Cronaca / Giudiziaria

Condannato per maltrattamenti, esce dal carcere e picchia la fidanzata
14/11/2018, 13:41

L'uomo è stato di nuovo arrestato

Condannato per maltrattamenti, esce dal carcere e picchia la fidanzata

RIMINI - Il carcere dovrebbe servire al recupero di chi viene condannato, ma per certi tipi non c'è recupero che tenga. Come ha dimostrato una persona, uscita poche settimane fa dal carcere per maltrattamenti contro la propria fidanzata. L'uomo, che aveva scontato 3 anni di carcere (era stato condannato a quattro anni, ma il resto era stato condonato per buona condotta, diciamo così), appena ...

Sputare contro un poliziotto non è reato -video

L’ira del sindacato dopo la sentenza di Milano

13/11/2018, 16:32 -
MILANO - Una sentenza che fa discutere. Sputare contro un agente di polizia non è illegittimo “per la particolare tenuità del fatto”. Assolto dal giudice un giovane antagonista che, due anni fa, aveva partecipato a una manifestazione a Milano. L’ira del Sindacato autonomo di polizia “Se sputare addosso a un poliziotto, viene considerato fatto tenue, allora vuol dire che sputare contro un servitore dello Stato sia legittimo” commenta Stefano Paoloni, segretario generale del Sindacato autonomo di polizia – Sap. “Nello sport ...

La sentenza accoglie il ricorso contro il sindaco

Genova: riconosciuto il diritto del bambino ad avere due mamme

13/11/2018, 13:32 -
GENOVA - Il Tribunale di Genova ha stabilito il diritto di un bambino ad avere due mamme, nonostante l'opposizione del sindaco genovese Bucci. Tutto inizia quando una coppia di donne decidono di avere un figlio. Ovviamente, ricorrono all'inseminazione artificiale all'estero, per poi ottenere il riconoscimento dall'anagrafe cittadina. Un riconoscimento che non viene dato, perchè il sindaco ha disposto diversamente. Per cui alle due donne non rimane altra alternativa che fare ricorso in Tribunale. Che accoglie in pieno il ricorso, sottolineando come l'importante sia ...

La Raggi parla in aula e rigetta le accuse

Processo Raggi: il Pm chiede 10 mesi di carcere

09/11/2018, 17:20 -
ROMA - Udienza finale del processo che vede la sindaca di Roma Virginia Raggi accusa di falso in atto pubblico per aver dichiarato il falso all'autorità anticorruzione. E' stata sentita Carla Raineri, nominata capo di gabinetto e dimessasi dopo poco più di un mese. La Raineri ha raccontato come tutti coloro che volessero parlare alla Raggi a livello istituzionale dovessero passare attraverso Salvatore Romeo oppure Raffaele Marra. Ufficialmente quest'ultimo non aveva cariche, ma era chiamato "Richelieu" o "Rasputin" perchè era l'eminenza grigia dietro ...

La sentenza nei prossimi giorni

Cassazione: il Pg chiede di procedere al sequestro dei 49 milioni che la Lega deve

09/11/2018, 16:58 -
ROMA - Il Procuratore Generale presso la Cassazione Marco Dell'Olio ha chiesto di respingere il ricorso della Lega contro la sentenza emessa dal Tribunale di Genova lo scorso settembre. In tale sentenza, il Tribunale stabiliva che la Procura potesse cercare i 49 milioni che la Lega deve allo Stato - a seguito della condanna per appropriazione indebita di Umberto Bossi, di Francesco Belsito e di altre cinque persone - su qualsiasi conto corrente o deposito riconducibile al partito. Una sentenza contro cui Salvini si è opposto in appelo, venendone sconfitto. Ora tocca ...

E' una insegnante veneziana. Ma non andrà in carcere

Scrisse commenti razzisti su Facebook, condannata

08/11/2018, 18:03 -
VENEZIA - E' stata condannata ad un anno di reclusione Fiorenza Pontini, ex insegnante di inglese del liceo Marco Polo di Venezia. Ma non andrà in carcere: essendo incensurata, le è stata data la sospensione condizionale della pena. Cioè se nei prossimi 5 anni non commetterà altri reati, la condanna verrà cancellata; altrimenti sconterà sia la futura pena che questa. I fatti che la riguardano cominciano nel 2016, quando la Pontini scrisse su Facebook numerosi post contro gli immegrati, scrivendo che bisognava ammazzarli tutti, che ...

Equiparazione in negativo con le coppie eterosessuali

Lei picchia la convivente, per il giudice sono maltrattamenti in famiglia

05/11/2018, 10:14 -
TORINO - Strilla, urli, poi la chiamata ai Carabinieri. Che arrivano e dividono la vittima dall'assalitore, chiamando una ambulanza per la seconda e arrestando la prima. Tutto normale, per certi aspetti. Salvo che le due persone in questione sono due donne: Stefania la vittima e Claudia l'aggressore. La vicenda si è svolta a Torino. E quando Claudia è finita davanti al giudice, come tutti gli arrestati, il giudice ha disposto il divieto di avvicinamento alla casa della fidanzata. Il Pm ha disposto che l'accusa sia di maltrattamenti in famiglia. Si tratta di ...

Detenere illegalmente le persone è "scelta politica"

Caso Diciotti, il Pm chiede l'archiviazione per Salvini

01/11/2018, 16:01 -
CATANIA - Secondo il Pm di Catania Zuccaro (lo stesso che ha ritenuto che salvare persone in mare costituisse reato e ha quindi indagato le Ong che salvavano migranti) il Ministro dell'Interno non è processabile per avere sequestrato 192 migranti sulla nave Diciotti della Marina Militare, impedendo loro di sbarcare mentre erano nel porto etneo. Ne ha quindi richiesto l'archiviazione in quanto la detenzione dei migranti è una azione "giustificata dalla scelta politica, non sindacabile dal giudice penale per la separazione dei poteri, di chiedere in sede Europea la ...

Possibile processo per sette persone, tra cui Luca Lotti

Caso Consip: chiesta l'archiviazione per Tiziano Renzi

29/10/2018, 12:43 -
ROMA - La Procura di Roma ha chiesto l'archiviazione per Tiziano Renzi, padre dell'ex Presidente del Consiglio Matteo, per la vicenda Consip. Invece sono state inviate inviate le notifiche per la chiusura delle indagini (atto che solitamente precede il rinvio a giudizio) ad altre sette persone: all'ex Ministro del Pd Luca Lotti, a Filippo Vannoni e al generale dell'Arma dei Carabinieri Emanuele Saltalamacchia per favoreggiamento; l'ex comandante generale dei Carabinieri Tullio Del Sette per rivelazione del segreto d'ufficio; l'imprenditore Carlo Russo per millantato credito; l'ex ...

Il Fatto: "Sì, ma siamo stati assolti su quattro articoli"

Renzi: "Travaglio è stato condannato a pagare 95 mila euro per gli articoli su mio padre"

23/10/2018, 09:53 -
FIRENZE - Botta e risposta tra Matteo Renzi e Il Fatto Quotidiano. Il primo posta su Facebook la notizia che Marco Travaglio - insieme ad un'altra giornalista e al Fatto Quotidiano - è stato condannato dal Tribunale di Firenze a risarcire Tiziano Renzi con 95 mila euro per due articoli considerati diffamatori. Gli risponde a stretto giro di posta il quotidiano che nella sua edizione on line pubblica un lunghissimo articolo per spiegare che loro sono stati anche assolti per quattro articoli considerati diffamatori. E vengono pubblicati ampi stralci delle motivazioni. Oltre a ...

Altre notizie