Dal mondo

Usa: un giudice blocca anche la nuova versione del "travel ban" di Trump
18/10/2017, 09:22

Le motivazioni sono le stesse: discriminatorio

Usa: un giudice blocca anche la nuova versione del "travel ban" di Trump

WASHINGTON (USA) - Nuovo stop per Donald Trump e i suoi elenchi di proscrizione dei Paesi che gli stanno sulle scatole. Adesso non si può parlare più di "muslim ban", dato che ai sei Paesi musulmani iniziali (Libia, Siria, Yemen, Somalia, Iran, Ciad) nell'ultima versione del suo ordine presidenziale ha aggiunto anche Corea del Nord e Venezuela. Quindi si parla di "travel ban". Ma per Derrick ...

Vittoria alle amministrative in 17 delle 23 regioni

Venezuela: ancora accuse di brogli non provate contro Maduro

17/10/2017, 10:33 -
CARACAS (VENEZUELA) - E' sempre la stessa storia: dopo ogni elezione in cui il governo Maduro vince, subito glI stati Uniti partono con le accuse di brogli. L'ultimo episodio dopo le elezioni di domenica, in cui il partito di Maduro ha eletto 17 dei 23 governatori per cui si votava. Una vittoria inaspettata, dato che il Mud (l'associazione di tutti i partiti di opposizione) aveva annunciato con sicurezza la vittoria in tutte le regioni. E così la portavoce del Dipartimento di Stato Heather Nauert ha dato il la alle dichiarazioni contro il governo di Maduro: "Condanniamo la ...

Hanno inserito una bomba nella sua auto

Malta: uccisa giornalista che indagò sui Panama Papers

17/10/2017, 10:14 -
LA VALLERTTA (MALTA) - Daphne Caruana Galizia, una delle più note giornaliste maltesi, è stata uccisa nei pressi di casa sua da una bomba inserita nella sua auto. La donna era uscita di casa normalmente ed aveva avviata l'auto, ma fatte poche centinaia di metri l'autovettura è esplosa, uccidendola sul colpo. La Galizia aveva collaborato con il figlio - che fa parte del Consorzio Internazionale del Giornalismo Investigativo - nell'inchiesta sui Panama Papers, cioè i conti segreti che molti personaggi importanti europei avevano creato a panama. Tra quelli ...

Libertà vigilata per i capi della Polizia regionale

Spagna: incarcerati per sedizione due leader indipendentisti catalani

17/10/2017, 09:51 -
MADRID (SPAGNA) - Dopo il rifiuto di Rajoy di concedere due mesi a Puigdemont per eventuali trattative, il governo catalano è in una situazione di confusione. Alcuni partiti spingono per una risposta drastica, altri per una soluzione più diplomatica e ragionata. Ma in tutti i casi, rischiano di dover rispondere davanti alla legge della violazione della Costituzione spagnola. Intanto, la giustizia ha disposto l'arresto preventivo per Jordi Sanchez, capo dell'Assemblea Nazionale Catalana, e Jordi Cuixart, capo del partito Omnium. Entrambi sono accusati di sedizione. Altri ...

Anche l'uragano Ophelia ha contribuito con i suoi venti

Incendi in Spagna e Portogallo: 39 morti e danni incalcolabili

17/10/2017, 09:32 -
LISBONA (PORTOGALLO) - Gli incendi scoppiati negli ultimi giorni stanno devastando larghe zone del Portogallo e della Spagna. Si tratta di incendi dolosi, alimentati dalla siccità, dalle temperature decisamente alte per la stagione (siamo quasi stabilmente oltre i 30 gradi) e dai forti venti provenienti dal passaggio dell'uragano Ophelia. Infatti, nella sua corsa verso l'Irlanda, le propaggini dell'uragano hanno sfiorato i due Paesi; e le propaggini di un uragano sono forti venti. Non è un caso se l'Inghilterra si è svegliata con un cielo rosso, a causa delle ceneri e ...

