Dal mondo / Medioriente

Bombardata Aleppo, 80 morti, molti sono bambini
23/09/2016, 17:49

Al Jazeera accusa Damasco, ma non si sa

Bombardata Aleppo, 80 morti, molti sono bambini

ALEPPO (SIRIA) - La città di Aleppo è sempre più un campo di battaglia, dove le truppe siriane cercano di entrare, mentre quelle dello Stato Islamico e di Al Qaeda cercano di fare resistenza. In questa situazione di guerra, c'è stato un bombardamento della città che Al Jazeera ha attribuito agli aerei siriani e russi; ma potrebbero anche essere stati i razzi che sono ...

Intanto gli Jahidisti preparano missili con gas nervini

Usa pro-Stato Islamico: chiesta una "no fly zone" in Siria

22/09/2016, 16:29 -
DAMASCO (SIRIA) - Rapidissimo voltafaccia degli Stati Uniti in Siria: meno di una settimana fa stringeva un accordo con la Russia per bombardamenti congiunti sulle zone occupate dallo Stato Islamico; oggi ha chiesto alla Russia la creazione di una "no fly zone" nel nord del Paese per impedire agli aerei siriani e a quelli russi di appoggiare gli attacchi dell'esercito che sta riconquistando le città che sono state sottratte al controllo di Damasco. Una richiesta che è stata respinta nettamente dalla Russia. Nel frattempo, proprio grazie ai bombardamenti, l'esercito ...

Ma Mosca e damasco declinano ogni responsabilità

Siria: Onu accusa Assad per attacco ad un convoglio

20/09/2016, 16:45 -
DAMASCO (SIRIA) - Un convoglio Onu è stato attaccato nel nord della Siria e 18 dei 31 camion da cui era formato sono stati distrutti. Ban Ki Moon, il segretario generale dell'Onu, ha accusato esplicitamente Assad di aver bombardato il convoglio: "Tanti gruppi hanno ucciso molti civili in Siria, ma nessuno ne ha uccisi di più del governo siriano, che continua a bombardare quartieri e torturare migliaia di detenuti". E poi ha aggiunto, a proposito del convoglio: "Gli operatori che consegnavano aiuti erano eroi: quelli che li hanno bombardati sono codardi. Quando pensavamo ...

Per gli Usa è stato un errore, ma ci sono molti dubbi

Tensione tra Usa e Russia, dopo i bombardamenti sui soldati siriani

19/09/2016, 09:16 -
DAMASCO (SIRIA) - E' alta la tensione tra Usa e Russia sulla Siria. L'attacco degli aerei statunitensi ad una delle basi siriane da cui partono gli attacchi contro lo Stato Islamico - attacco che ha provocato 62 morti e oltre un centinaio di feriti tra i soldati, fermando un attacco in corso contro gli estremisti - ha di nuovo incendiato la situazione. La Russia ha accusato apertamente Washington di sostenere lo Stato Islamico, e di avere sferrato l'attacco aereo intenzionalmente. Gli Usa hanno replciato accusando la Russia di non far rispettare il cessate il fuoco - violato dalle forze ...

Intanto l'Onu continua ad accusare Bashar al Assad

Russia: "In Siria ci sono state 23 violazioni del cessate il fuoco"

13/09/2016, 16:54 -
SIRIA - Sono passate le prime 24 ore di quello che doveva essere un cessate il fuoco tra l'esercito siriano e gli eserciti che occupano il nord e il nord-ovest della Siria. Un cessate il fuoco che, secondo quanto riferiscono i russi, è stato violato ben 23 volte. Mentre non si registrano violazioni da parte dell'esercito siriano. Ma questo non basta all'Onu, che oggi - mediante il capo della Commissione per i diritti umani, Zeid Hussein - attacca il presidente siriano: "Questo è uno Stato guidato da un medico (Bashar al-Assad, ndr), eppure si ritiene ...

Un tentativo di screditarlo da parte di Tel Aviv?

