Cyber, scienza e gossip / Scienza

Tecnologia irrefrenabile:da oggi lo smartphone prepara anche il caffè
23/05/2017, 13:14

Geniale idea di un giovane imprenditore campano

Tecnologia irrefrenabile:da oggi lo smartphone prepara anche il caffè

I giovani italiani non peccano certo in fantasia ed idee imprenditoriali anche se spesso non adeguatamente sostenute dallo stato: un esempio lampante viene proprio dalla Campania che dimostra come ancora le invenzioni “made in Italy” possano far gola al mondo intero. Si chiama Mokase ed è la prima cover per telefonini in grado di preparare anche il caffè: è stata ideata e ...

Ma manca la tecnologia

I viaggi nel tempo? Sono possibili (almeno in teoria)

18/05/2017, 18:02 -
Gli appassionati di Star Trek ricorderanno le puntate in cui l'Enterprise del capitano Kirk tornava indietro nel tempo: si avvicinava al sole a forte velocità e poi sfruttava la gravità e la velocità per viaggiare nel tempo. Sulla rivista "Classical and quantum gravity" uno studio di Ben Tippett dell'University of British Columbia e David Tsang dell'University of Maryland dimostrano che non siamo così lontani dalla realtà. Almeno in teoria. Il fatto è che noi siamo abituati a considerare la realtà che ci circonda in tre ...

La reggia di Caserta si apre alla tecnologia

Nasce Borbot, assistente virtuale ai turisti

05/05/2017, 16:48 -
Il suo nome nasce dalle parole “borboni” e “robot”: Borbot è il primo assistente virtuale ai turisti di un museo Italiano. Con tanto di mantello e corona , Borbot aiuterà i turisti a reperire informazioni sulla Reggia di Caserta come orari di apertura e prezzi e risponderà loro automaticamente tramite l’ app messenger di Facebook. Il primo prototipo di intelligenza artificiale applicato ad un bene culturale nasce da un’idea di quattro giovani imprenditori casertani titolari di una startup, la “360 open”che, ...

curiosa scoperta di una ricercatrice italiana

Una larva contro l'inquinamento

28/04/2017, 16:32 -
Uno dei più pericolosi materiali inquinanti per l'ambiente è sicuramente il comune sacchetto di plastica. In media ogni persona ne utilizza almeno 200 l'anno: la plastica non è biodegradabile a ci vogliono almeno 100 anni prima che l'ambiente riesca a smaltirla. Una casuale scoperta di una ricercatrice italiana in forza all'istituto di biomedicina di Cantabria , a Santander, potrebbe essere la risoluzione più naturale al problema. La biologa Federica Bertocchini, infatti, nel gettare le comuni tarme della Cera (chiamate scientificamente galleria ...

Testato su agnellini,può funzionare su bimbi di 24 settimane

Creato l'utero artificiale per aiutare bambini prematuri

26/04/2017, 10:48 -
PHILADELPHIA (USA) - E' una scoperta che potrebbe migliorare la situazione di tanti neonati prematuri ed è stata scoperta dal Children's Hospital di Philadelphia. Si tratta di un utero artificiale da usare appunto per i neonati prematuri e permettere loro di superare quel momento. Infatti, quando è necessario far nascere un bambino di 24 settimane o giù di lì, i rischi sono enormi. I polmoni non sono ancora formati completamente e possono cessare il funzionamento in ogni momento; anche quando vengono messi nell'incubatrice. Per questo è ...

Troppo caldo per essere abitabile

Trovato un pianeta "terrestre" con una atmosfera

10/04/2017, 09:31 -
Ancora una volta, lo studio dell'universo fa un importante passo avanti. Questa volta, grazie ad un team di astronomi internazionali, guidati da John Southworth, della Keele University e di cui fanno parte anche due italiani: Luigi Mancini dell'Università di Rot Vergata a Roma e Simona Ciceri, che lavora all'Università di Stoccolma. Studiando una stella a 39 anni luce di distanza, hanno scoperto l'esistenza di un pianeta poco più grande della Terra e con una atmosfera. Il pianeta ha una dimensione pari a 1,6 volte la Terra e gira intorno alla propria stella (una ...

Il loro scudo antiradiazioni sarà spedito sulla luna

Tre giovani campani vincono il Lab2moon

06/04/2017, 14:15 -
Non sono ingegneri della Nasa ma tre giovani ragazzi “made i sud” tra i 16 ed i 22 anni: Mattia Barbarossa studente al liceo scientifico, Dario Pisani laureato in ingegneria aereospaziale ed Altea Nemolato esperta di microbiologia, tutti accomunati dalla passione per lo spazio. Il TeamSpace4life (questo il nome del loro gruppo di ricerca) ha sperimentato il prototipo di uno scudo in grado di resistere ai raggi cosmici utilizzando i cianobatteri. Questo progetto ha vinto la selezione internazionale Lab2moon scelto dalla compagnia spaziale indiana Teamindus tra migliaia ...

E' il missile della SpaceX, di Elon Musk

Lanciato nello spazio il primo missile "riciclato"

31/03/2017, 17:40 -
USA - Il Kennedy Space Center ha visto lanciare oggi il primo razzo spaziale "riciclato". Finora, tutti i razzi lanciati erano "usa e getta": una volta esaurito il carburante, venivano abbandonati e di distruggevano precipitando al suolo oppure nell'attrito con l'atmosfera. Ma la SpaceX, la società creata da Elon Musk, aveva puntato le sue carte su un razzo riutilizzabile più volte, dopo averlo recuperato dopo lo sgancio. E finalmente il Falcon9 è riuscito a realizzare il progetto iniziale: è stato utilizzato per portare rifornimenti sulla ...

IL FATTO - Igea: 20 anni di avanguardia in campo medico -video

10/03/2017, 15:00 -
'Curare bene, vivere meglio' è la mission del Centro Igea Sant'Antimo che compie 20 anni. Vent'anni di una struttura sanitaria realizzata nel 1997 e autorizzata dalla Regione Campania che ha l'obiettivo di sviluppare un centro medico diagnostico e polispecialistico di alta specializzazione e a misura d'uomo per ogni singolo paziente. Oltre a fornire esami in piena riservatezza e comfort, il centro dispone anche di un'unità operativa di medicina nucleare e può contare su un macchinario di ultima generazione. La risonanza magnetica 3 tesla infatti consente risonanze anche a persone obese e claustrofobiche proiettando film e musica durante l'esame.

Simulazioni dimostrano che respingono gli asteroidi

Giove e Saturno, lo scudo della Terra contro gli asteroidi

07/03/2017, 11:17 -
Ci sono diversi film o libri sove si immagina che la terra venga distrutta da giganteschi asteroidi; e ci sono prove che nel passato alcuni asteroidi hanno effettivamente raggiunto la Terra; come quello che 65 milioni di anni fa provocò l'estinzione dei dinosauri. Ma sono eventi comunque rari. E questo perchè abbiamo uno scudo nello spazio: il campo gravitazionale sia di Giove che di Saturno. Essendo pianeti giganti, il loro campo gravitazione è enorme. Per cui asteroidi e comete vengono facilmente deviate: la maggior parte verso l'esterno del sistema solare, ...

Altre notizie