Cronaca / Sanità

Rovigo: Asl assume "non obiettori" per la fecondazione assistita
18:09

Altrimenti mancano le biologhe, sono tutti obiettori

Rovigo: Asl assume "non obiettori" per la fecondazione assistita

TRECENTA (ROVIGO) - L'Asl di Trecenta, in provincia di Rovigo, ha deciso di assumere due biologhe nel Centro si procreazione medicalmente assistita, alla precisa condizione che non facciano obiezione di coscienza. La postilla è stata necessaria perchè tutte le biologhe del centro hanno dichiarato di fare obiezione di coscienza e quindi il centro non può seguire le proprie pazionti. Certo, ...

Lectio magistralis con il procuratore

La responsabilità del medico tra medicina difensiva e difesa della professione -video

15:55 -
NAPOLI - Qual è la responsabilità del medico tra medicina difensiva e difesa della professione è il tema della lectio magistralis che il Procuratore Franco Roberti ha tenuto nell'Aula Azzurra del Suor Orsola Benincasa. Un evento che rientra nell'ambito delle attività didattiche della seconda edizione del Master in Management, coordinamento e gestione delle risorse umane nelle strutture sanitarie.      Il procuratore si è poi soffermato sugli ultimi episodi di cronaca dal raid contro la pasticceria Poppella ai furbetti del ...

Fin'ora sono 94 le persone indagate

Assenteismo all'ospedale Loreto Mare: 55 gli arresti

10:43 -
NAPOLI- Un’indagine durata due anni. Da ore e ore di filmati, intercettazioni e oltre 500 servizi di osservazione e pedinamento è emersa una situazione sconcertante: migliaia di episodi di assenteismo all’ospedale Loreto Mare di Napoli. Gli arresti ammontano per ora a 55 dipendenti anche se sono 94 le persone indagate, tra cui un neurologo, un ginecologo, nove tecnici di radiologia, diciotto infermieri professionali, sei impiegati amministrativi, nove tecnici manutentori e undici operatori socio sanitari. Sin dall’inizio dell’indagine è emersa una prassi ...

Il bando ha superato tutti gli ostacoli

Lazio: assunti due ginecologi perchè non obiettori

22/02/2017, 09:58 -
ROMA - Finalmente la Regione Lazio ha varato un bando di assunzione per due ginecologi, con la precisa indicazione che non potranno avvalersi dell'obiezione di coscienza. I due, che saranno assunti al San Camillo, dove si concentrano gran parte delle interruzioni di gravidanza che si svolgono a Roma, infatti potranno essere licenziati se si avvarranno dell'obiezione di coscienza nei primi sei mesi, mentre se se ne avvarranno dopo potranno essere messi in mobilità. Un bando quindi molto particolare, che ha dovuto superare anche l'ostacolo di un ricorso al Tar ...

Tre caseifici sotto sequestro nel Casertano

Mozzarelle di bufala contraffatte

10/02/2017, 12:26 -
NAPOLI- Mozzarelle di bufala contraffatte. Al centro della bufera ci sono allevatori, rivenditori di latte e titolari di caseifici nel Casertano. Le accuse riguardano la contraffazione del marchio D.O.P, l’utilizzo di latte di vaccino crudo al posto di quello di bufala e prodotto non pastorizzato. Mucche con la tubercolosi e latte che veniva adulterato con soda caustica. É stato un autista di una delle aziende coinvolte a svelare in parte il sistema di frode, poi le indagini della guardia di finanza e una serie di intercettazioni in cui si fa diretto riferimento a quanto ...

Scoppia la bufera politica

Cardiochirurgia a Salerno, Coscioni è primario

08/02/2017, 12:41 -
NAPOLI-  Enrico Coscioni è stato nominato direttore d’Unità, svolgendo la funzione di Cardiochirurgia dell’Azienda ospedaliero-universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno. Questa notizia ha portato con sé non poche polemiche. I primi malumori nascono da alcuni dipendenti dell’Unità ma anche dai sindacati. Questi ultimi, non molto tempo fa, avviarono una raccolta firme per impedire la sostituzione del precedente primario, Severino Iesu, considerato erede del professore Giuseppe di Benedetto, fondatore del ...

A Napoli il 19esimo meeting sul “paziente respiratorio” -video

La ‘due giorni’ organizzata dal professor Gennaro D’Amato

28/01/2017, 10:38 -
NAPOLI - Una due giorni, a Napoli, per discutere de “Il paziente con patologie dell’apparato respiratorio”. Organizzato dal professor Gennaro D’Amato, il meeting è giunto alla sua 19esima edizione. Sono stati affrontati i più importanti aspetti della patologia respiratoria (asma, enfisema, polmoniti, bronchiectasie, cancro, sleep apnea e tante altre patologie) dai migliori esperti nazionali e sono stati presentati casi clinici molto interessanti anche da medici giovanissimi, specializzandi presso l'Università degli Studi di Napoli ...

LA SALUTE IN ETA’ EVOLUTIVA. GIOVEDI CONVEGNO AL DISTRETTO SANITARIO 32 DI PONTICELLI

23/01/2017, 16:06 -
Giovedì 26 gennaio 2017 alle ore 10.00 presso il salone di rappresentanza dell’ASL NA 1 Centro Distretto Sanitario 32 - via Fratelli Grimm, 178 (Napoli – Ponticelli) si terrà il Convegno:“La salute in età evolutiva: comunicazione e condivisone quali strumenti di integrazione socio-sanitaria”. Al convegno prenderanno parte, tra gli altri, Dr.ssa Anna Maria Agliata, Direttore Responsabile del Distretto sanitario 32 dell’Asl Napoli 1 Centro;Dr.ssa Luisa Franzese, Direttore Ufficio scolastico regionale; Onorevole Enza Amato, Consigliere Regione Campania, l’Ingegnere Salvatore Boggia, presidente VI^ municipalità e la Prof.ssa Maria D’Ambrosio dell’Università degli Studi di Napoli ...

Giornata di sensibilizzazione del Linfedema a Napoli

Medici, fisioterapisti e pazienti a confronto

23/01/2017, 11:36 -
NAPOLI - E’ stata l’aula didattica “Giuseppe Negro” dell’Università “Federico II” di Napoli ad ospitare i lavori della Prima Giornata Regionale di Sensibilizzazione del Linfedema promossa da Sos Linfedema e patologie correlate onlus e da Italf. La giornata è stata organizzata dal professor Bruno Amato, docente di Chirurgia Vascolare presso il Policlinico Federiciano, da Angela Piantadosi, direttore sanitario del Centro di Riabilitazione “Serapide” e da Annamaria Cangiano, referente “Sos Linfedema ...

Meningite, 36enne muore al Cardarelli

18/01/2017, 10:43 -
NAPOLI -Un uomo di 36 anni è morto a causa della meningite la notte scorsa nel pronto soccorso dell'ospedale Cardarelli di Napoli. Lo si apprende dal direttore generale Ciro Verdoliva il quale fa sapere che l'uomo è giunto in pronto soccorso ''in stato di coma e in imminente pericolo di vita'. Verdoliva sottolinea che sono state attivate, come da protocollo, tutte le profilassi necessarie. ''Non esiste nel Cardarelli alcuna emergenza a seguito di questo caso'' ribadisce per non alimentare ''una psicosi ingiustificata''.

Altre notizie