Dal mondo / Medioriente

Putin in visita in Siria ritira le proprie truppe
11/12/2017, 16:12

Ma minaccia: "Se il terrorismo torna, ci saranno raid"

Putin in visita in Siria ritira le proprie truppe

KHMEIMIM (SIRIA) - Il presidente russo Vladimir Putin si è recato in visita in Siria, alla base russa di Khmeimim. La base è quella creata appositamente per gli attacchi contro l'Isis, ma rimarrà per un creto tempo in funzione dato che è un altro sbocco russo sul Mediterraneo. nella base aerea si è incontrato con il presidente siriano Bashar al Assad, con cui ha avuto un breve ...

A marzo dovrebbero essere aperte le prime sale

Arabia Saudita: cade il divieto per i cinema

11/12/2017, 10:27 -
RIAD (ARABIA SAUDITA) - Continua la politica di apertura e di modernizzazione dell'Arabia Saudita. E questa volta lo fa abolendo il divieto, in vigore da 35 anni, di apertura di sale cinematografiche. Può sembrare strano, a noi che abbiamo una sala cinematografica anche nei comuni più piccoli e sperduti, ma in tutta l'Arabia Saudita non ne esiste neanche una. Le prime verranno aperte a marzo. In realtà era una idea che il re Salman sta portando avanti da tempo, come dimostra il fatto che molte delle sale sono in costruzione da mesi e che negli ultimi mesi sono ...

Israele ha ucciso 4 palestinesi e ne ha feriti oltre 1200

Netanyahu: "Gerusalemme capitale è un passo verso la pace"

11/12/2017, 09:13 -
PARIGI (FRANCIA) - Una visita domenica del premier israeliano Benjamin Netanyahu a Parigi non ha affatto diminuito le distanze tra Europa e Francia. Con il presidente francese Emmanuel Macron che ha ricordato come la decisione statunitense di riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele sia contro il diritto internazionale. E Netanyahu ha risposto: "Parigi è la capitale della Francia, Gerusalemme è la capitale di Israele. Ed è così da 3000 anni" (peccato che Parigi è una città francese, mentre Gerusalemme è una città giordana ...

La maggior parte dei feriti a Betlemme, i morti a Gaza

Giornata di sangue in Cisgiordania: 2 palestinesi uccisi e 200 feriti

08/12/2017, 16:17 -
GERUSALEMME - Come era prevedibile, polizia ed esercito israeliani hanno soffocato nel sangue le proteste dei palestinesi per la decisione del presidente statunitense Donald Trump di spostare l'ambasciata a Gerusalemme e di riconoscere quella città (che per due terzi fa parte della Giordania ed è stata invasa militarmente da Israele nel 1967) come capitale. Oggi, inoltre, essendo venerdì (il giorno festivo per i musulmani, come da noi la domenica) si sono radunate molte più persone dei giorni scorsi. E il bilancio è stato tragico: due palestinesi ...

E la situazione potrebbe peggiorare nei prossimi

Trump riconosce Gerusalemme capitale di Israele, 100 palestinesi feriti nelle proteste

07/12/2017, 16:23 -
GERUSALEMME - Come previsto, l'assurda decisione del Presidente Usa Donald Trump di riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele, in violazione di ben 6 risoluzioni dell'Onu, sta cominciando a creare problemi. Questa mattina 6 palestinesi sono stati feriti dai soldati israeliani, mentre manifestavano pacificamente davanti alla Porta di Damasco (una delle porte della città vecchia di Gerusalemme) contro la decisione di Trump. I soldati hanno sparato ad altezza d'uomo e solo la fortuna ha permesso ai palestinesi di salvarsi. E gli scontri sono continuati in tutta la ...

In realtà ci sono combattimenti in atto con l'Isis

Siria: "aviazione russa bombarda i civili", dice l'Odus

27/11/2017, 10:46 -
AL-SHAFAH (SIRIA) - Oggi il sedicente "Osservatorio per i diritti umani in Siria" (Odus) afferma che l'aviazione russa ha bombardato la città di Al-Shafah, nell'est della Siria, uccidendo 53 civili, di cui 21 bambini. I bombardamenti, sottolinea l'Osservatorio, sono stati fatti da bombardieri Tupolev e sono stati "confusi", centrando obiettivi civili. In realtà, Al-Shafah è una delle poche sacche di combattenti dello Stato Islamico rimaste in Siria, dopo la sconfitta a Raqqa e poi i successivi combattimenti lungo il confine dell'Iraq. E i bombardamenti oggi ...

Intanto restano in attesa del ritorno del premier Hariri

Libano: soldati schierati al confine per paura di un attacco israeliano

21/11/2017, 10:37 -
BEIRUT (LIBANO) - Il generale Joseph Aoun, capo delle forze armate libanesi, ha schierato più truppe al confine meridionale del Paese, aumentando anche il loro stato di allerta. Evidentemente, si teme che Israele approfitti della assenza prolungata del premier Saad Hariri per sferrare un attacco. Già nel 2006, con la scusa che un soldato era stato rapito, Israele lanciò un attacco militare e tentò di conquistare una fascia di territorio libanese profonda 30 km.; tentativo che venne sventato dall'allora governo Prodi che convinse altri Paesi europei a fare ...

In realtà, la pena è stata scontata quasi del tutto a casa

Israele: negata la grazia a soldato che trucidò palestinese ferito

21/11/2017, 10:06 -
TEL AVIV (ISRAELE) - Il presidente israeliano Reuven Rivlin è al centro degli attacchi politici dei partiti di destra ed estrema destra che hanno la maggioranza in Parlamento per il suo rifiuto di concedere la grazia al caporale Elor Azaria, condannato a 18 mesi per aver freddato con un colpo di fucile alla testa un palestinese ferito e inerme. I fatti risalgono al marzo 2016: Azaria e un commilitone spararono contro due palestinesi, affermando che costoro li avevano aggrediti con un coltello (in realtà solo uno dei due soldati venne ferito superficialmente al ...

Non ci sono ancora dati sull'Iraq e sul Kurdistan

Terremoto di 7,2 gradi Richter tra Iraq e Iran: oltre 300 morti solo in Iran

13/11/2017, 10:02 -
HALABJAH (IRAQ) - Una fortissima scossa di terremoto ha colpito in Kurdistan iracheno, nella zona vicina al confine con l'Iran, verso le 21.30 di domenica sera. La scossa è stata valutata ad una magnitudo 7,2 della scala Richter. La violenza della scossa di terremoto è stata tale che è stata sentita anche in Israele, Turchia, Libano, Dubai e Kuwait. Per ora non si hanno i dati dei danni nell'Iraq: è stato colpito soprattutto il nord del Paese, che è una zona montuosa. Inoltre, c'è l'esercito iracheno - mobilitato cpontro il ...

Gli aerei si addestrano insieme nel deserto del Negev

Israele si prepara a bombardare Siria ed Iran con l'aiuto di Usa e Ue

10/11/2017, 16:31 -
TEL AVIV (ISRAELE) - Israele ha avviato una serie di esercitazioni militari, chiamate "Blue Flag 2017", in collaborazione con diversi Paesi: Usa, Francia, Germania, Italia, Polonia. Si tratta di esercitazioni aeree, che simulano attacchi contro la Siria e l'Iran. Si tratta di esercitazioni incrociate che vengono fatte spesso (l'anno scorso gli aerei israeliani si addestrarono in Sardegna), ma questa volta sono stati invitati anche i giornalisti che hanno descritto quello che vedevano dlal'aeroporto. Un sistema per cercare di impressionare i due Paesi obiettivo di Israele; e anche ...

Altre notizie