Dal mondo / Europa

Polonia: approvata la riforma della Corte Suprema. La gente in piazza
21/07/2017, 17:51

Continua la cancellazione di ogni democrazia nel Paese

Polonia: approvata la riforma della Corte Suprema. La gente in piazza

VARSAVIA (POLONIA) - Con 235 voti a favore su 460, il partito di governo polacco (PiS, Diritto e Giustizia) ha approvato alla Camera bassa la legge che riforma la Corte Suprema e l'intero sistema della magistratura. Manca il passaggio al Senato, ma è poco più di una formalità dato che il PiS ha la maggioranza schiacciante. La norma prevede che sia il Ministro della Giustizia a nominare la Corte ...

"Questo è un posto dove posso applicare le mie leggi"

Israeliana ruba oggetti dal memoriale di Auschwitz

20/07/2017, 18:46 -
AUSCHWITZ (POLONIA) - Rotem Bides, una studentessa israeliana, ha derubato il memoriale di Auschwitz di diversi oggetti che poi ha portato nel suo Paese. Si tratta di alcuni oggetti che dovrebbero essere appartenuti a persone che sono morte in quel campo di concentramento: pezzi di vetro, piccoli recipienti, viti in metallo, manciate di terra, un cucchiaio e anche il cartello che avverte i visitatori del divieto di toccare o portare via gli oggetti contenuti nel museo.Una volta scoperta, la Bides si è giustificata dicendo che servivano per una mostra che lei sta organizzando e che ha ...

Macron ha tolto 850 milioni al settore

Francia: si dimette il capo di Stato Maggiore per i tagli alla difesa

19/07/2017, 11:09 -
PARIGI (FRANCIA) - Arriva un'altra grana per il Presidente francese Emmanuel Macron: si è dimesso il capo di Stato Maggiore,  il generale Pierre de Villiers. La causa è nel fatto che Macron ha deciso di tagliare i fondi per la difesa di 850 milioni di euro, decisione che non è piaciuta al generale. I due dovevano incontrarsi in questi giorni per chiarire le rispettive posizioni, ma de Villiers ha anticipato il colloquio e si è dimesso. Nella sua lettera di dimissioni, il generale specifica che non se la sente di restare a capo di un esercito con ...

Il direttore per 30 anni era il fratello di Papa Ratzinger

Coro Ratisbona: 547 bambini vittime di abusi sessuali

19/07/2017, 10:07 -
RATISBONA (GERMANIA) - 547 bambini che sono stati nel coro del Duomo di Ratisbona tra il 1945 e l'inizio degli anni '90 hanno subito violenze durante la loro permanenza lì. Il numero è contenuto in un rapporto diffuso dall'avvocato Ulrich Weber, incaricato dalla Chiesa di far luce sullo scandalo. Nel rapporto viene specificato che Georg Ratzinger, fratello di Papa Benedetto XVI, aveva delle "corresponsabilità". E la cosa non deve stupire, visto che Ratzinger è stato direttore del coro di Ratisbona per 30 anni, dal 1964 al 1994. Nel rapporto di Weber, ...

Ormai solo in Italia non c'è una legge simile

Malta: approvata la legge che introduce il matrimonio gay

13/07/2017, 18:24 -
LA VALLETTA (MALTA) - Il Parlamento di Malta, con un solo voto contrario su 67, ha approvato una legge che introduce nell'isola il matrimonio gay. A nulla è servita la propaganda contraria della Chiesa Cattolica, che ha parlato di norma "moralmente inaccettabile". In realtà è una norma di civiltà presente ormai in quasi tutti i Paesi europei. E una delle poche eccezioni è ovviamente l'Italia, dove solo con immensa fatica è stata approvata quella norma debole e discriminatoria che sono le unioni civili. Il governo, guidato da Joseph ...

La madre sostenitrice delle "cure alternative"

Olanda: 12enne rifiuta chemio, il Tribunale gli dà ragione

12/07/2017, 11:03 -
AMSTERDAM (OLANDA) - Sta facendo discutere la vicenda di un 12enne olandese che rifiuta la chemioterapia. Ne avrebbe bisogno perchè, dopo una operazione chirurgica per l'asportazione di un tumore al cervello, una chemioterapia ridurrebbe le possibilità di un ritorno della malattia. Ma il ragazzo rifiuta la chemioterapia, sostenuta in questo dalla madre, sostenitrice delle cosiddette "cure alternative". Il padre invece vorrebbe che venisse applicata la chemioterapia. La questione è stata portata dai medici davanti al Tribunale che ha deciso che il 12enne è in ...

Hanno dovuto pagare sia il conto che la mancia

Spagna: 14 italiani lasciano il ristorante senza pagare il conto. Fermati

11/07/2017, 11:00 -
PAMPLONA (SPAGNA) - Hanno provato a fare i furbi: sono andati al ristorante, hanno mangiato e poi se ne sono andati con disinvoltura senza pagare il conto. E' quello che hanno fatto 14 italiani in visita a Pamplona, città spagnola nota per la corsa dei tori. Hanno consumato cibo e bevande per un totale di 620 euro, circa 45 euro a testa. Quando poi è arrivato il conto, se ne sono andati senza pagare. Ma la Polizia provinciale, immediatamente allertata, ha rapidamente identificato i turisti italiani e li gha fermati, costringendoli a pagare il conto con tanto di mancia (il ...

Doveva essere l'argomento più facile da risolvere...

Brexit: Europarlamento boccia le proposte inglesi su cittadinanza

10/07/2017, 13:44 -
BRUXELLES (BELGIO) - Quando sono iniziate le trattative sulla Brexit, si decise di iniziare le trattative da quello che sembrava l'argomento più facile: i cittadini europei. Ci sono oltre 3 milioni di cittadini europei che vivono stabilmente in Gran Bretagna; e l'Unione Europea voleva garanzie per queste persone. Garanzie che per ora non esistono, dato che il governo inglese ha proposto una cittadinanza condizionata alla buona soluzione degli accordi tra UK e Unione Europea. Per questo i leader dei principali partiti dell'Europarlamento - Guy ...

Inaugurato una sorta di "discorso sullo stato del Paese"

Macron annuncia: meno parlamentari, più proporzionale

04/07/2017, 10:06 -
PARIGI (FRANCIA) - Il Presidente Emmanuel Macron lancia una nuova tradizione: una sorta di "Discorso sullo stato del Paese" (ad imitazione del "Discorso sullo stato dell'Unione" che periodicamente fa il Presidente statunitense) che si terrà una volta l'anno. In quello tenuto ieri, Macron ha annunciato che intende varare una legge costituzionale per ridurre di un terzo il numero dei parlamentari, sia all'Assemblea Nazionale (577 seggi) sia al Senato (348 seggi). Inoltre, verrà fatta una nuova legge elettorale che darà più spazio al proporzionale. Nel ...

Mentre Francia e Spagna dico no alle navi di migranti

Migranti: l'Austria manda l'esercito a chiudere la frontiera

04/07/2017, 09:03 -
ROMA - Mentre l'Italia cerca aiuto in Europa per affrontare l'emergenza migranti, gli altri Paesi europei non sembrano voler collaborare. L'hanno dimostrato Francia e Spagna, che hanno detto di no all'ipotesi di accogliere le navi che aiutano i migranti nei loro porti. Mentre l'Austria ha annunciato che userà l'esercito per chiudere la frontiera del Brennero, per impedire l'afflusso dei migranti dall'Italia. Due novità che mostrano come anche sulla questione migranti ogni Paese procede per conto suo. Come su tutto il resto, comunque. Alla fine quindi, ...

Altre notizie