Archivio notizie

Francia: rubato un quadro di De Chirico dal valore "inestimabile"
22/11/2017, 11:32

Il ladro ha tagliato il quadro lasciando la cornice appesa

Francia: rubato un quadro di De Chirico dal valore "inestimabile"

BEZIERS (FRANCIA) - Un quadro di Giorgio De Chirico è stato rubato dal Museo di Belle Arti di Beziers, nel sud della Francia. Si tratta del quadro "Composizione con autoritratto", dipinto nel 1926. Secondo gli esperti, si tratta di un quadro dal valore "inestimabile". Il furto è avvenuto il 16 novembre scorso, ma la notizia è stata diffusa solo in queste ore. Nessuno si è accorto ...

L'omofobia di Stato diventa sempre più regola

Turchia: vietate ad Ankara le manifestazioni Lgtb

20/11/2017, 10:32 -
ANKARA (TURCHIA) - Continua l'islamizzazione estremista della Turchia ad opera del presidente Tayyip Recep Erdogan. L'ultima novità arriva da Ankara, dove le autorità hanno vietato qualsiasi manifestazione legata al mondo Lgtb. Film, teatri, mostre, esibizioni... tutto cancellato a tempo indefinito. La motivazione? "Proteggere l'ordine pubblico e la sensibilità della gente di fronte ad attività di questo genere" perchè possono mettere in pericolo "la salute e la moralità" dei cittadini. In realtà, non è stata una scelta ...

Il rischio è di andare a nuove elezioni

Germania: falliscono le trattative per un governo Merkel con liberali e Verdi

20/11/2017, 09:43 -
BERLINO (GERMANIA) - Dopo vari round di trattative, falliscono completamente le ipotesi di creare un nuovo governo Merkel. I socialisti avevano detto di no sin da subito ad una "Grossekoalitionem", costringendo la Merkel a tentare di dare vita a quello che è stato chiamato "governo Giamaica" (dal colore dei tre partiti coinvolti, uguali a quella della bandiera del Paese americano), con liberali e Verdi. Trattative che però adesso sono naufragate. Adesso cosa farà la potenziale cancelliera Angela Merkel? E' difficile fare valutazioni. Ma lo scenario ...

Tensione all'interno della Nato

Erdogan ed Ataturk usati come bersaglio in una esercitazione Nato. Turchia protesta

17/11/2017, 19:19 -
COPENAGHEN (NORVEGIA) - Incidente diplomatico tra Norvegia e Turchia, a causa delle esercitazioni Nato in corso nel Paese nordico, chiamate "Trident Javelin". Durante una esercitazione di tiro, i 40 soldati turchi aggregati all'esercitazione si sono trovati a sparare su sagome che raffiguravano il presidente Recep Tayyip Erdogan e Ataturk, considerato dai turchi "il padre della patria". Nonostante le scuse del segretario generale della Nato, Erdogan ha disposto il ritiro delle proprie truppe dall'esercitazione. In realtà, il problema è più profondo. La Turchia è ...

Il giudice ha rinviato il processo

Belgio: l'estradizione di Puigdemont non avverrà prima del 4 dicembre

17/11/2017, 16:46 -
BRUXELLES (BELGIO) - Nulla di fatto nell'udienza di oggi, durata appena un'ora, in cui si doveva decidere se concedere o meno l'estradizione dell'ex presidente catalano Carlos Puigdemont. Il giudice ha deciso di rinviare il processo al 4 dicembre prossimo, per dare tempo agli avvocati di preparare al meglio le loro controrepliche. Dopo di che, la sentenza dovrebbe arrivare nel giro di 8-10 giorni. Intervistato sulla vicenda a margine del vertice Ue di Goteborg, il primo ministro spagnolo Mariano Rajoy ha detto di avere fiducia nella giustizia belga e che verrà accettata qualsiasi ...

