Dal mondo / Europa

Gaffe a Bruxelles: una stella in più sulla bandiera americana
21/02/2017, 11:03

Durante l'incontro tra Mike Pence e Donald Tusk

Gaffe a Bruxelles: una stella in più sulla bandiera americana

BRUXELLES (BELGIO) - Gaffe non da poco a Bruxelles, durante l'incontro tra il vice presidente Usa Mike Pence e il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk. Guardate attentamente la foto, e per la precisione la bandiera americana sullo sfondo. Ci sono 51 stelle, tre file da 9 e tre file da 8. Mentre come è noto sulla bandiera americana le stelle sono 50, una per ogni Stato (mentre le strisce sono 13 a ...

Sarebbe stanco di dover agire contro gli egoismi degli Stati

Junker lascia la presidenza della Commissione Ue?

20/02/2017, 09:46 -
BRUXELLES (BELGIO) - Secondo le anticipazioni di Repubblica, Jean Claude Juncker sarebbe in procinto di lasciare la presidenza della Commissione Ue. La scelta sarebbe essenzialmente dovuta agli ostacoli che Juncker sta trovando a causa degli egoismi dei singoli Stati. Rappresentativo quello che sta avvenendo in questi giorni: Juncker si appresta a diffondere il Libro Bianco sull'integrazione europea nel post Brexit, cosa prevista a metà marzo, forse in occasione dei festeggiamenti per i 60 anni del Trattato di Roma. Ma sta trovando ostacoli da parte del governo olandese, che il ...

Ma la Spd è ancora sotto la Cdu

Germania: Schultz nei sondaggi supera la Merkel

17/02/2017, 18:49 -
BERLINO (GERMANIA) - Mancano poco più di 6 mesi alle elezioni in Germania, ma gli ultimi sondaggi danno una istuazione sorprendete, rispetto a dicembre del 2016. Infatti, gli ultimi sondaggi, diffusi dal tabloid Bild, danno Martin Schultz, alla guida del centrosinistra, in vantaggio sull'attuale cancelliera Angela Merkel: il 49% dei tedeschi voterebbe il primo, solo il 38% la seconda. Un distacco di 11 punti, veramente notevole. Soprattutto se si confrontano questi dati con quelli di dicembre: allora la Merkel era al 44% contro il 40% di Schultz. Il sorpasso però non vale ...

Divieti razzisti e omofobi in una città ungherese

Ungheria: vietati musulmani e omosessuali

17/02/2017, 18:26 -
ASOTTHALOM (UNGHERIA) - Spesso si ricorda di quanto il governo ungheresa di destra faccia leggi che limitano la libertà e la democrazia; inoltre, ha condotto una fiera campagna razzista contro l'immigrazione. Ma pochi sanno che una parte dell'opposizione è anche peggio. Come ha dimostrato il sindaco di Asotthalom, comune ungherese non lontano dalla frontiera serba. Il sindaco è di un partito di estrema destra, Jobbik. Ed ha emanato delle leggi che vietano agli omosessuali di amoreggiare in pubblico ed alle donne di indossare veli islamici. Non solo, ha vietato anche la ...

Nuovo tentativo riuscito di superare il muro

Ceuta: 400 migranti superano il muro ed entrano in Europa

17/02/2017, 18:08 -
CEUTA (MAROCCO) - Ceuta è una enclave spagnola in territorio marocchino. Per questo spesso coloro che vogliono entrare in Europa senza pagare i soldi agli scafisti, cercano di entrare da questo lato. L'ostacolo è una barriera di metallo alta 6 metri e lunga 8 Km. che circonda l'enclave spagnola. Oggi circa 800 persone hanno cercato di superare la barriera, riuscendoci parzialmente. Infatti almeno 400 persone (ma secondo alcuni anche 500) sono riusciti a superare l'ostacolo e a superare il cordone di polizia che protegge l'ingresso nel territorio spagnolo. Ci sonoi stati ...

