Dal mondo

Israele nega l'accesso ai rappresentanti di Human Rights Watch
17:31

Secondo il governo, HRW è una Ong pro-palestinesi

Israele nega l'accesso ai rappresentanti di Human Rights Watch

TEL AVIV (ISRAELE) - Ancora una volta il governo israeliano dimostra la propria allergia al più semplice ed elementare rispetto dei diritti umani. Infatti il governo ha negato l'accesso nel Paese ad Omar Shakir, direttore di Human Rights Watch per Israele e Palestina, accusandolo di fare propaganda per i palestinesi e di danneggiare Israele. Già dal 2010 i membri di HRW non possono ...

Mosca: "Si rischia una catastrofe globale"

Trump: "Dobbiamo ampliare l'arsenale nucleare degli Usa"

16:19 -
WASHINGTON (USA) - Il Presidnete Donald Trump ha sancito un altro punto fermo della propria politica futura: gli Usa devono aumentare il proprio arsenale nucleare, per non perdere la propria supremazia sigli altri Paesi. Dalla Duma (la Camera bassa russa) arriva la risposta, per bocca del presidente della Commissione Esteri Leonid Slutzky: "Non si può ammettere il dominio di una sola potenza nel campo delle armi nucleari perché altrimenti si sbilancia l'intero sistema della sicurezza internazionale e perdono senso tutti gli sforzi di disarmo degli ultimi ...

Arrestati nove manifestanti, gli altri sono andati via

La Polizia attacca i Sioux che protestano contro l'oleodotto

23/02/2017, 16:29 -
NORTH DAKOTA (USA) - Con l'arrivo di Donald Trump alla Casa Bianca, sono riprese le manifestazioni dei Sioux e degli ambientalisti contro l'oleodotto che deve passare attraverso i luoghi sacri delle tribù Sioux. Ma questa volta è stato deciso di non tollerare alcuna manifestazione: la Polizia ha intimato ai manifestanti di sciogliere il raduno. Dopo di che hanno attaccato i manifestanti, disperdendoli con le maniere forti ed arrestando 9 di loro, accusati di avere sputato contro i poliziotti. Barack Obama, prima di lasciare la Casa Bianca, ha cercato di tutelare ...

La scelta fa parte della campagna anti-Trump

Il Washington Post cambia la testata: "La democrazia muore nel buio"

22/02/2017, 11:35 -
WASHINGTON (USA) - Il Washington Post - di proprietà di Jeff Brazos, proprietario di Amazon, e diretto da Martin Maron, che ha fatto molte inchieste che hanno fatto molto scalpore - continua la campagna contro il presidente Donald Trump. E lo fa, da oggi, modificando la sua testata on line. Sotto la scritta "Washington Post", si legge "La democrazia muore nell'oscurità". Un chiaro riferimento ai continui attacchi che Trump ha rivolto contro i mass media, rei - a suo dire - di manipolare le notizie contro di lui. Il Washington Post in questi ultimi giorni ha svelato ...

La pena non sarà scontata, il soldato è libero

Israele: uccise palestinese inerme, soldato condannato a 18 mesi

22/02/2017, 10:49 -
TEL AVIV (ISRAELE) - Il soldato israeliano Elor Azaria è stato condannato da un Tribunale israeliano a 18 mesi di reclusione per aver ucciso un palestinese a sangue freddo con un colpo in testa. I fatti avvennero nel novembre 2016: lui e un commilitone prima spararono ad Abdel Fattah Al Sharif, 21 anni, sostenendo che li aveva aggrediti con un coltello. Poi accortosi che il ragazzo palestinese era agonizzante ma non ancora morto, si è avvicinato e gli ha sparato un colpo in fronte a bruciapelo. Secondo i giudici, questo è stato un omicidio ...

Il Muslim ban mette a rischio milioni di americani

Usa: nuova stretta sugli immigrati. A rischio 6 milioni di persone

22/02/2017, 09:22 -
WASHINGTON (USA) - Continua l'aggressione del presidente Donald Trump contro gli immigrati. L'ultima novità è contenuta in due decreti del Ministro per la Sicurezza interna, John Kelly. In essi da una parte si autorizza l'assunzione di 5000 agenti per la sicurezza alla frontiera e 10 mila agenti doganali. Il secondo prevede una stretta contro gli immigrati. Mentre finora venivano espulsi solo coloro che avevano commesso reati gravi oppure coloro che fossero un pericolo per la sicurezza nazionale, adesso verranno espulsi tutti coloro che hanno commesso un crimine. Il che ...

Durante l'incontro tra Mike Pence e Donald Tusk

Gaffe a Bruxelles: una stella in più sulla bandiera americana

21/02/2017, 11:03 -
BRUXELLES (BELGIO) - Gaffe non da poco a Bruxelles, durante l'incontro tra il vice presidente Usa Mike Pence e il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk. Guardate attentamente la foto, e per la precisione la bandiera americana sullo sfondo. Ci sono 51 stelle, tre file da 9 e tre file da 8. Mentre come è noto sulla bandiera americana le stelle sono 50, una per ogni Stato (mentre le strisce sono 13 a ricordare i 13 Stati che nacquero quando vennero fondati gli Stati Uniti), e sono divise in 5 file da 6 stelle più quattro file da 5 stelle. Una gaffe non da poco, che si ...

ieri proteste contro Trump nelle principali città Usa

Trump sceglie McMaster direttore del Consiglio di sicurezza nazionale

21/02/2017, 09:20 -
WASHINGTON (USA) - Donald Trump ha trovato il suo nuovo direttore del Consiglio per la sicurezza nazionale, il principale organo consultivo del Presidente. Si tratta del generale Herbert McMaster, che prende il posto di Michael Flynn, dimessosi per i suoi contatti con l'ambasciatore russo. McMaster è considerato un eccellente stratega militare, anche se le sue esperienze si limitano all'Iraq e all'Afghanistan. E' comunque molto apprezzato per le sue qualità nell'esercito e moltoi giornalisti sottolineano come sia stata una delle poche scelte di qualità fatte da ...

La norma per impedire la diffusione del randagismo

San Francisco: i negozi di animali potranno vendere solo cani abbandonati

20/02/2017, 11:30 -
SAN FRANCISCO (USA) - Interessante iniziativa decisa dal Consiglio comunale di San Francisco, negli Usa, per combattere il randagismo. Infatti, il supervisore cittadino Katy Tang (il supervisore è il principale dirigente contabile del Comune, negli Usa; deve approvare ogni singola spesa, ndr) ha proposto una legge che consente ai negozi di animali di vendere solo cani e gatti abbandonati o provenienti dai canili e gattili cittadini. Inoltre, è vietato vendere cuccioli di età inferiore ai due mesi. In caso contrario, sono multe elevate. In questa maniera si ...

Sarebbe stanco di dover agire contro gli egoismi degli Stati

Junker lascia la presidenza della Commissione Ue?

20/02/2017, 09:46 -
BRUXELLES (BELGIO) - Secondo le anticipazioni di Repubblica, Jean Claude Juncker sarebbe in procinto di lasciare la presidenza della Commissione Ue. La scelta sarebbe essenzialmente dovuta agli ostacoli che Juncker sta trovando a causa degli egoismi dei singoli Stati. Rappresentativo quello che sta avvenendo in questi giorni: Juncker si appresta a diffondere il Libro Bianco sull'integrazione europea nel post Brexit, cosa prevista a metà marzo, forse in occasione dei festeggiamenti per i 60 anni del Trattato di Roma. Ma sta trovando ostacoli da parte del governo olandese, che il ...

Altre notizie