Israele: "Abu Mazen era un agente del Kgb". Al Fatah: "Falso"

08/09/2016, 17:46 -
TEL AVIV (ISRAELE) - Secondo la Tv israeliana Channel 1, Abu Mazen è stato un agente del Kgb o quanto meno lo era nel 1983. A rivelarlo sarebbe il famoso "archivio Mitrokhin", i documenti che l'agente Vasili Mitrokhin portò in Occidente nel 1992 quando disertò. Due ricercatori israeliani, Gideon Remez ed Isabella Ganor, hanno trovato dei documenti che identificano Abu Mazen come agente, anche se nessun documento successivo è stato trovato. Secondo i dirigenti di Al Fatah, però, la notizia è completamente falsa: all'epoca Abu Mazen ...

Scambi di accuse tra i due Paesi per la festa sacra

Scoppia la "guerra diplomatica" tra Iran e Arabia Saudita sull'haji

07/09/2016, 15:08 -
LA MECCA (ARABIA SAUDITA) - Mancano pochi giorni all'haji, il pellegrinaggio alla Mecca che ogni buon musulmano deve fare almeno una volta nella sua vita. Ma questa volta l'haji è stato l'oggetto di una forte polemica internazionale tra Iran e Arabia Saudita. In particolare, Teheran ha contestato il diritto dell'Arabia Saudita ad essere definita "Guardiani dei luoghi santi), dopo che l'haji dell'anno scorso ha provocato quasi 2500 morti, schiacciati dalla calca, di cui un quinto erano iraniani. Quest'anno l'Arabia SAudita ha probito ai cittadini iraniani di venire ...

Non ci sono abbastanza militari per fermare offensiva turca

Siria: kamikaze dell'IS fanno 43 vittime, mentre la Turchia avanza

05/09/2016, 12:24 -
DAMASCO (SIRIA) - Dopo 5 anni di continui attacchi, le risorse militari siriane sono ormai al lumicino. E non c'è niente che possa fermare l'esercito turco che sta avanzando nel nord della Siria con la scusa di combattere lo Stato Islamico (le cui milizie in realtà sono lontanissime da quella zona, ndr). E così è stato facile per i turchi conquistare circa 600 chilometri quadrati di terreno, anche perchè i curdi - a cui gli Usa stanno negando i rifornimenti di armi e munizioni - hanno preferito ritirarsi per il momento. Come se non bastasse, lo ...

Gli Usa se ne sono attribuiti il merito

Siria: ucciso Al Adnani, leader della propaganda dell'IS

31/08/2016, 09:33 -
ALEPPO (SIRIA) - L'agenzia di stampa dello Stato Islamico, Amaq, ha annunciato la morte di Abu Mohammed Al Adnani, mentre era in ricognizione con altri miliziani alla periferia di Aleppo. Diverse ore dopo l'amnnuncio, Washington ha annunciato di aver lanciato un attacco contro la pattuglia di jahidisti col preciso obiettivo di uccidere Al Adnani; ma più probabilmente c'è stato uno scontro con l'esercito siriano, che contende allo Stato Islamico quella zona. Al Adnani non è una figura di secondo piano. Oltre ad essere uno dei fedelissimi di Al Baghdadi, leader ...

Inchiesta dell'Associated Press

Trovate 72 fosse comuni dello Stato Islamico

30/08/2016, 17:10 -
SIRIA/IRAQ - Una inchiesta dell'Associated Press svela che sono state trovate, tra Siria ed Iraq, ben 72 fosse comuni dello Stato Islamico, dopo il passaggio delle milizie jahidiste. In totale parliamo di una cifra impressionante: tra le 5 mila e le 15 mila persone. Di solito, secondo le testimonianze raccolte, gli estremisti islamici piombavano in una città, catturando tutti gli uomini che trovavano. Poi li portavano in uno spazio aperto e qui li uccidevano, a colpi di coltello o di proiettile. Dopo di che una ruspa - che veniva tenuta pronta nelle vicinanze - provvedeva a ...

Altre notizie

Cerca notizia