Cronaca / Sangue

Foggia: morto 23enne dopo l'accoltellamento da parte di un 60enne
19/07/2017, 10:23

"Facevano pipì sul muro di casa mia"

Foggia: morto 23enne dopo l'accoltellamento da parte di un 60enne

MONTE SANT'ANGELO (FOGGIA) - Un giovane di 23 anni è morto all'ospedale Casa sollievo della sofferenza di San Giovanni Rotondo, dopo tre giorni di agonia. Era stato accoltellato il 16 luglio, insieme ad un amico, da Luciano Antonio Rinaldi, 60enne autista del 118. Vennero trovati entrambi per strada, sanguinanti: il 23enne con diverse ferite all'addome; l'altro con una profonda ferita alla gamba. Ed ...

Tesi difensiva del responsabile dell'omicidio

Ha investito e ucciso motociclista dopo incidente. "Volevo leggere la targa"

12/07/2017, 13:29 -
TORINO - Il Gip di Torino si è riservato di decidere sulla detenzione in carcere di Maurizio De Giulio, accusato di omicidio volontario. Nel giro di cinque giorni, farà sapere la sua decisione. La vicenda è quella di domenica: Matteo Penna ed Elisa Ferrero stavano viaggiando sulla statale 24, in moto, quando hanno avuto una violenta lite verbale con De Giulio perchè pare che i due avessero urtato lo specchietto del Ford Transit su cui viaggiava de Giulio. Una lite che sembrava conclusa, quando l'uomo ha investito la moto ad alta velocità, ...

Si sospetta che il colpevole sia uno dei figli

Parma: madre e figlia uccise a coltellate

12/07/2017, 10:43 -
PARMA - Una donna di 43 anni, Patience Nfum, e la figlia di 11 anni Magdalene Nyantaky sono state trovate morte nella loro abitazione. Sul corpo, numerose ferite di coltello che hanno provocato un dissanguamento tale che i pavimenti di tutte le stanze della casa sono coperte di sangue. A scoprire i corpi è stato il figlio Raymond, che ha chiamato il 113. E' stato anche sentito in Questura. Risulta irreperibile invece l'altro figlio, Salomon, che è sospettato del duplice omicidio. Tuttavia restano ignote le cause dell'evento di sangue. Adesso che Salomon ...

Era stato trovato in un asciugamano vicino alla strada

Torino: risolto l'enigma del neonato. E' stato ucciso dalla madre

31/05/2017, 09:28 -
SETTIMO TORINESE (TORINO) - E' stata risolta la vicenda del neonato trovato per strada e poi morto in ospedale. Contrariamente alle prime informazioni che sono state diffuse, il bambino era già seriamente ferito quando è stato trovato da un passante. L'asciugamano in cui era avvolto era sporco di sangue. Inoltre, dopo la morte del neonato, sono state riscontrate numerose ferite dovute ad un trauma. Da qui sono partiti i Carabinieri che in serata hanno individuato la madre del bambino: si tratta di Valentina Ventura, 34 anni. Abita in un edificio vicino al punto in cui ...

La donna non ha retto alla notizia

Vede il marito impiccato, si spara con la pistola del poliziotto

26/05/2017, 18:15 -
SAN MARINO - Doppia tragedia a San Marino. Un falegname di 60 anni si è suicidato, impiccandosi nel capannone della sua ditta. A scorpirlo è stata la moglie, che ha chiamato le forze dell'ordine e l'ambulanza e ha cercato di liberarlo. In questo è stata aiutata da un vicino. I due hanno liberato il falegname dal cappio, ma ormai era troppo tardi. Nel frattempo sono arrivati i paramedici e i poliziotti della Guardia di Rocca, che però hanno potuto solo registrare il decesso già avvenuto dell'uomo. Mentre stavano portando via il cadavere, la ...

La freccia non ha colpito organi vitali

Torino: si presenta in ospedale con una freccia nel collo. E' vivo

23/05/2017, 13:30 -
TORINO - A Napoli si dice che "quando il Padreterno ti vuole, il tuo numero di telefono lo sa sempre". Alla stessa maniera, se non ti vuole, si può sopravvivere a qualsiasi cosa. E' l'unic acosa che mi viene in mente, a pensare a quello che è successo ad un uomo che si è presentato qualche giorno fa all'ospedale Le Molinette di Torino con una freccia nel collo. L'uomo - perfettamente lucido nonostante la ferita - ha spiegato che la freccia gli era partita accidentalmente mentre stava pulendo e caricando la balestra. Un controllo medico ha permesso di ...

Il pilota era stato investito mentre era in bicicletta

Nicky Hayden è morto dopo cinque giorni di coma

23/05/2017, 10:01 -
CESENA - Nicky Hayden non ce l'ha fatta. Il pilota della Superbike è morto alle 17 di ieri, all'età di 36 anni, all'ospedale Bufalini di Cesena, dopo cinque giorni di coma. Era stato trasportato lì mercoledì scorso con l'elicottero, dopo l'incidente occorso a Rimini. Hayden stava pedalando per le vie cittadine quando non si sarebbe fermato ad uno stop, venendo colpito in pieno da un'auto (il cui guidatore è indagato per omicidio colposo). L'impatto è stato piuttosto violento: la bici è stata spezzata in due e il lunotto anteriore ...

I killer probabilmente erano due su una moto

Palermo: ucciso il boss mafioso Giuseppe Dainotti

22/05/2017, 09:54 -
PALERMO - Il boss mafioso Giuseppe Dainotti, 57 anni, è stato ucciso questa mattina a via D'Ossuria, nel quartoiere popolare della Zisa. Secondo quanto ricostruito dalle forze dell'ordine, Dainotti si stava muovendo in bicicletta quando il killer (probabilmente su una moto guidata da un complice) l'ha affiancato e gli ha sparato alla testa. Alcune persone hanno sentito gli spari e hanno chiamato la Polizia, che ora sta conducendo i rilevamenti sul luogo dell'omicidio. Il boss era stato condannato all'ergastolo, ma era uscito dal carcere nel 2014. Già c'erano state ...

L'uomo era stato arrestato per un altro tentato omicidio

Ai domiciliari, accoltella la fidanzata. E' grave

09/05/2017, 11:22 -
FAGNANO OLONA (VARESE) - Ancora un tentativo di omicidio ai danni di una donna a Fagnano Olona, in provincia di Varese. L'uomo è un 31enne che era agli arresti domiciliari. La sua compagna era andato a trovarlo, quando i due hanno cominciato a litigare a proposito del loro bambino. Il litigio è rapidamente degenerato e l'uomo ha afferrato un coltello, colpendo la donna al costato. Immediatamente sono stati chiamati i medici e la donna è stata ricoverata in ospedale in codice rosso (cioè gravi condizioni, con pericolo di vita). L'uomo era agli arresti ...

Due risse e un tentativo di rapina nella zona occidentale

Napoli, movida violenta: tre accoltellati tra Fuorigrotta e Bagnoli

26/04/2017, 12:29 -
NAPOLI - Ben tre persone sono state accoltellate ieri nella zona di Bagnoli, dove è concentrata la movida napoletana. Alle 21.30 un 36enne si è recato con mezzi propri all'ospedale San Paolo, dove è stato curato per una ferita alla coscia sinistra e giudicato guaribile in 7 giorni. L’uomo ha raccontato di essere stato vittima di un tentativo di rapina in via Euclide. Dopo un'ora un 25enne è stato trasportato all'ospedale Fatebenefratelli per una ferita da coltello alla gamba destra. In questo caso il giovane ha spiegato che si trovava in via Coroglio ...

Altre notizie