenza negli incarichi per circoscrivere le parentopoli, maggiori possibilità per intervenire sulle imprese infiltrate dalla criminalità organizzata sono solo alcuni dei punti introdotti dal nuovo codice che per presenta luci ed ombre.Di questo si è parlato con esperti del settore nella sede della Fondazione Pol.i.s nel corso del convegno "Riprendiamo il ...

L'associazione aveva parlato di "morti sospette"

Ministero della Salute querela il Codacons per procurato allarme sui vaccini

05/12/2017, 11:36 -
ROMA - Il Ministero della Salute ha presentato una querela contro il Codacons, per procurato allarme. Il riferimento è ad un esposto, presentato il 4 dicembre dal Codacons alla Procura di Roma contro i vaccini. Nell'esposto, il Codacons affermava che la morte di 13 bambini avvenuta in Italia era da correlarsi all'uso dei vaccini. Per questo nell'esposto il Codacons accusava il Ministero di "omicidio colposo, commercio e somministrazione di medicinali guasti". L'Aifa (Agenzia italiana per il farmaco) si è attivata per verificare la vicenda e ha scoperto che in ...

La difesa si appella all'art. 32 della Costituzione

Milano: iniziato il processo contro Cappato per la morte di DjFabo

04/12/2017, 10:00 -
MILANO - E' iniziato l'esame dei testi dell'accusa nel processo contro il radicale Marco Cappato, accusato di aver aiutato DjFabo a suicidarsi in una clinica svizzera. Sono dieci e la loro audizione è prevista oggi; il 13 dicembre invece verranno sentiti i testi della difesa. In particolare, secondo le dichiarazioni degli avvocati. gli stessi intendono far presente l'incostituzionalità dell'articolo di legge contestato rispetto all'articolo 13 (sull'autodeterminazione) e all'articolo 32 della Costituzione (sul diritto alla salute). In pratica, quindi, la linea ...

Il colpevole aveva bloccato lo sportello dell'altra auto

Cassazione: parcheggiare troppo vicino ad un'altra auto è reato

01/12/2017, 18:31 -
ROMA - Attenzione a come si parcheggia: si rischia di compiere un reato. E' quanto ha stabilito la Corte di Cassazione, confermando la condanna per violenza privata di un automobilista che aveva parcheggiato a fianco di un'altra auto, così vicino da impedire all'altro automobilista di aprire lo sportello per entrare. L'altro automobilista ha dovuto entrare dal lato passeggero per poter andare via, facendo diverse contorsioni per potersi mettere alla guida. In realtà, alla base della vicenda c'era un litigio tra i due automobilisti, litigio che uno dei due ...

Per il Gip, ci fu la buona fede

Assolti i genitori che convinsero la figlia a non curarsi per la leucemia

01/12/2017, 16:47 -
PADOVA - Sono stati assolti dall'accusa di omicidio colposo Lino Bottaro e Rita Benini, genitori di Eleonora, morta per leucemia. L'accusa era indirizzata sui genitori perchè avevano convinto la ragazza (che quando si è ammalata era minorenne, anche se è morta dopo aver compiuto i 18 anni) a non curarsi dopo essere stata colpita da leucemia linfoblastica acuta. I medici avevano indicato la chemioterapia, che è l'unica cura scientifica contro la leucemia; ma i genitori proponeva terapie "alternative" (cioè nessuna terapia valida). Secondo il ...

Il Comune si oppone a questa scelta

Aggressione con l'acido, il Pg chiede di affidare ai nonni il figlio di Martina

30/11/2017, 17:10 -
ROMA - Il Procuratore generale presso la Cassazione ha chiesto che il figlio di Martina Levato, nato in carcere, sia affidato ai nonni materni. La Levato è stata condannata a 20 anni - pena ridotta grazie allo sconto previsto per la continuazione tra i reati - per una serie di aggressioni contro i suoi ex fidanzati fatta lanciandogli addosso dell'acido. Secondo il Pg, anche se la Levato deve scontare un lungo periodo di detenzione e quindi non può crescere adeguatamente il figlio, togliergli il figlio è una sanzione eccessiva, che non viene presa neanche ...

Condannati anche altri due coimputati

Premafin: Salvatore Ligresti condannato a 5 anni

28/11/2017, 09:47 -
MILANO - Il Tribunale di Milano ha condannato l'85enne Salvatore Ligresti a 5 anni di reclusione e 100 mila euro di multa per aggiotaggio. La vicenda è quella della holding Premafin, il cui valore è stato tenuto artificialmente alto tra il 2009 e il 2010 tramite due società con sede alle Bahamas. Oltre alla condanna penale, è stata disposta la confisca delle azioni Unipol Sai già sequestrate e una multa di 250 mila euro da pagare alla Consob. Insieme a Ligresti, sono stati condannati anche l'ex immobiliarista Giancarlo de Filippo a ...

La ricattavano con un filmato hard

Ragazza suicida, tre amici indagati per istigazione

28/11/2017, 09:05 -
PORTO TORRES (SASSARI) - Tre giovani di Porto Torres sono indagati dalla magistratura sarda per istigazione al suicidio. I tre avrebbero delle responsabilità nel suicidio di Michela, una barista 22enne della stessa cittadina sarda che si è tolta la vita tra il 4 e il 5 novembre. In particolare, Michela sarebbe stata ricattata per un video hard che le è stato girato di nascosto. Video di cui un tetsimone avrebbe parlato agli inquirenti e che è stato trovato nel computer di uno dei tre indagati. Per questo sono stati sequestrati tutti i prodotti tecnologici ...

Altre notizie