Archivio notizie

Il governo britannico dà l'ok all'estradizione negli Usa di Assange
13/06/2019, 17:00

Ora toccherà al Tribunale decidere

Il governo britannico dà l'ok all'estradizione negli Usa di Assange

LONDRA (GRAN BRETAGNA) - Il Ministro degli Interni britannico Sajid Javid ha firmato l'autorizzazione per estradare Julian Assange negli Usa, dove dovrà essere processato per spionaggio. Ma si sa che il problema non è tanto il processo, quanto quello che succederà prima e dopo il processo. Dopo tutto, Guantanamo non è una invenzione del Vaticano, e c'è sempre acqua per il ...

Secondo i sondaggi, Neo Demokratia potrebbe vincere

La Grecia si prepara alle elezioni, Tsipras rischia

10/06/2019, 13:35 -
ATENE (GRECIA) - Secondo i mass media greci, oggi il premier Alexis Tsipras andrà dal presidente Prokopis Pavloupolos a chiedere lo scioglimento del Parlamento e l'indizione di nuove elezioni per il 7 luglio, 3 mesi prima della scadenza naturale della legislatura. La mossa è stata decisa dopo il risultato elettorale: Rsipras teme che la distanza tra il suo partito e Neo Demokatia possa aumentare. Infatti, alle elezioni europee c'è stata una differenza di 9 punti pecrentuali, differenza che dovrebbe esserci anche a luglio, con una vittoria del partito di centrodestra ...

Tutti i candidati sono simili, tutti euroscettici

Gran Bretagna: Theresa May si dimette. E' caccia al successore

07/06/2019, 17:04 -
LONDRA (GRAN BRETAGNA) - Oggi è il gran giorno per lq premier inglese Theresa May. Consegnerà ufficialmente le dimissioni dall'incarico di premier e da quello di leader dei conservatori. E, come è tradizione nel Regno Unito, si ritirerà di fatto dalla carriera politica. Resta da scoprire chi sarà il successore. I candidati sono diversi: l'ex sindaco di Londra Boris Johnson, Michael Gove, Dominic Raab, Jeremy Hunt ed altri. Il favorito è Johnson, che gode di un buon consenso popolare ma non è molto apprezzato all'interno del partito. ...

E' vietato dagli accordi di pace tra cattolici e protestanti

Gaffe di Trump: ipotizza un muro tra Irlanda e Irlanda del Nord

06/06/2019, 17:19 -
DUBLINO (IRLANDA) - Continua il viaggio del presidente statunitense Donald Trump in Gran Bretagna. Insieme alle sue solite gaffe. L'ultima è stata con il premier irlandese, Leo Varadkar, con il quale ha avuto un colloquio. Durante il quale Trump ha detto: "Voi, come gli Stati Uniti, avete un problema di confini, ma tutto andrà bene con il vostro muro e il vostro confine, ci riuscirete".Peccato che non ci sia nessun muro tra Iralnda e Iralnda del Nord. E che la costruzione di un confine fisico tra i due Paesi è vietato dagli "accordi del Buon Venerdì" con i quali ...

Non aveva superato il trauma di uno stupro

Eutanasia a 17 anni: la storia di Noa commuove e fa discutere

05/06/2019, 09:22 -
ARNHEM (OLANDA) - Sta facendo molto discutere l'eutanasia chiesta ed ottenuta da Noa Pothoven, 17enne olandese morta a casa sua domenica scorsa. In Olanda l'eutanasia è legale e ci sono delle cliniche specializzate che offrono i mezzi per scivolare lentamente nel freddo abbraccio della morte. Noa stava combattendo la sua battaglia da anni. A 16 anni aveva già chiesto i servizi di una clinica specializzata per l'eutanasia, ma era stata rifiutata perchè non si era sottoposta alla procedura prevista dalla legge, che prevede una certificazione medica che il paziente ...

