Cronaca / Giudiziaria

Omicidio Garlasco: condannato il maresciallo che coordinò le indagini
23/09/2016, 17:26

Due anni e mezzo per falsa testimonianza

Omicidio Garlasco: condannato il maresciallo che coordinò le indagini

PAVIA - L'omicidio di Garlasco, che ha visto Alberto Stasi condannato a 16 anni di reclusione per l'omicidio di Chiara Poggi, ha uno strascico giudiziario. Infatti oggi il Tribunale di Pavia ha condannato a 2 anni e mezzo di reclusione Francesco Marchetto, oggi in pensione ma Maresciallo dei Carabinieri al momento dell'omicidio. Stabilito anche un risarcimento provvisorio di 10 mila euro (che ...

Contestato il reato di adunata sediziosa

Contestarono Salvini: condannati in 28

23/09/2016, 16:52 -
VIAREGGIO (LUCCA) - 28 persone hanno ricevuto dalla Procura di Lucca un decreto penale di condanna, in merito alla contestazione avvenuta a Viareggio il 16 maggio scorso contro il segretario della Lega Nord Matteo Salvini. In quella data Salvini doveva parlare in piazza Margherita, ma venne accolto dal lancio di uova e di un fumogeno. La Digos ha trovato i colpevoli e li ha denunciati per adunata sediziosa; ed ora arriva il decreto penale di condanna. Il decreto penale di condanna è una specie di patteggiamento che il Pm offre al colpevole di reati lievi. Solitamente ...

Allo stato, l'ex premier deve pagare 1,4 milioni al mese

Cassazione: Berlusconi e la Lario in lotta per l'assegno di separazione

22/09/2016, 17:25 -
ROMA - Silvio Berlusconi andrà di nuovo in Tribunale tra un mese. E' stata fissata infatti l'udienza presso la Corte di Cassazione civile per discutere dell'assegno di mantenimento che spetterà a Veronica Lario per il divorzio dall'ex marito. Inizialmente era stato stabilito un assegno di 3 milioni, in sede di separazione, che poi i successivi processi hanno ridotto prima a 2 milioni, poi a 1,4 milioni (che significa 800 mila euro al mese netti, pagate le tasse). Questo per rispettare il dettato del Codice Civile che impone un assegno tale da consentire al coniuge ...

In primo grado erano stati condannati a 3 anni

Compravendita senatori, chiesta prescrizione per Berlusconi e Lavitola

20/09/2016, 18:14 -
NAPOLI - Il Procuratore Generale presso la Corte d'Appello di Napoli ha chiesto che venga riconosciuta la prescrizione per l'ex premier Silvio Berlusconi e per l'ex direttore dell'Unità, Valter Lavitola. Il processo è relativo alla compravendita di senatori (a cominciare da De Gregorio) fatta tra il 2006 e il 2008 per far cadere il governo Prodi. In primo grado entrambi gli imputati erano stati condannati a 3 anni di reclusione. Ma ora, secondo il Pg, il tempo a disposizione dello Stato per il processo è finito e quindi è stata chiesta la ...

Chieste anche multe per milioni di euro

Strage Viareggio: chiesti 16 anni per l'ex Ad Moretti

20/09/2016, 17:45 -
LUCCA - E' iniziata oggi, al Tribunale di Lucca, la requisitoria del Pm sui 33 imputati per la strage di Viareggio, l'esplosione che nel giugno 2009 scaturì da un treno merci in transito per la stazione di Viareggio carico di Gpl ed uccise 32 persone. Sono state chieste 31 condanne. La più elevata, 16 anni, per l'ex amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti. 15 anni chiesti per l'ex amministratore delegato di Rfi, Michele Mario Elia. 13 anni per Giulio Margarita, ex direttore Sistema gestione sicurezza circolazione treni ed ...

Ma restano in piedi gli altri reati

Mafia Capitale: chiesta archiviazione Alemanno per 416 bis

16/09/2016, 18:30 -
ROMA - Ha sorpreso molti la dichiarazione del Pm Paolo Ielo, durante il processo che vede Marco Milanese (Forza Italia, collaboratore di Giulio Tremonti quando era Ministro) processato per corruzione, che la Procura di Roma ha chiesto l'archiviazione per l'ex sindaco di Roma Gianni Alemanno per l'accusa di 416 bis, cioè di associazione a delinquere di stampo mafioso, nell'ambito delle vicende di Mafia Capitale. Alemanno era in aula, dato che doveva testimoniare, in qualità di imputato di procedimento connesso. E in questa veste ha deciso di avvalersi ...

La donna è sposata e ha due figli

Buona scuola, giudice annulla trasferimento di insegnante pugliese

16/09/2016, 17:23 -
TRANI - Arrivano le prime sentenze relative ai ricorsi fatti dagli insegnanti contro i trasferimenti previsti dalla legge che il governo ha denominato "Buona Scuola". Questa volta è il Tribunale di Trani che ha annullato il trasferimento di una insegnante in Friuli, ordinando all'Ufficio scolastico regionale pugliese - che non si è presentato in aula, quindi il processo si è svolto con una sola parte in aula - di assegnare alla donna un posto di insegnante all'interno della provincia. Secondo il Tribunale, bisogna applicare "il principio inderogabile ...

Conferenza stampa: "Il direttorio venga qui e mi reintegri"

Parma: Pizzarotti archiviato per la vicenda del Teatro Regio

16/09/2016, 16:23 -
PARMA - Il Gip del Tribunale di Parma ha assolto il sindaco del capoluogo emiliano dall'accusa di abuso d'ufficio a proposito della nomina di Anna Maria Meo, come direttore generale del Teatro Regio, e Barbara Minghetti, quale consulente di sviluppo. Secondo il Gip, che ha accolto la richiesta del Pm, manca il dolo; e se non si dimostra il dolo, non si configura il reato. Archiviate anche le posizioni dei coimputati: l'assessora comunale alla Cultura Maria Laura Ferraris; Silvio Grimaldeschi, Marco Alberto Valenti e Giuseppe Albenzio del cda della Fondazione ...

E' stato aperto un fascicolo per istigazione al suicidio

Suicidio Tiziana Cantone: 4 indagati per diffamazione

15/09/2016, 16:41 -
NAPOLI - Mentre questa mattina si sono svolti i funerali di Tiziana Cantone - la 31enne suicidatasi perchè non reggeva più il cyberbullismo, gli insulti e i dileggi a cui era sottoposta dopo che a sua insaputa erano stati diffusi dei video hard di cui era protagonista - ferve l'attività in Procura anche per la sua vicenda. Ci sono quattro indagati presso la Procura di Napoli, con l'accusa di diffamazione aggravata. Si tratta delle quattro persone identificate a cui la Cantone aveva inviato con leggerezza i suoi video. Almeno uno dei quattro (se ...

Riparte da Napoli la campagna di mobilitazione generale

“No alla soppressione del Tribunale per i minorenni” -video

15/09/2016, 12:56 -
NAPOLI - Riparte da Napoli la campagna di sensibilizzazione per il “no” alla soppressione dei Tribunali per i minorenni. Complici i lavori del congresso nazionale della Camera Penale Minorile, ospitati al Villaggio Palextra della Mostra d’Oltremare di Napoli, magistrati, avvocati, esperti del welfare e rappresentanti del mondo dell’associazionismo e del volontariato (laico e religioso), ne hanno discusso nel corso di una tavola rotonda sul tema della “Devianza minorile: strategie di prevenzione e modalità di recupero”. I lavori, moderati ...

Altre notizie

Cerca notizia