Dal mondo / Africa

Kenya: ferita la scrittrice Kuki Gallman
24/04/2017, 10:14

Un proiettile l'ha colpita allo stomaco

Kenya: ferita la scrittrice Kuki Gallman

NAIROBI (KENYA) - Kuki Gallman, la scrittrice italiana naturalizzata keniota (famoso il suo bestseller "Sognavo l'Africa") è stata ferita allo stomaco in un agguato che le hanno teso nella sua tenuta in Kenya. Secondo quanto è stato riferito, la Gallman stava pattugliando la sua tenuta, al confine della Riserva Naturale Laikipia, quando ha dovuto fermare la sua vettura perchè la strada era ...

Ripescati 23 superstiti

Libia: annegano in mare altri 97 migranti

13/04/2017, 17:37 -
TRIPOLI (LIBIA) - 23 persone sono state salvate da una motovedetta libica sei miglia al largo delle coste di Tripoli. Le persone salvate sono africane, ma di diverse nazionalità. E hanno riferito di essere partiti su una imbarcazione con 120 persone. Di conseguenza si teme che le altre 97 persone siano morte. Sale a quasi 600 il numero delle vittime dei naufragi dall'inizio dell'anno. Ma questo è un bilancio provvisorio: è calcolato sulle testimonianze dei sopravvissuti. Se c'è statoqualche naufragio senza sopravvissuti, non lo sapremo mai, nè ...

L'Isis ha rivendicato la strage di cristiani copti

Doppio attentato nelle chiese in Egitto: 44 morti e 120 feriti

10/04/2017, 09:03 -
ALESSANDRIA D'EGITTO (EGITTO) - La Domenica delle Palme in Egitto è stata macchiata da due stragi, effettuate in due diverse chiese cristiane. Una a Tanta, città sul delta del Nilo: una bomba è esplosa nella chiesa affollata, uccidendo 27 persone e ferendone 78. L'altra ad Alesandria d'Egitto, dove un kamikaze si è fatto esplodere in un'altra chiesa, uccidendo 17 persone e ferendone 48. A Tanta sono state anche disinnescate due bombe poste in una delle principali moschee della città. L'Isis ha rivendicato il duplice attentato, attraverso la loro agenzia ...

L'apostasia è un tradimento politico, non religioso

Marocco: niente pena di morte per chi lascia l'Islam

08/02/2017, 11:33 -
RABAT (MAROCCO) - In Marocco è stata ufficialmente abolita la pena di morte per chi lascia la religione islamica in favore di altre religioni. Si tratta di una questione teologica molto importante, per l'Islam. Non c'è in nessun punto del Corano un riferimento a chi lascia la religione islamica. C'è solo un racconto della vita di Maometto in cui ad un certo punto al Profeta viene fatto dire che gli apostati vanno eliminati. Una frase che giustifica il fatto che è un reato fare proselitismo religioso in quasi tutti i Paesi islamici (ma solo in pochi è ...

Il generale invitato sulla portaerei Kuznetsov

Libia: Putin punta sul generale Haftar contro il presidente Serraj

12/01/2017, 16:39 -
TRIPOLI (LIBIA) - La Russia interviene a gamba tesa nella questione libica, prendendo apertamente le parti del generale Khalifa Haftar, sostenitore del governo di Tripoli ed avversario del governo guidato da Fayez Serraj, l'unico riconosciuto dall'Onu. E lo fa invitando Haftar sulla portaerei "Ammiraglio Kuznetsov", in transito nel Mediterraneo dopo aver appoggiato con i suoi aerei gli attacchi contro gli estremisti islamici in Siria. Con Haftar, sono saliti sulla nave ammiraglia i comandanti dell’esercito e dell’aviazione di Tobruk, i generali Abdul Razzak Al-Nazhuri e ...

L'attentato non è stato rivendicato

Egitto: camion-bomba contro check-point. Finora 9 morti

09/01/2017, 09:19 -
AL-ARISH (EGITTO) - Un attentato è stato compiuto questa mattina in Egitto, ad Al-Arish, nel nord del Sinai. Un kamikaze a bordo di un camion riempito di esplosivo si è scagliato contro un check-point. L'attentato per ora - secondo le fonti locali - ha visto la morte di 9 poliziotti e il ferimento di altre 10 persone, di cui 7 poliziotti e 3 civili. Ma come sempre, quando c'è un attentato esplosivo, il bilancio delle vittime tende ad aggravarsi con il passare delle ore, man mano che i corpi e i feriti vengono portati negli ospedali. Finora nessuno ha rivendicato ...

L'aereo precipitò nel Mediterraneo lo scorso 19 maggio

Aereo Egyptair abbattuto: trovato esplosivo sui passeggeri

15/12/2016, 17:16 -
IL CAIRO (EGITTO) - Ci sono novità nelle indagini sull'abbattimento dell'aereo EgyptAir che precipitò nel Mediterraneo lo scorso 19 maggio mentre era in volo da Parigi verso Il Cairo. Esaminando alcuni dei 66 passeggeri (l'aereo è stato recuperato e con esso i passeggeri morti a bordo), sono state trovate tracce di esplosivo sui loro vestiti. Il che conferma la teoria dell'attentato per far precipitare l'aereo. Finora si ritiene, in base all'esame delle due scatole nere (una registra le comunicazioni interne all'aereo e con la torre di controllo e ...

E' sparito dai negozi, come olio e farina

Egitto: la crisi economica avanza, l'esercito sequestra lo zucchero

25/10/2016, 10:18 -
IL CAIRO (EGITTO) - Che l'Egitto attraversasse un periodo di crisi economica non è una novità. I problemi economici del Paese dopo la "primavera araba" che rovesciò il presidente Hosni Mubarak sono aumentati; e si è ingigantito a causa del crollo delle visite turistiche dall'estero. Per il governo è diventato difficile procurarsi la valuta estera (soprattutto dollari) utilizzati per acquistare prodotti di prima necessità, che lo Stato vende a prezzi calmierati. Il risultato è stato che il primo prodotto a sparire ...

"O fai un rimpasto oppure non ti sostengo la prossima volta"

Nigeria: il Presidente litiga con la moglie per... questioni di governo

14/10/2016, 19:15 -
ABUJA (NIGERIA) - Le liti in famiglia non sono mai piacevoli. Ma quando la lite in famiglia rischia di costare un governo, la situazione è molto grave. E' quello che sta succedendo in Nigeria, dove la moglie del Presidente Muhammadu Buhari, Aisha, ha dichiarato alla Bbc che non appoggerà il marito alle prossime elezioni nel 2019 se non farà immediatamente un rimpasto di governo. Aisha ha detto che il marito non conosce 45 dei 50 membri di governo; e che neanche Aisha li conosce. E che sono loro che stanno impedendo al marito di portare avanti il programma ...

Ma non si conoscono i dettagli

Nigeria: liberate 21 delle 219 ragazze rapite da Boko Haram

13/10/2016, 17:28 -
ABUJA (NIGERIA) - Sono state liberate 21 delle 219 ragazze rapite il 14 aprile del 2014 da Boko Haram da una scuola di Chibok (Nigeria). Non si conoscono i dettagli, ma si sa che le ragazze sono sotto il controllo dei servizi di sicurezza nigeriani. Finora, a parte queste ragazze, solo un'altra ragazza è stata trovata: Amina Ali Nkeki. Venne trovata mentre stava facendo legna e quindi salvata. Secondo un video pubblicato su Internet dai Jahidisti, alcune delle ragazze sono state uccise dai raid aerei dell'esercito nigeriano. Le altre invece avrebbero sposato (quasi ...

Altre notizie