L'accusa era di malversazioni e frode fiscale

Spagna: assolta la sorella del re Felipe, condannato il cognato

17/02/2017, 17:34 -
PALMA DE MAIORCA (SPAGNA) - I giudici del Tribunale di Palma de Maiorca hanno assolto dall'accusa di frode fiscale l'infanta Cristina di Borbone, sorella del re di Spagna Felipe; mentre ha condannato il marito Inaki Urdangarin è stato condannato a 6 anni e tre mesi (il Pm ne aveva chiesti 19 e mezzo, oltre alla condanna della moglie). L'accusa era di malversazione di fondi pubblici e frode. La vicenda è conosciuta in Spagna come "caso Noos". Nel 2005 un deputato socialista denunciò alcune stranezze economiche nella gestione dell'ente caritatevole gestito ...

"Non intendiamo svendere il Partenone", hanno detto

Grecia: no a 56 milioni per una sfilata di Gucci al Partenone

15/02/2017, 11:32 -
ATENE (GRECIA) - La Commissione Archeologica greca (KAS) ha detto di no all'offerta della Gucci di organizzare una sfilata di moda vicino al Partenone. L'offerta era cospicua: Un milione di euro per una sfilata di 15 minuti e 55 milioni per i diritti per la trasmissione dei filmati in tutto il mondo. Ma la KAS ha rifiutato. Dimitris Pantermalis, direttore del Museo dove sono ospitati i resti del fregio del tempio antico e le Cariatidi, ha detto:"Il valore e il carattere dell'Acropoli è incompatibile con un evento di questo tipo. Non abbiamo bisogno di ...

Sperimentazione di un nuovo sistema biometrico

Olanda: niente passaporto per prendere l'aereo, basta la faccia

15/02/2017, 11:11 -
SCHIPOL (OLANDA) - L'aeroporto di Schipol, in Olanda, è uno dei principali scali europei. E proprio qui si sperimenterà un nuovo sistema di riconoscimento facciale che potrà sostituire il controllo dei passaporti. L'idea è di agevolare coloro che prendono frequentemente l'aereo, che spesso arrivano magari all'ultimo momento perchè sono uomini di affari o simili. Si sa che l'aereo non può aspettare, se uno è in ritardo, rischia di restare a terra. Magari solo di quel paio di minuti necessari per trovare il passaporto e aspettare che l'addetto ...

Si è fotografato davanti la casa natale del vero Hitler

Sosia di Hitler arrestato in Austria per un selfie

14/02/2017, 09:42 -
BRANAU AM INN (AUSTRIA) - Una brutta condanna essere un sosia di Adolf Hitler. Soprattutto se uno ha simpatie verso quella persona, così odiata da tutti. E così un 25enne austriaco, che somiglia ad Hitler e suole portare - come usava il dittatore - i capelli pettinati con la riga a destra e i baffetti a spazzola, è stato arrestato dalla Polizia di Branau am Inn, con l'accusa di "celebrazione del nazismo". L'uomo, che si fa chiamare Harald Hitler, era davanti alla casa natale del dittatore (che verrà abbattuta tra poche settimane, per decisione del ...

I ladri hanno agito sospesi al soffitto

Londra: furto da "Mission Impossible" per libri costosissimi

13/02/2017, 11:24 -
LONDRA (INGHILTERRA) - La tecnica sembra presa dal film "Mission Impossibile", con Tom Cruise: un buco nel lucernario, con i due ladri che si calano dal soffitto con delle funi d'acciaio. In questa maniera hanno evitato la rete di laser invisibili che avrebbero fatto scattare l'allarme se avessero camminato sul pavimento o fossero entrati dalla porta. In questa maniera due ladri hanno effettuato un furto in un deposito di sicurezza alla periferia di Londra. Ed è stato un furto estremamente particolari: 160 libri rari, per un valore stimato di due milioni di sterline. Alcuni dei ...

Altre notizie