I socialisti restano al 27%, contenendo le perdite

Austria: vincono i popolari, ma l'estrema destra è il terzo partito

16/10/2017, 09:39 -
VIENNA (AUSTRIA) - Alla fine, i sondaggi si sono dimostrati affidabili sul voto austriaco: la vittoria è andata ai popolari di Sebastian Kurz, che ha raggoiunto il 31,6%, ben sette punti in più delle ultime elezioni. I socialdemocratici mantengono il secondo posto, con il 26,9% dei consensi, mentre al terzo posto si piazza la destra islamofoba, xenofoba ed anti-euro di Heinz-Christian Strache, che guadagna altri cinque punti rispetto alle ultime elezioni finendo al 26%. Entrano in parlamento anche i Neos con il 5,1% e una lista scissionista dei Verdi, con il 4,3%. Il partito ...

Ma oggi scade l'ultimatum del governo

Spagna: Puigdemont chiede a Rajoy 2 mesi per trattare

16/10/2017, 09:21 -
MADRID (SPAGNA) - Scade oggi l'ultimatum di 5 giorni concesso dal premier Mariano Rajoy al governatore catalano Carlos Puigdemont per ritirare la dichiarazione di indipendenza prima che scattino contro di lui le sanzioni penali e prima che vengano ritirate le concessioni autonomiste alla Catalogna. Ma Puigdemont ha scelto un'altra strada. Ha mandato una lettera a Rajoy chiedendo due mesi di tempo per poter organizzare un incontro e discutere dell'indipendenza della regione. Nella lettera si ricorda anche l'esito del referendum del primo ottobre scorso e che il governo catalano ha ...

Ma l'Iraq sta per sferrare un attacco alle spalle dei curdi

Siria: i curdi e l'esercito siriano scacciano l'ISIS da Raqqa

16/10/2017, 09:04 -
RAQQA (SIRIA) - La tenaglia formata dai peshmerga curdi e dall'esercito siriano, che ha isolato Raqqa per mesi dal resto della Siria, è riuscita nel suo scopo: le forze dello Stato Islamico si sono indebolite e i curdi hanno potuto attaccare con poche perdite, riuscendo a scacciare la maggior parte dei combattenti e dei foreign fighters dalla città. Restano diverse decine di combattenti (per lo più cecchini ed addetti all'artiglieria) e circa 1500 civili che sono tenuti come scudi umani. Ma la zona della città da loro tenuta è estremamente ridotta ...

L'ex terrorista accusa ancora l'Italia

"Battisti ha rotto il patto di fiducia verso il Brasile", dice il ministro della Giustizia

13/10/2017, 17:04 -
BRASILIA (BRASILE) - Continua la "battaglia mediatica" a suon di interviste tra Cesare Battisti e il governo italiano. Dopo che i giornali brasiliani hanno detto che il presidente Michel Temer intende ritirare le tutele concesse a Battisti, l'ex terrorista ha rilasciato una intervista al "Folha de Sao Paulo", un giornale economico della città brasiliana. In questa intervista, l'Italia viene definita "un Paese così arrogante da essere convinti che sia un compito facile portarmi via da qui. Nei miei confronti c’è un chiaro atteggiamento di orgoglio e ...

Si attende l'annuncio sull'accordo sul nucleare iraniano

Trump contro l'Iran: "Tutto il mondo si unisca a noi per fermarli"

13/10/2017, 16:45 -
WASHINGTON (USA) - Alla vigilia dell'annuncio del presidente statunitense Donald Trump sul nucleare iraniano, aumenta la tensione tra Usa e Iran. Ed è proprio Trump ad incendiare gli animi, con le sue dichiarazioni: "È tempo per il mondo intero di unirsi a noi nel chiedere che il governo iraniano metta fine al suo perseguimento di morte e distruzione". Certo, ci sarebbe da chiedere a Trump di quale morte e distruzione sta parlando, dato che l'Iran non sferra un attacco fuori daui suoi confini da qualcosa come 2500 anni. A queste dichiarazioni, si aggiunge un comunicato della ...

Altre notizie

Cerca notizia