Dal mondo / America

Esplosione in stazione autobus a New York. Ci sono feriti
11/12/2017, 14:42

L'attentatore è stato arrestato

Esplosione in stazione autobus a New York. Ci sono feriti

NEW YORK (USA) - UNa bomba è esplosa a New York, nella stazione degli autobnus di Port Authority. Secondo le prime informazioni, si tratterebbe di un "tubo bomba", cioè di un tubo metallico riempito di esplosivo. Quindi un ordigno artigianale. L'attentatore sarebbe stato arrestato, perchè è rimasto ferito nell'esplosione. Infatti il sospetto è che l'esplosivo fosse ...

Le opposizioni tentano il boicottaggio, ma fallisce

Venezuela: il partito di Maduro stravince le comunali

11/12/2017, 11:03 -
CARACAS (VENEZUELA) - Nuova tornata elettorale in Venezuela, stravinta dal partito del presidente Nicolas Maduro. Si trattava di elezioni comunali, in 335 comuni. Di questi, oltre 300 sono stati ad appannaggio di Maduro. L'opposizione non si è presentata quasi in nessun comune, tentando la carta del boicottaggio. Una carta fallita, dato che è andato a votare oltre il 47% della popolazione. Maduro ha anche detto che secondo lui "un partito che oggi non si è presentato e ha chiesto il boicottaggio del voto non può più partecipare alle elezioni". E il ...

Il Senato dovrebbe prima toglierle l'immunità

Argentina: chiesto l'arresto dell'ex presidente Kirchner

07/12/2017, 17:56 -
BUENOS AIRES (ARGENTINA) - Il giudice argentino Carlos Buonadio ha chiesto al Senato di revocare l'immunità all'ex presidente (e ora senatrice) Cristina Kirchner. L'accusa è di tradimento e occultamento delle prove. La vicenda è quella di un attentato del 1994 contro l'Associazione Ebraica che provocò 85 morti. Non è mai stata trovata alcuna prova di chi fossero i colpevoli, ma venne deciso che le responsabilità erano di Iran e Siria. Secondo Buonadio, la Kirchner quando era Presidente ha negoziato segretamente con l'Iran per evitare che ...

La notizia era stata preannunciata a diversi capi di Stato

"L'ambasciata Usa andrà a Gerusalemme": Trump infiamma il Medioriente

06/12/2017, 09:10 -
WASHINGTON (USA) - DOnald Trump ha deciso di spostare l'ambasciata statunitense in Israele dalla capitale Tel Aviv alla città di Gerusalemme. Anche se il trasferimento non arriverà prima di sei mesi (per il momento il Presidente statunitense ha firmato il rinvio di un semestre), si tratta di un riconoscimento implicito della città santa come capitale di Israele, in violazione di ben sei risoluzioni dell'Onu. La notizia era stata preannunciata a diversi capi di Stato e tutti avevano reagito negativamente: il presidente francese Macron, il presidente turco Erdogan, ed ...

Resta sospesa la questione dell'estradizione in Italia

Brasile: Cesare Battisti è libero, ma col braccialetto elettronico

05/12/2017, 09:38 -
BRASILIA (BRASILE) - Novità per Cesare Battisti, detenuto in Brasile con l'accusa di evasione fiscale e di aver tentato di esportare valuta all'estero. Il Tribunale ha acconsentito a liberarlo, ma porterà il braccialetto elettronico, in attesa del processo. Battisti venne arrestato a fine ottobre, al confine tra Brasile e Colombia. Resta invece sospesa la questione dell'estradizione in Italia, dove Battisti deve scontare due ergastoli per due omicidi e due tentati omicidi effettuati quando era nei Proletari armati per il comunismo. Si è tenuta una udienza ...

I giudici non sono entrati nel merito della discriminazione

Usa: la Corte Suprema dà l'OK al Muslim ban di Trump

05/12/2017, 09:07 -
WASHINGTON (USA) - Con una sentenza legalmente sorprendente (ma politicamente scontata, visto che la maggioranza è composta da giudici conservatori), la Corte Suprema ha dato il via libera al cosiddetto "Muslim ban", bloccato da numerosi Tribunali statali e federali. Si tratta di uno dei primi ordini esecutivi varati da Trump, con il quale venne deciso di vietare l'accesso negli Usa ai cittadini di Ciad, Iran, Libia, Siria, Somalia e Yemen (questo elenco è nella versione del 24 settembre, quella esaminata dalla Corte Suprema; dato che tale elenco è stato ...

Sarebbe come buttare un bidone di benzina su un incendio

Trump si appresta a riconoscere Gerusalemme capitale di Israele?

04/12/2017, 09:45 -
GERUSALEMME - Non bastasse l'enorme tensione che c'è in Medio Oriente, secondo alcuni mass media statunitensi, il presidente americano si preparerebbe a buttare altra benzina su un incendio che divampa già con forza. Infatti, c'è una legge che è stata approvata nel 1995 dal Congresso statunitense che prevede lo spostamento dell'ambasciata in Israele da Tel Aviv a Gerusalemme. Una mossa che sarebbe un riconoscimento implicito della pretesa israeliana di veder riconoscere Gerusalemme come capitale del Paese. Una cosa che non è permessa, dato che ...

I media: "Confesserà di aver mentito"

Russiagate: incriminato Michael Flynn, ex consigliere di Trump

01/12/2017, 17:28 -
WASHINGTON (USA) - Questa volta il Russiagate (cioè le indagini sui contatti tra Donald Trump e il suo entourage con persone in rapporto con il governo russo prima delle elezioni presidenziali) potrebbe essere ad una svolta. Infatti, l'ex consigliere di Trump, Michael Flynn è stato formalmente incriminato per aver dcihiarato il falso all'Fbi. Secondo i media, oggi apparirà in Tribunale e si dovrebbe dichiarare colpevole. Il dichiararsi colpevole per la legge statunitense è il metodo legale che si ha per poter accedere ad un patteggiamento o quanto meno ad una ...

Ha postato tre video razzistici

Lite May-Trump per alcuni tweet del presidente Usa

30/11/2017, 16:11 -
LONDRA (INGHILTERRA) - Stanno creando un problema diplomatico tre video che il presidente Usa Donald Trump ha retwittato ieri. Si tratta di tre video messi su Twitter in cui si vedono presunti musulmani che compiono atti di violenza. Naturalmente, si tratta di fake: in un caso è un olandese, in un altro sono membri di Al Qaeda in Siria e nel terzo caso si tratta di estremisti islamici in Egitto. Ma si tratta di video che vengono diffusi spesso da persone e gruppi razzisti di estrema destra. Nel caso specifico, Trump li ha retwittati da Jayda Fransen, esponente di Britain First, un ...

Il presidente Usa conferma di puntare sul petrolio

L'Eni parte alla distruzione dell'Alaska con la benedizione di Trump

29/11/2017, 10:17 -
ALASKA (USA) - Possiamo dire che l'Italia adesso ha un privilegio: sarà il primo Paese che andrà a distruggere l'ecosistema dell'Alaska. Infatti, il ramo americano dell'Eni è la prima società dal 2015 che ha avuto i permessi per andare a fare esplorazioni petrolifere in Alaska. Negli ultimi anni, le nuove trivellazioni erano state vietate da Barack Obama, in quanto troppo inquinanti, dato che una certa percentuale del petrolio estratto viene sversato nell'ambiente. E l'Alaska è un ecosistema particolarmente sensibile, dato che la bassa temperatura e ...

Altre notizie