Ha venduto un quadro di Picasso della sua domestica

Spagna: Lucia Bosè rischia 2 anni di carcere per appropriazione indebita

15/11/2017, 11:00 -
MADRID (SPAGNA) - Rischia di finire in carcere la ormai 86enne Lucia Bosè, ex attrice: è stata chiesta per lei una condanna a 2 anni di reclusione per appropriazione indebita. L'accusa è quella di aver venduto un disegno di Picasso appartenente alla sua domestica (morta qualche anno prima) e di non aver dato il ricavato ai suoi eredi. Bosè conobbe Pablo Picasso nel 1958, quando il pittore conobbe suo marito Luis Miguel Dominguin. Ne nacqua una amicizia profonda, che durò fino alla morte del pittore. Durante il periodo in cui si conoscevano, ...

Il buon andamento dell'economia permette la spesa

Grecia: Tsipras destina 1,4 miliardi al welfare

14/11/2017, 11:13 -
ATENE (GRECIA) - Come nel 2016, anche quest'anno il premier greco Alexis Tsipras crea un "dividendo sociale" e stanzia soldi per il welfare. L'anno scorso furono 670 milioni; quest'anno sono 1,4 miliardi. Di questi, 720 milioni verranno divisi tra 3,4 milioni di famiglie che hanno un reddito inferiore a 18 mila euro l'anno. Altri 315 milioni saranno per i pensionati a basso reddito, come aiuto per le spese mediche. Infine 360 milioni verranno dati al colosso pubblico dell'energia, Dei (in pratica l'Enel greca) per garantire tariffe agevolate alle persone a basso reddito. Una ...

Intanto le trattative con la Ue restano bloccate

Brexit: la May rischia la sfiducia dai suoi parlamentari

13/11/2017, 09:23 -
LONDRA (GRAN BRETAGNA) - Nuove grane in vista per Theresa May. Secondo il Sunday Times una quarantina dei parlamentari del suo partito sarebbero pronti a depositare una mozione di sfiducia contro la premier. Se arrivassero a 47, la sfiducia sarebbe cosa fatta e si dovrebbe fare una nuova elezione all'interno del partiro dei Tories per scegliere un nuovo leader. Intanto, secondo il Mail on Sunday, si sta creando anche una fronda interna per spingere la May ad una uscita rapida dalla Ue senza alcun accordo commerciale. Una tesi portata avanti innanzitutto dal Ministro degli ...

Il colpevole è stato arrestato, ma non sembra terrorismo

Francia: si lancia con l'auto sugli studenti, tre feriti

10/11/2017, 18:03 -
BLAGNAC (FRANCIA) - Una vettura oggi ha investito un gruppo di studenti a Blagnac, poco lontano da Tolosa, poco lontano dal liceo Saint Exupery. Tre studenti - tutti di origine cinese e di età compresa tra i 22 e i 23 anni - sono rimasti feriti. Tutti e tre sono stati ricoverati a Tolosa. Il colpevole è stato arrestato dalle forze dell'ordine e ha confessato di essersi lanciato deliberatamente contro gli studenti. L'uomo è conosciuto dalle forze di Polizia per piccoli reati di droga, ma non risulta negli elenchi di islamici radicalizzati. Quindi ancora non si ...

E' stata poi liberata su cauzione di 150 mila euro

Arrestata la presidente del Parlamento catalano, Carme Forcadell

10/11/2017, 17:24 -
BARCELLONA (SPAGNA) - Anche la Presidente del Parlamento catalano, Carme Forcadell, è stata arrestata giovedì, con l'accusa di sedizione, malversazione e ribellione. La sua responsabilità è di aver permesso che si votasse la dichiarazione di indipendenza della Catalogna e di aver contribuito ad organizzare il referendum. Al termine dell'interrogatorio davanti al Gip, Forcadell è stata arrestata e ha passato la notte in carcere. Questa mattina ha ottenuto la libertà in cambio di una cauzione di 150 mila euro, pagata con i soldi pubblici dell'Assemblea ...

Altre notizie

Cerca notizia