Cronaca / Sangue

Torino: risolto l'enigma del neonato. E' stato ucciso dalla madre
31/05/2017, 09:28

Era stato trovato in un asciugamano vicino alla strada

Torino: risolto l'enigma del neonato. E' stato ucciso dalla madre

SETTIMO TORINESE (TORINO) - E' stata risolta la vicenda del neonato trovato per strada e poi morto in ospedale. Contrariamente alle prime informazioni che sono state diffuse, il bambino era già seriamente ferito quando è stato trovato da un passante. L'asciugamano in cui era avvolto era sporco di sangue. Inoltre, dopo la morte del neonato, sono state riscontrate numerose ferite dovute ad un ...

La donna non ha retto alla notizia

Vede il marito impiccato, si spara con la pistola del poliziotto

26/05/2017, 18:15 -
SAN MARINO - Doppia tragedia a San Marino. Un falegname di 60 anni si è suicidato, impiccandosi nel capannone della sua ditta. A scorpirlo è stata la moglie, che ha chiamato le forze dell'ordine e l'ambulanza e ha cercato di liberarlo. In questo è stata aiutata da un vicino. I due hanno liberato il falegname dal cappio, ma ormai era troppo tardi. Nel frattempo sono arrivati i paramedici e i poliziotti della Guardia di Rocca, che però hanno potuto solo registrare il decesso già avvenuto dell'uomo. Mentre stavano portando via il cadavere, la ...

La freccia non ha colpito organi vitali

Torino: si presenta in ospedale con una freccia nel collo. E' vivo

23/05/2017, 13:30 -
TORINO - A Napoli si dice che "quando il Padreterno ti vuole, il tuo numero di telefono lo sa sempre". Alla stessa maniera, se non ti vuole, si può sopravvivere a qualsiasi cosa. E' l'unic acosa che mi viene in mente, a pensare a quello che è successo ad un uomo che si è presentato qualche giorno fa all'ospedale Le Molinette di Torino con una freccia nel collo. L'uomo - perfettamente lucido nonostante la ferita - ha spiegato che la freccia gli era partita accidentalmente mentre stava pulendo e caricando la balestra. Un controllo medico ha permesso di ...

Il pilota era stato investito mentre era in bicicletta

Nicky Hayden è morto dopo cinque giorni di coma

23/05/2017, 10:01 -
CESENA - Nicky Hayden non ce l'ha fatta. Il pilota della Superbike è morto alle 17 di ieri, all'età di 36 anni, all'ospedale Bufalini di Cesena, dopo cinque giorni di coma. Era stato trasportato lì mercoledì scorso con l'elicottero, dopo l'incidente occorso a Rimini. Hayden stava pedalando per le vie cittadine quando non si sarebbe fermato ad uno stop, venendo colpito in pieno da un'auto (il cui guidatore è indagato per omicidio colposo). L'impatto è stato piuttosto violento: la bici è stata spezzata in due e il lunotto anteriore ...

I killer probabilmente erano due su una moto

Palermo: ucciso il boss mafioso Giuseppe Dainotti

22/05/2017, 09:54 -
PALERMO - Il boss mafioso Giuseppe Dainotti, 57 anni, è stato ucciso questa mattina a via D'Ossuria, nel quartoiere popolare della Zisa. Secondo quanto ricostruito dalle forze dell'ordine, Dainotti si stava muovendo in bicicletta quando il killer (probabilmente su una moto guidata da un complice) l'ha affiancato e gli ha sparato alla testa. Alcune persone hanno sentito gli spari e hanno chiamato la Polizia, che ora sta conducendo i rilevamenti sul luogo dell'omicidio. Il boss era stato condannato all'ergastolo, ma era uscito dal carcere nel 2014. Già c'erano state ...

L'uomo era stato arrestato per un altro tentato omicidio

Ai domiciliari, accoltella la fidanzata. E' grave

09/05/2017, 11:22 -
FAGNANO OLONA (VARESE) - Ancora un tentativo di omicidio ai danni di una donna a Fagnano Olona, in provincia di Varese. L'uomo è un 31enne che era agli arresti domiciliari. La sua compagna era andato a trovarlo, quando i due hanno cominciato a litigare a proposito del loro bambino. Il litigio è rapidamente degenerato e l'uomo ha afferrato un coltello, colpendo la donna al costato. Immediatamente sono stati chiamati i medici e la donna è stata ricoverata in ospedale in codice rosso (cioè gravi condizioni, con pericolo di vita). L'uomo era agli arresti ...

Due risse e un tentativo di rapina nella zona occidentale

Napoli, movida violenta: tre accoltellati tra Fuorigrotta e Bagnoli

26/04/2017, 12:29 -
NAPOLI - Ben tre persone sono state accoltellate ieri nella zona di Bagnoli, dove è concentrata la movida napoletana. Alle 21.30 un 36enne si è recato con mezzi propri all'ospedale San Paolo, dove è stato curato per una ferita alla coscia sinistra e giudicato guaribile in 7 giorni. L’uomo ha raccontato di essere stato vittima di un tentativo di rapina in via Euclide. Dopo un'ora un 25enne è stato trasportato all'ospedale Fatebenefratelli per una ferita da coltello alla gamba destra. In questo caso il giovane ha spiegato che si trovava in via Coroglio ...

L'uomo ha anche bruciato la macchina della donna

Torino: ferisce a coltellate l'ex convivente e la madre, arrestato

24/04/2017, 11:36 -
CARMAGNOLA (TORINO) - Ancora un atto di aggressione verso una donna. L'episodio è accaduto venerdì scorso. Giuseppe Barbuto, 37 anni, era stato lasciato dalla sua convivente alla fine dell'anno scorso, ma non se ne dava pace. venerdì ha dato appuntamento alla ex convivente in piazza Concordia di Carmagnola. La donna, forse per paura, è venuta accompagnata dalla madre. Ma questo non ha fermato Barbuto che le ha aggredite con un coltello, ferendole numerose volte. Le due donne sono state salvate da due passanti, che sono intervenuti a difenderle, riportando anche ...

Fatale l'impatto con il guardrail

Giugliano, terribile schianto sulla statale: morto 28enne di Melito

27/03/2017, 10:28 -
GIUGLIANO - E’ di un morto e quattro feriti il bilancio dell’incidente avvenuto nella tarda serata di ieri sulla SS7 quater Domitiana in direzione Napoli. La vittima, il 28enne Daniele Marrone residente ad Aversa (ma originario di Melito), era alla guida della sua Citroen Picasso insieme alla mamma, la sorella, il fratello e un nipote 13enne rimasto illeso, quando ha tamponato un’auto facendo carambolare la sua vettura contro il guardrail. Il ragazzo è sbalzato fuori dall’abitacolo - morendo sul colpo - insieme alla sorella Enza: rimasta gravemente ...

Il risultato della propaganda razzista di Lega e non solo

Accoltella e investe straniero per odio razziale. Arrestato

23/03/2017, 18:31 -
RIMINI - Gravissimo episodio quello che si è consumato ieri davanti ad un supermercato di Rimini. Un uomo, un 39enne, ha apostrofato un 25enne nigeriano che aveva incrociato nel parcheggio del supermercato con insulti razzisti ("Torna al tuo paese, negro di merda"), poi ha cominciato a prenderlo a pugni. All'improvviso ha estratto un coltello e l'ha pugnalato. Dopo di che, per impedire che il giovane riuscisse a fuggire, benchè ferito, l'ha investito con la propria auto. Immediatamente alcuni testimoni hanno avvisato la Polizia, fornendo una parte della targa, ...

Altre notizie