No all'accordo con la Ue, no all'accordo per l'Irlanda

Brexit: Repubblica rende noto il discorso di Boris Johnson

05/06/2019, 09:01 -
LONDRA (GRAN BRETAGNA) - Su Repubblica è stato pubblicato il discorso che l'ex sindaco di Londra Boris Johnson ha tenuto in una riunione dei deputati Tories a porte chiuse. Un discorso importante perchè potrebbero essere le linee guida del prossimo governo britannico. In sostanza, secondo Johnson, lui non vuole il No Deal, cioè l'uscita dalla Ue senza nessun accordo; ma se si dovesse arrivare a quel punto, la Ue non dovrebbe opporsi in nessun modo. Ma di certo, aggiunge l'ex sindaco di Londra, non si potrà accettare il cosiddetto "backstop", ...

Manifestazione anti-Trump a Trafalgar Square

Trump promette alla Gb "un accordo commerciale molto sostanziale"

04/06/2019, 14:30 -
LONDRA (GRAN BRETAGNA) - Il presidente statunitense Donald Trump ha incontrato questa mattina la premier britannica dimissionaria Theresa May. Durante l'incontro ha promesso di dare una grossa mano alla Gran Bretagna, nel caso in cui uscisse dall'Unione Europea, sotto forma di un "accordo commerciale molto, molto sostanziale". Implicito è l'obbligo della Gran Bretagna di appoggiare gli Usa contro l'Iran, ma anche contro la società cinese Huawei; e così via. Intanto si prepara per oggi pomeriggio una imponente manifestazione (si attendono 250 mila persone) a ...

il presidente Usa sta dettando l'agenda alla Gran Bretagna

Trump sbarca a Londra e ne insulta il sindaco musulmano

03/06/2019, 12:41 -
LONDRA (GRAN BRETAGNA) - Il presidente statunitense Donald Trump è arrivato a Londra, per la sua visita in Gran Bretagna. E subito dice la sua sul sindaco di Londra: "Sadiq Khan che secondo tutti i report sta amministrando malissimo Londra, si è dimostrato 'odioso', oltre che poco razionale, nei confronti dell’arrivo del presidente degli Stati Uniti, di gran lunga il più importante alleato del Regno Unito. Khan è un povero perdente senza speranza, che dovrebbe concentrarsi di più sulla battaglia contro il crimine nella ...

Il Ministro Hunt: "L'inviato Onu non interferisca"

Inviato Onu: "Assange mostra i segni di aver subito torture psicologiche"

31/05/2019, 17:56 -
LONDRA (GRAN BRETAGNA) - L'Onu ha inviato un proprio esperto, Nils Melzer, a visitare Julian Assange, detenuto inInghilterra. E il rapporto di Melzer dà un brutto quadro della situazione: Assange è stato "deliberatamente esposto" a gravi forme di maltrattamento per diversi anni. In particolare, sono state deleterie le continue campagne di menzogne scatenate contro di lui dal governo statunitense, da quello inglese e da altri governi in Europa e nel mondo, campagne che nascono dalla pubblicazione di documenti effettuate tramite Wikileaks. Per questo Melzer ha ...

Conte assolutamente irrilevante, nessun incontro

Stallo tra Macron e Merkel, prime nomine europee slittate

29/05/2019, 09:02 -
BRUXELLES (BELGIO) - Cominciano sin da subito gli screzi tra Francia e Germania nelle nomine per la Ue. Ci sono 5 poltrone di prestigio da decidere: Presidente della Commissione Europea, Presidente dell'Europarlamento, Presidente della Bce, Presidente del Consiglio d'Europa e Alto Rappresentante Europeo per i rapporti con l'estero. E bisogna accontentare ben quattro gruppi di partiti: popolari, socialisti, liberali e verdi. Il primo round è finito con un nulla di fatto, con il presidente francese Emmanuel Macron che ha bloccato la nomina di Manfred Weber, avanzata da Angela ...

Altre notizie

Cerca notizia