Dal mondo / Medioriente

Giordania: abolito il matrimonio riparatore per gli stupratori
25/04/2017, 10:07

La legge è voluta direttamente dalla principessa Basma

Giordania: abolito il matrimonio riparatore per gli stupratori

AMMAN (GIORDANIA) - Anche la Giordania si avvia alla cancellazione di un reato odioso come pochi: il "matrimonio riparatore" con cui uno stupratore può evitare il carcere, sposando la vittima. Il governo ha varato una legge con cui abolisce questa possibilità, contenuta nell'articolo 308 del Codice Penale. Ora la legge deve essere ratificata dal Parlamento. E c'è il solito contrasto con i ...

Non c'è stata rivendicazione

Siria: sale a 126 il numero delle vittime dell'attentato

17/04/2017, 11:18 -
ALEPPO (SIRIA) - E' salito a 126 il numero delle persone uccise dall'attentato kamikaze avvenuto domenica contro i civili che stavano lasciando i sobborghi di Aleppo. Di questi, 68 sono bambini. L'esplosivo era contenuto in un camion che avrebbe dovuto trasportare cibo. Il kamikaze si è avvicinato col suo mezzo ai pullman che erano in attesa di caricare i civili, per portarli al sicuro, e si è fatto esplodere. Non ci sono state rivendicazioni, ma il dito è puntato sullo Stato Islamico oppure su uno dei tanti gruppetti di estremisti islamici che combattono ...

Condizioni inumane, su cui però nessuno interviene

Israele: 1300 prigionieri iniziano lo sciopero della fame

17/04/2017, 09:37 -
TEL AVIV (ISRAELE) - Oggi 1300 detenuti palestinesi nelle carceri israeliane hanno deciso di iniziare lo sciopero della fame, seguendo l'appello inviato da Marwan Barghouthi, leader palestinese condannato all'ergastolo. L'amministrazione israeliana ha subito reagito, sequestrando i beni di tutti i detenuti in sciopero della fame (l'ennesima iniziativa contraria a tutti i diritti umani) e dividendoli il più possibile in diversi istituti detentivi. Ma la situazione dei detenuti palestinesi in Israele è veramente tragica. Nessuno può entrare nelle ...

Intanto gli Usa uccidono centinaia di civili in raid aereo

Assad: "Mai usate armi chimiche. Una invenzione degli Usa"

13/04/2017, 16:09 -
DAMASCO (SIRIA) - In una intervista rilasciata alla France Press, il presidente siriano Bashar al Assad risponde alle polemiche di questi giorni sulle armi chimiche siriane: "È certamente un'invenzione, per noi al 100 per 100. La nostra impressione, è che l'Occidente, in particolare gli Stati Uniti, sia complice con i terroristi. Hanno inventato tutta la storia per avere un pretesto per l'attacco". Assad ha poi ricordato che la Siria ha consegnato tutte le armi chimiche in suo possesso già nel 2013 all'Onu e ha precisato che accetteranno una indagine internazionale ...

59 missili Tomawahk hanno distrutto Al Shayrat

Siria: gli Usa bombardano l'aeroporto. Elevato il numero di vittime

07/04/2017, 05:52 -
WASHINGTON (USA) - A quanto pare, gli Usa hano smesso di mandare avanti i mercenari dell'ELS o gli estremisti dell'ISIS e di Al Qaeda, per intervenire personalmente contro il Presidente siriano Bashar al Assad. Lo dimostra l'attacco di questa notte (alle 2.30 ora italiana) sferrato mediante 59 missili Tomawhak lanciati da due portaerei situate nel Mediterraneo. I missili hanno colpito l'aeroporto di Al Sharyat, colpendo le piste e gli aerei presenti. Ci sono molti morti, ma per ora se ne ignora il numero (come mai questa volya il sedicente Osservatorio dei Diritti Umani in Siria non ...

Turchia ed Isarele rincarano le accuse contro Assad

Siria: "C'è un complotto contro di noi di Usa, Gb e Francia"

06/04/2017, 16:24 -
IDLIN (SIRIA) - Mentre si assestano le cifre delle vittime del bombardamento di due giorni fa (sembrano essere definitivi i dati di 74 morti e 300 feriti),  la questione si sposta sul lato diplomatico, con Siria e Russia da una parte e Israele, Usa, Gb e Turchia dall'altro. La Turchia ha affermato che le autopsie compiute hanno confermato che le vittime sono state avvelenate col sarin. Peccato che per un esame istologico servano più di 24 ore, cosa che rende la dichiarazione molto sospetta. Mentre anche il Ministro della Difesa israeliano Avigdor Liebermann ha ...

E' stato colpito un deposito di munizioni dell'ELS

Siria: smentito l'uso di sostanze chimiche, ma l'Onu insiste

05/04/2017, 10:18 -
ILDIB (SIRIA) - Si è scoperto cosa è successo ad Ildib, la città della Siria che ieri - come veniva scritto su tutti i siti di informazione - era stata colpita dalle armi chimiche sganciate dagli aerei dell'aviazione militare siriana. L'analisi delle foto fatta dai russi ha dimostrato che i bombardamenti fatti sulla città hanno colpito - tra gli altri obiettivi - un deposito di armi del sedicente "Esercito Libero Siriano" (in realtà è un esercito di mercenari addestrato e armato dagli usa con i soldi di Arabia SAudita e Qatar). Probabilmente ...

Ci sarebbero 58 morti tra i civili di Ildib

Siria: Usa e Gb accusano Assad di aver usato armi chimiche

04/04/2017, 15:38 -
ILDIB (SIRIA) - Era da un po' che nessuno raccontava la balla delle città siriane bombardate dall'aviazione governativa con bombe chimiche. Ma oggi tale mancanza viene colmata: arriva la notizia che c'è stato un bombardamento su Khan Sheikhun, cittadina nel nord ovest della Siria. L'Osservatorio dei Diritti umani in Siria (nome altisonante per un ufficietto a Londra gestito da un ex agente dei servizi segreti inglesi) dice che ci sono 58 morti di cui 11 bambini. A cui sono seguite accuse di bombardamenti contro gli ospedali, sempre da parte di aerei del governo ...

La risposta culturale all'oppressione israeliana

Hawking appoggia la creazione di una scuola di fisica per palestinesi

04/04/2017, 11:32 -
PALESTINA - Per chi abita a Gaza o in Cisgiordania, andare a scuola è un'impresa. Non parlo delle elementari o delle medie, che si possono organizzare facilmente. Ma le superiori è già più difficile organizzarle, dato che i soldati israeliani non consentono ai palestinesi di spostarsi liberamente in Cisgiordania; mentre quelli di Gaza sono semplicemente prigionieri all'interno di un muro e non possono uscire da lì. E l'Universoità è un sogno. Per questo c'è una associazione, "Scientists for Palestine", che - con l'appoggio ...

Il primo insediamento dovrebbe essere di 2000 persone

Israele continua la sua politica espansionista: nuova colonia illegale in Cisgiordania

31/03/2017, 16:33 -
TEL AVIV (ISRAELE) - Il governo israeliano continua ad ignorare appelli ed inviti alla pace, e lo dimostra con ostentazione. Come dimostra l'annuncio fatto di creare una nuova colonia illegale in Cisgiordania, per cui sono stati espropriati oltre 200 acri di terreno palestinese. Il governo ha detto che la colonia verrà creata per risarcire i 300 ebrei che sono stati costretti a lasciare la colonia illegale di Amona, che è stata smantellata dopo una sentenza della Corte Suprema perchè costruita su terreni privati dei palestinesi. Per evitare il bis, il governo ...

Altre notizie