Dal mondo / Europa

La Troika dà l'addio alla Grecia. Da oggi ha piena libertà
22/06/2018, 18:14

Sono stati otto anni di sacrifici per i cittadini greci

La Troika dà l'addio alla Grecia. Da oggi ha piena libertà

ATENE (GRECIA) - Finalmente è ufficiale: la Grecia non è più sotto "amministrazione controllata" da parte della Troika. L'annuncio è stato dato giovedì sera, dopo l'ultimo controllo sulle riforme economiche fatte dal governo. E' stata sbloccata l'ultima tranche di aiuti da 15 miliardi, cosa che garantisce alla Grecia una liquidità di 20 miliardi, quanto basta per poter ...

E' solo l'ultima azienda con le valigie pronte

Brexit: anche l'Airbus minaccia di lasciare la Gran Bretagna

22/06/2018, 17:48 -
LONDRA (GRAN BRETAGNA) - Mentre da un lato la premier Theresa May cerca di rassicurare tutti i britannici che la Brexit porterà solo benefici ai cittadini britannici, arriva per loro l'ennesima brutta notizia. infatti questa volta è l'Airbus che minaccia di trasferire la produzione attualmente presente in Gran Bretagna altrove. C'è la possibilità addirittura che venga trasferita in Cina. Ma il risultato sarebbe comunque disastroso per il Regno Unito: 14 mila lavoratori della società, più oltre 100 mila lavoratori nell'indotto, con un ammanco ...

Anche l'Italia ha votato a favore

La Ue prolunga le sanzioni contro la Russia fino al 2019

19/06/2018, 10:16 -
BRUXELLES (BELGIO) - Nella riunione di ieri il Consighlio Europeo ha deciso di prolungare le sanzioni economiche contro la Russia fino al 2019, cioè per altri 12 mesi. Sanzioni che riguardano il divieto di investimenti in Crimea (cioè nella parte dell'Ucraina invasa e conquistata dalla Russia), il divieto di importazioni dalla Crimea e il divieto di far attraccare nei porti europei navi che partono dalla Crimea. Tutte sanzioni che nascono dal fatto che nel 2014 la Russia invase e conquistò la Crimea, facendo seguire a quella invasione una farsa di referendum per sancire ...

E' accusato di frode e di aver mentito ai magistrati

Germania: arrestato l'amministratore delegato di Audi

18/06/2018, 11:36 -
MONACO (GERMANIA) - C'è stato un fermo eccellente nell'ambito dell'inchiesta del cosiddetto Dieselgate, cioè le indagini sulla manipolazione dei dati sull'emissione di sostanze nocive dai motori della Volkswagen. Infatti la procura di Monaco di Baviera ha disposto il fermo del Ceo di Audi, Rupert Stadler. La notizia giunge dopo una settimana circa da una perquisizione effettuata nel suo ufficio alla ricerca di documenti. Le accuse sono di frode (riguardo alla manipolazione dei dati, probabilmente) e di aver reso false informazioni ai magistrati. Stadler infatti, come tutti i ...

In realtà GB pagherà l'Europa fino al 2021

May: "22 miliardi per la sanità grazie alla Braxit". Ma mente

18/06/2018, 09:30 -
LONDRA (GRAN BRETAGNA) - Intervista al premier inglese Theresa May alla Bbc per ricordare i 70 anni del servizio sanitario nazionale. Una intervista in cui la May ha fatto un annuncio importante: "Ricordate lo slogan della campagna per la Brexit prima del referendum di due anni fa , che prometteva 350 milioni di sterline alla settimana per il Nhs una volta usciti dall'Unione Europea? Ebbene entro il 2023 di soldi in più alla nostra sanità pubblica ne daremo quasi il doppio, 600 milioni di sterline alla settimana". E ha spiegato che questo è dovuto al fatto che ...

Ma il presidente francese riserva una stilettata a Salvini

Conte incontra Macron: sintonia sui migranti

15/06/2018, 19:20 -
PARIGI (FRANCIA) - Dopo tanti tira e molla, finalmente c'è stato l'incontro a Parigi tra il Presidente del Consiglio italiano Giuseppe Conte e il presidente francese Emmanuel Macron. Alla fine, conferenza stampa comune, volti distesi e apparente accordo sui punti principali. Con Macron che ha ammesso che l'Italia è stata lasciata sola sulla questione migranti, ma che nel 2018 la Francia ha avuto quasi il 50% di richieste d'asilo in più della Francia. Dal canto suo COnte ha lanciato la proposta che l'Italia presenterà prossimamente a Bruxelles: la ...

L'ex tennista deve milioni di dollari

Boris Becker in bancarotta si appella all'immunità diplomatica

15/06/2018, 17:46 -
LONDRA (GRAN BRETAGNA) - Negli anni '80 Boris Becker era uno dei migliori tennisti del ranking mondiale. Ma, appesa la racchetta al chiodo, ha intrapreso una carriera che evidentemente non gli si confaceva, quella di uomo d'affari. ed ora fa di tutto per evitare di incorrere nella bancarotta che è stata dichiarata contro di lui da un tribunale inglese nel 2017. La bancarotta è stata dichiarata in quanto deve milioni di dollari alla Arbuthnot Latham, e non è in grado di pagarli. E per evitare che gli sequestrino tutto si è appellato all'immunità ...

"Hanno migliorato le celle per i tifosi in arrivo" ha detto

Russia: liberato Navalny, principale oppositore di Putin

14/06/2018, 17:48 -
MOSCA (RUSSIA) - Dopo 30 giorni di detenzione per aver organizzato una manifestazione contro il presidente Vladimir Putin, il blogger Alexei Navalny è stato liberato proprio in corrispondenza dell'inizio dei mondiali di calcio 2018, che iniziano oggi in Russia. Appena libero, ha annunciato sul suo blog la ritrovata libertà: "Ciao a tutti. Sono di nuovo con voi dopo 30 giorni di fermo. E sono enormemente felice di essere libero". Si è poi soffermato sulle celle del penitenziario per la detenzione amministrativa, affermando che sono state migliorate, adeguandole ...

Adesso però bisognerà che i Parlamenti approvino

Macedonia e Grecia raggiungono un accordo sul nome del primo Stato

13/06/2018, 11:15 -
ATENE (GRECIA) - Dopo mesi di trattative, finalmente Atene e Grecia hanno raggiunto un accordo su una questione per loro estremamente spinosa. Infatti, c'è lo Stato che noi conosciamo come "Macedonia", ma c'è anche una regione della Grecia che si chiama alla stessa maniera. Ma entrambe pretendono di essere la regione di nascita di Alessandro Magno. E questo ha determinato fort contrasti diplomatici, sfociati nel netto no all'entrata della Macedonia nella Ue. Anche per questo i due Paesi sono da mesi impegnati in una discussione per trovare un compromesso. Che è ...

La Farnesina convoca l'ambasciatore francese

Scontro diplomatico tra Francia e Italia sulla vicenda Acquarius

13/06/2018, 09:49 -
PARIGI/ROMA (FRANCIA/ITALIA) - Nuovo caso diplomatico causato dal governo italiano; e sempre a proposito della vicenda della nave Acquarius, a cui è stato negato di sbarcare in Italia i 629 migranti salvati da un naufragio. Ieri il Presidente francese Emmanuel Macron in un comunicato ha definito "Irresponsabile" e "cinica" la posizione dell'Italia sui migranti. Comunicato che ha provocato la dura reazione del Ministro dell'Interno Matteo Salvini, autore della decisione di non far attraccare l'Acquarius, e del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che in un comunicato afferma: "Le ...

Altre notizie