Cronaca / Sanità

Associazioni di antivaccinisti contro la legge dell'Emilia Romagna
20/03/2017, 10:17

Stanno presentando ricorsi per la "libertà" di infettare

Associazioni di antivaccinisti contro la legge dell'Emilia Romagna

BOLOGNA - Si moltiplicano in Emilia Romagna i ricorsi contro la legge regionale che stabilisce l'obbligo per i bambini di essere vaccinati per entrare nell'asilo nido. Si sono create associazioni come la Lov (Libertà dall'obbligo vaccinale), che seguono la stessa strada delle 22 famiglie di Rimini che per prime hanno presentato ricorso contro la legge. Quel ricorso la cui sentenza è attesa ...

L'obiezione di coscienza è "di struttura" in questi ospedali

Lombardia: favorita la creazione di consultori "religiosi"

20/03/2017, 09:54 -
MILANO - In Lombardia, sotto l'impulso dei partiti di destra (Lega Nord e Forza Italia in primis) e di Comunione e Liberazione, si stanno diffondendo i consultori legati a strutture religiose. Sono ormai più di 100 contro i 164 consultori pubblici. Ma si tratta di consultori dove vengono dati solo servizi di relativa importanza, come mediazione familiare o colloqui psicologici. Di aborto ovviamente non se ne parla, in questi consultori "religiosi". E così il problema della 194 si aggrava. Finchè i medici rifiuteranno di fare il loro dovere in nome di ...

Lorenzin: "Troppi genitori non fanno vaccinare i figli"

Morbillo: nel 2017 +230% di casi rispetto al 2016

16/03/2017, 17:19 -
ROMA - Il Ministero della Salute ha segnalato che nel 2017 c'è stato un boom di casi di morbillo: oltre 700 casi, contro i 224 del 2016. In tutto il 2016 ci sono stati 884 casi, una cifra che verrà raggiunta entro aprile, continuando di questo passo. La maggior parte dei casi sono stati segnalati in Piemonte, Lazio, Lombardia e Toscana, mentre la metà dei casi riguardano la fascia d'età compresa tra i 19 e i 35 anni. Questo perchè purtroppo i genitori continuano a non far vaccinare i bambini: la copertura vaccinale sul morbillo è di ...

Parlano Longobardi e De Luca

Obiettivo rilancio della sanità campana -video

15/03/2017, 14:27 -
NAPOLI - Dopo l'emergenza barelle, gli assenteisti del Loreto Mare, l'arresto del Primario del Pascale, la Sanità della Regione Campania prova a rilanciarsi.  Nell'aula congressi di Villa Doria d'Angri si è tenuto il convegno dal titolo 'Quali prospettive future per il rilancio della sanità campana'. Un'occasione per discutere di come si può superare un commissariamento che dura dal 2009 e che ha portato solo tagli di servizi e prestazioni e la rinuncia a quasi dodicimila dipendenti.L'obiettivo per il presidente De Luca è fare dalla ...

Altrimenti mancano le biologhe, sono tutti obiettori

Rovigo: Asl assume "non obiettori" per la fecondazione assistita

24/02/2017, 18:09 -
TRECENTA (ROVIGO) - L'Asl di Trecenta, in provincia di Rovigo, ha deciso di assumere due biologhe nel Centro si procreazione medicalmente assistita, alla precisa condizione che non facciano obiezione di coscienza. La postilla è stata necessaria perchè tutte le biologhe del centro hanno dichiarato di fare obiezione di coscienza e quindi il centro non può seguire le proprie pazionti. Certo, c'è da chiedersi perchè una biologa che non intende praticare la procreazione assistita si laurei in questa materia e poi vada in un centro specifico. Cosa aveva la ...

Lectio magistralis con il procuratore

La responsabilità del medico tra medicina difensiva e difesa della professione -video

24/02/2017, 15:55 -
NAPOLI - Qual è la responsabilità del medico tra medicina difensiva e difesa della professione è il tema della lectio magistralis che il Procuratore Franco Roberti ha tenuto nell'Aula Azzurra del Suor Orsola Benincasa. Un evento che rientra nell'ambito delle attività didattiche della seconda edizione del Master in Management, coordinamento e gestione delle risorse umane nelle strutture sanitarie.      Il procuratore si è poi soffermato sugli ultimi episodi di cronaca dal raid contro la pasticceria Poppella ai furbetti del ...

Fin'ora sono 94 le persone indagate

Assenteismo all'ospedale Loreto Mare: 55 gli arresti

24/02/2017, 10:43 -
NAPOLI- Un’indagine durata due anni. Da ore e ore di filmati, intercettazioni e oltre 500 servizi di osservazione e pedinamento è emersa una situazione sconcertante: migliaia di episodi di assenteismo all’ospedale Loreto Mare di Napoli. Gli arresti ammontano per ora a 55 dipendenti anche se sono 94 le persone indagate, tra cui un neurologo, un ginecologo, nove tecnici di radiologia, diciotto infermieri professionali, sei impiegati amministrativi, nove tecnici manutentori e undici operatori socio sanitari. Sin dall’inizio dell’indagine è emersa una prassi ...

Il bando ha superato tutti gli ostacoli

Lazio: assunti due ginecologi perchè non obiettori

22/02/2017, 09:58 -
ROMA - Finalmente la Regione Lazio ha varato un bando di assunzione per due ginecologi, con la precisa indicazione che non potranno avvalersi dell'obiezione di coscienza. I due, che saranno assunti al San Camillo, dove si concentrano gran parte delle interruzioni di gravidanza che si svolgono a Roma, infatti potranno essere licenziati se si avvarranno dell'obiezione di coscienza nei primi sei mesi, mentre se se ne avvarranno dopo potranno essere messi in mobilità. Un bando quindi molto particolare, che ha dovuto superare anche l'ostacolo di un ricorso al Tar ...

Tre caseifici sotto sequestro nel Casertano

Mozzarelle di bufala contraffatte

10/02/2017, 12:26 -
NAPOLI- Mozzarelle di bufala contraffatte. Al centro della bufera ci sono allevatori, rivenditori di latte e titolari di caseifici nel Casertano. Le accuse riguardano la contraffazione del marchio D.O.P, l’utilizzo di latte di vaccino crudo al posto di quello di bufala e prodotto non pastorizzato. Mucche con la tubercolosi e latte che veniva adulterato con soda caustica. É stato un autista di una delle aziende coinvolte a svelare in parte il sistema di frode, poi le indagini della guardia di finanza e una serie di intercettazioni in cui si fa diretto riferimento a quanto ...

Scoppia la bufera politica

Cardiochirurgia a Salerno, Coscioni è primario

08/02/2017, 12:41 -
NAPOLI-  Enrico Coscioni è stato nominato direttore d’Unità, svolgendo la funzione di Cardiochirurgia dell’Azienda ospedaliero-universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno. Questa notizia ha portato con sé non poche polemiche. I primi malumori nascono da alcuni dipendenti dell’Unità ma anche dai sindacati. Questi ultimi, non molto tempo fa, avviarono una raccolta firme per impedire la sostituzione del precedente primario, Severino Iesu, considerato erede del professore Giuseppe di Benedetto, fondatore del ...

Altre notizie