Archivio notizie

Usa: i democratici chiudono lo shutdown fino all'8 febbraio
09:34

Raggiunto l'accordo, ma solo per tre settimane

Usa: i democratici chiudono lo shutdown fino all'8 febbraio

WASHINGTON (USA) - Raggiunto l'accordo tra il presidente statunitense Donald Trump e i repubblicani, almeno per ora. E' stata firmata ieri sera da Trump la legge che trova i soldi per far funzionare la macchina federale fino all'8 febbraio. Entro quella data, dovrà essere trovato un accordo più generale e duraturo. Il problema è che l'accordo comprende anche altri fattori. In ...

Nessun accordo tra Trump e i democratici

Non ci sono soldi nelle casse federali, parte lo "shutdown"

22/01/2018, 10:45 -
WASHINGTON (USA) - E' cominciato da sabatoil cosiddetto "shutdown", cioè la chiusura di numerosi uffici federali a causa della mancanza di fondi. Per la legge americana, infatti, ogni singola spesa deve essere finanziata anticipatamente, con apposite leggi. Leggi che devono essere approvate da una maggioranza qualificata, superiore al 50% + 1 che richiedono le altre leggi. Ma questa volta non si è trovato l'accordo tra democratici e repubblicani. In particolare, oggettoi del contendere è la legge sui cosiddetti "Dreamers", i bambini entrati clandestinamente negli Usa ...

Ora i due rischiano 94 anni di carcere

Confermato l'arresto dei due genitori che hanno incatenato in casa i 13 figli

19/01/2018, 18:39 -
CALIFORNIA (USA) - Il Tribunale ha confermato l'arresto di David e Louise Turpin, la coppia che teneva in catene i propri figli (ben 13), in stato di sporcizia e denutrizione. I due - che rischiano 94 anni di carcere a testa - si sono dichiarati "non colpevoli", ma resteranno detenuti fino al processo. Intanto si vengono a sapere i dettagli di quanto avveniva. I bambini non sono mai andati a scuola e non presentano alcuna istruzione, hanno difficoltà persino a pronunciare semplici parole. Inoltre vivevano prigionieriin casa (tre di loro erano incatenati al letto) e in grave ...

L'accusa è di aver violentato diverse ragazze

Usa: imputato si lamenta col giudice delle testimonianze, ma la risposta...

19/01/2018, 17:56 -
WASHINGTON (USA) - Negli Stati Uniti è in corso il processo contro Larry Nassar, l'ex preparatore della nazionale di ginnastica, accusato di abusare delle atlete che allenava. Nei giorni scorsi Nassar aveva inviato una lettera al giudice Rosemarie Aquilina sostenendo che obbligarlo ad ascoltare le testimonianze contro di lui (per la legge statunitense, l'imputato deve essere in aula per tutta la durata del processo, dato che nella Costituzione è previsto che l'imputato possa interrogare il suo accusatore, ndr) gli stava facendo perdere l'equilibrio ...

Il check up fatto ai primi di gennaio

"Trump è sano", il bollettino medico della Casa Bianca

17/01/2018, 10:03 -
WASHINGTON (USA) - In questi giorni sono stati diffusi i dati medici relativi al Presidente statunitense Donald Trump, dopo gli esami che gli sono stati fatti ai primi di gennaio. Secondo i medici, le sue condizioni di salute sono ottimali, per una persona della sua età. Eppure il suo stile di vita è tutt'altro che salutare: mangia almeno due panini con hamburgher al giorno, e molta frittura; non cammina, neanche quando gioca a golf; fa una vita sedentaria che più sedentaria non si può. Eppure, secondo i medici sta bene. E oggi il giornalista di Repubblica ...

Dovrebbe rispondere sul contenuto del suo libro

Russiagate: il procuratore Mueller convoca l'ex stratega di Trump, Bannon

17/01/2018, 09:29 -
WASHINGTON (USA) - Il procuratore speciale Robert Mueller, che sta indagando sul cosiddetto Russiagate (cioè sui rapporti tra il presidente Donald Trump ed esponenti del governo russo durante la campagna elettorale che ha portato Trump alla Casa Bianca), ha convocato per oggi l'ex stratega della Casa Bianca Steve Bannon per una audizione alla Commissione parlamentare che se ne occupa. Ne dà notizia il New York Times, spiegando che l'audizione è fissata per oggi e che è la prima volta che Mueller usa un mandato di comparizione per ottenere una testimonianza da ...

Indiscrezione di Bloomberg. Secondo Nyt non succederà

Trump potrebbe riattivare le sanzioni contro l'Iran

12/01/2018, 17:06 -
WASHINGTON (USA) - Mancano pochi giorni alla deadline, cioè al termine in cui il presidente statunitense Donald Trump dovrà decidere se confermare l'annullamento delle sanzioni contro l'Iran, come prevede l'accordo sul nucleare siglato tra Teheran e l'Onu, oppure annullare unilateralmente tale accordo. E sulla vicenda fioccano le indiscrezioni, che coprono praticamente ogni possibilità. Infatti, l'agenzia di stampa Bloomberg afferma che Trump si prepara ad aumentare le sanzioni contro l'Iran; il New York Times invece afferma che Trump si atterrà all'accordo. ...

Dichiarazioni shock del Presidente Usa, condanna dell'Onu

Trump: "Non voglio immigrati da Haiti, El Salvador e Africa. Sono dei merdai"

12/01/2018, 16:31 -
WASHINGTON (USA) - Ancora una volta il presidente americano Donald Trump mostra il peggio di sè. E lo fa parlando con alcuni membri del Congresso nello Studio Ovale. Parlando degli immigrati, Trump ha detto: "Perché gli Stati Uniti dovrebbero avere tutta questa gente che arriva da questi merdai di Paesi (shithole countries)?". Dopo qualche ora ha cercato di attenuare le parole usate con una nuova dichiarazione: "Gli Stati Uniti sarebbero costretti a prendere un gran numero di persone 'da paesi ad alta criminalità e messi male'. Voglio un sistema di immigrazione ...

Una ventina di arresti in tutti gli States

Usa: Trump manda i federali a caccia di clandestini nei negozi

11/01/2018, 18:04 -
WASHINGTON (USA) - Il Presidente statunitense Donald Trump ricomincia con la caccia agli immigrati clandestini. Poichè la magistratura ha bocciato i suoi tentativi di colpire le città che non mandano la Polizia alla caccia dei clandestini, ci ha pensato personalmente, mandando una agenzia federale (Immigration and Customs Enforcement) a compiere una retata in un centinaio di supermercati della catena 7-Eleven, molto diffusa negli Usa. Una ventina di immigrati che lavoravano lì sono stati arrestati con l'accusa di immigrazione illegale. Una prova di forza di Trump, ...

Non sembrano esserci danni a persone o cose

Terremoto di grado 7,6 Richter ai Caraibi. Rientrato l'allarme tsunami

10/01/2018, 09:28 -
MAR DEI CARAIBI - Un violento terremoto ha colpito i Caraibi questa mattina alle 3,51, ora italiana (le 20,51 di ieri sera sul posto). I sismografi hanno misurato una intensità di 7,6 gradi sulla scala Richter, ad una profondità di 10 Km. L'epicentro è stato individuato a 200 Km. dall'Honduras; per questo il sisma, per quanto violento, non risulta che abbia danneggiato persone o cose. C'era il timore di uno tsunami, che accade quando il terremoto è così violento e vicino alla superficie, da spaccare il fondo oceanico. Ma poi l'allarme ...

Altre notizie